Enel Energia Costi Energia Elettrica: Tariffe e Offerte

Aggiornato in data
minuti di lettura
Offerte Enel EnergiaOfferte Enel Energia=

Vuoi Passare a Enel Energia ?

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

Offerte Enel EnergiaOfferte Enel Energia=

Vuoi Passare a Enel Energia ?

I nostri uffici ora sono chiusi: prendi un appuntamento per essere ricontattato.

enel energia offerte
Enel Costi Energia Elettrica: Tariffe e Offerte

I costi dell'energia elettrica rappresentano una voce significativa nelle spese familiari e, considerando l'aumento delle tariffe energetiche negli ultimi anni, è diventato sempre più importante capirne di più. Esaminiamo i costi dell'energia elettrica con Enel Energia mercato libero.

L'arrivo del mercato libero ha promosso la libera concorrenza tra i vari fornitori, portando a una grande diversificazione delle offerte e dei servizi in cui sicuramente i costi dell'energia elettrica ricoprono un ruolo importante. Di fatto più elevato sarà il costo del kWh e maggiore sarà l'importo della bolletta.

L'elemento con più “peso” in bolletta (circa il 50%) è quindi il kWh o kilowattora, cioè l'energia assorbita in un'ora da un apparecchio con potenza di 1 kW. In pratica è l'unità di misura dell'energia elettrica rilevata dal contatore e usata per calcolare i consumi.

Diversamente dal mercato tutelato (la cui fine è stata fissata a luglio 2024) in cui i prezzi sono stabiliti dall'Autorità competente con frequenza trimestrale e nel secondo trimestre 2024, aprile-giugno il costo del kWh ammonta a 0,082 €/kWh, i fornitori del mercato libero fissano autonomamente i costi del kWh.

Qual è il Costo al kWh con Enel Energia?

I fornitori che operano nel mercato libero come per esempio Enel fissano i costi dell'energia elettrica (costo al kWh) in base a vari fattori.

Enel Energia e Servizio Elettrico Nazionale Enel opera sia nel mercato tutelato attraverso il Servizio Elettrico Nazionale sia nel mercato libero attraverso Enel Energia. In pratica Enel Energia e Servizio Elettrico Nazionale offrono entrambi servizi di fornitura di energia elettrica ai consumatori e fanno parte del Gruppo Enel, ma operano in mercati diversi.

Tra i fattori che influenzano la definizione dei costi dell'energia elettrica da parte di Enel c'è sicuramente il PUN (Prezzo Unico Nazionale) , un valore di riferimento definito a sua volta da vari fattori (es. domanda di energia elettrica, dalle quotazioni di gas e petrolio e altri elementi).

Cosa è il PUN esattamente? PUN è l'acronimo di Prezzo Unico Nazionale, cioè il prezzo di riferimento dell'energia elettrica rilevata sulla Borsa Elettrica Italiana. È il valore medio del costo dell'energia elettrica per ogni ora e per ogni giorno su base nazionale (o meglio una media che considera i prezzi presenti nelle diverse zone del Paese e nelle diverse ore della giornata). Per conoscere il valore del PUN è sufficiente visitare la sezione “sintesi mensile” del sito del Gestore Mercati Energetici (GME).

Al valore PUN si aggiungono le imposte (accise sull'energia e l'IVA corrisposte a prescindere dal fornitore, quindi sia con Enel che con qualsiasi altro fornitore del mercato libero), gli oneri di sistema e i costi di trasporto.

Il costo del kWh varia in base all'offerta: può essere fisso (cioè bloccato per un certo periodo di tempo) o variabile (cioè legato alle fluttuazioni del mercato) e può essere lo stesso in ogni ora della giornata (tariffa monoraria) o variare a seconda dei momenti della giornata (tariffa bioraria).

Tabella riassuntiva offerte Enel (ti passo il codice)

Come si può osservare, le offerte Enel riservate alle utenze domestiche condividono l'elemento del prezzo indicizzato, ma offrono soluzioni diverse.

  • Enel Flex Luce e Gas - L'offerta propone un prezzo variabile, indicizzato al PUN della luce (+ 0,028 €/kWh) e al PSV del gas (+ 0,060 €/Smc), più un contributo fisso bloccato per un anno.
  • Enel Move 360 Luce e Gas - Enel Move 360 Luce e Gas offre prezzo indicizzato al PUN (+ 0,19 €/kWh) per la luce e al PVS (+ 0,77 €/Smc) per il gas, contributo a consumo bloccato per un anno e assistenza casa “Protezione 360”.
  • Enel Ore Free - Enel Ore Free offre 3 ore a scelta di energia a 0 €/kWh e 21 ore a 0,30 €/kWh, bloccando il prezzo per un anno.

E-Light Luce e Gas L'offerta E-Light Luce e Gas non è disponibile al momento, ma è stata una delle più interessanti degli ultimi tempi grazie allo 0,551 €/kWh e allo 1,89 €/Smc con prezzo bloccato per due anni. Tuttavia, considerando la natura del mercato libero, non è detto che Enel non scelga di riproporla in futuro.

Costo Energia con Flex Luce e Gas di Enel

Offerta Enel Flex Luce e Gas: Prezzo e Vantaggi
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Enel Flex Luce e Gas
offerta enel flex
PUN + 0,028 €/kWh
Luce 51,3 €/mese

PSV + 0,060 €/Smc
Gas 78,5 €/mese
Prezzo Variabile. Contributo a consumo bloccato per 1 anno. Energia 100% green e Bolletta web.
Attiva online 02 829 580 99
Attiva online o Parla con noi

*Il prezzo si riferisce alla componente materia prima energia e gas (IVA e imposte escluse); il corrispettivo di commercializzazione e vendita (CCV) è pari a 10€/mese (IVA e imposte escluse).  La spesa mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

L'offerta a prezzo variabile Flex Luce e Gas di Enel è ideale per coloro che vogliono ottimizzare i costi dell'energia elettrica in determinati periodi della giornata e dell'anno (la notte e i giorni festivi).

Grazie a Enel Flex, si può beneficiare di un prezzo di costo (PUN) differenziato sulle fasce orarie per la componente energia, calcolato come media mensile e aggiornato ogni mese. Inoltre, durante i primi 12 mesi dalla data di attivazione della fornitura, viene applicato un piccolo contributo fisso al consumo (α) che risulterà vantaggioso durante le ore notturne e nei giorni festivi.

I costi energia elettrica per fasce orarie Enel sono differenziati per F1 (da lunedì a venerdì dalle 8 alle 19), F2 (da lunedì a venerdì dalle 7 alle 8 e dalle 19 alle 23 e il sabato dalle 7 alle 23); F3 (da lunedì a sabato dalle 23 alle 7 e domenica e festivi).

Se all'offerta Flex Luce e Gas di Enel viene abbinata a un impianto fotovoltaico Enel X allora si potrà accedere a un risparmio doppio: i consumi annui vengono “tagliati” del 30% durante il giorno mentre il contributo fisso al consumo risulta più conveniente.

Inoltre l'offerta permette di usufruire del servizio Bolletta Web (bolletta in formato digitale inviata tramite e-mail) e di varie modalità di pagamento (addebito diretto su conto corrente bancario, avviso di pagamento pagoPA o canali web e app).

Scegliere Flex Luce e Gas fornisce l'accesso a molti servizi attivabili via sms, come per esempio il promemoria su data di emissione e di scadenza della bolletta e periodo di invio dell'autolettura del contatore e la conferma di pagamento corretto della bolletta. I servizi permettono di richiedere aggiornamenti sullo stato di lavorazione del contratto; ricezione delle bollette via e-mail; modifica dei dati personali; informazioni sullo Spazio Enel più vicino.Q

Quando è possibile attivare l'offerta?Flex Luce e Gas è disponibile fino al 26/07/2023 per chi vuole passare a Enel Energia da un altro fornitore. L'offerta viene attivata entro il primo giorno del terzo mese successivo a quello di conclusione del contratto senza costi di attivazione e senza la necessità di sostenere interventi sugli impianti o sul contatore.

Enel Move Luce e Gas

Offerta Enel Move Luce e Gas: Prezzo e Vantaggi
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Enel Move Luce e Gas
offerta enel move
PUN + 0,19 €/kWh
Luce 62 €/mese

PSV + 0,77 €/Smc
Gas 107,7 €/mese
Prezzo variabile, contributo a consumo bloccato per 1 anno, assistenza per la casa "Protezione 360" gratis, bolletta web o cartacea.
Attiva online 02 829 580 99
Attiva online o Parla con noi

*Il prezzo si riferisce alla componente materia prima energia e gas (IVA e imposte escluse); il corrispettivo di commercializzazione e vendita (CCV) è pari a 12€/mese (IVA e imposte escluse).  La spesa mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Enel Move 360 Luce è un'offerta con numerosi vantaggi, primo tra tutti il pagamento della componente energia a prezzo di costo e differenziato su fasce orarie (F1, F2 e F3). Al costo applicato come media mensile e definito con periodicità mensile, si aggiunge un piccolo contributo al consumo (ɑ) fisso per i primi 12 mesi decorrenti dalla data di attivazione della fornitura.

L'offerta comporta l'attivazione gratuita al servizio Protezione Luce 360 di Enel X gratis per tutta la durata del contratto: due interventi di riparazione gratuiti all'anno su l'impianto elettrico; una copertura assicurativa che rimborsa le rate della bolletta di energia elettrica in caso di eventi imprevisti; accesso a tecnici specializzati per riparazioni domestiche a tariffe agevolate; sconto a partire dal 4% per l'acquisto di prodotti su Enel X Store. Il servizio viene attivato entro il primo giorno del secondo mese successivo alla data di attivazione della fornitura ed è gratuito per tutta la durata del contratto.

Enel Move 360 Luce permette di scegliere se avere la bolletta cartacea tradizionale o la bolletta in formato digitale direttamente all'indirizzo e-mail e se pagare con addebito diretto, online o tramite i punti fisici abilitati.

Con l'attivazione dell'offerta si hanno a disposizione moltissimi servizi attivabili via sms, sia per ricevere promemoria e comunicazioni da Enel (es. emissione e scadenza della bolletta, stato pagamento bolletta e periodo di invio dell'autolettura) che per inviare l'autolettura del contatore, chiedere la modifica dei dati personali, trovare gli uffici più vicini e altro ancora.

Quando è possibile attivare l'offerta? Fino al 26/07/2023, Enel Move 360 Luce può essere attivata soltanto in caso di prima attivazione (cioè se si deve attivare un nuovo contatore), subentro (cioè se si deve riattivare un contatore disattivato) o voltura (cioè se si deve modificare l'intestatario dell'utenza senza interruzione della fornitura).

Quali dati e documenti servono per attivare l'offerta?

In linea generale l'attivazione delle offerte Enel è semplice, ma richiede dati e documenti differenti in base al tipo di offerta e alla situazione di partenza.

Per attivare Flex Luce e Gas passando da un altro fornitore a Enel Energia è sufficiente avere sotto mano una bolletta e il codice fiscale.

Per quanto riguarda Enel Move 360 Luce, invece, i dati e la documentazione cambiano a seconda che si tratti di prima attivazione, subentro o voltura.

In caso di prima attivazione, cioè se il contatore è già presente, servono nome e cognome o denominazione, codice fiscale o partita IVA dell'intestatario della fornitura; il codice POD reperibile tra i dati presenti sul contatore; recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail. Dopo aver ricevuto il contratto da compilare, occorre inserire il modulo di attestazione della proprietà o del regolare possesso dell'immobile per il quale si richiede la fornitura di energia elettrica (titolo abitativo), il modulo 326 in formato PDF attestante la regolarità urbanistica dell'immobile (istanza 326) e la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

In caso di subentro Enel, cioè la richiesta di attivazione di una fornitura luce disattivata in precedenza, occorre avere a portata di mano nome e cognome o denominazione, codice fiscale o partita IVA dell'intestatario della fornitura; il codice POD reperibile tra i dati presenti sul contatore o sulla bolletta del precedente intestatario; recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail; eventuale codice cliente di nove cifre che si trova sul display del contatore se elettronico o sulle bollette del precedente intestatario della fornitura. Il costo complessivo è pari a 48,51 euro di cui 23 euro di corrispettivo commerciale per il venditore e 25,51 euro di onere amministrativi per la distribuzione.

Se si tratta di una voltura Enel, cioè del cambio di intestatario del contratto (per esempio se si è un nuovo proprietario o un affittuario) è sufficiente disporre di nome e cognome o denominazione, codice fiscale o partita IVA dell'intestatario della fornitura; il codice POD reperibile tra i dati presenti sul contatore o sulla bolletta dell'attuale intestatario; recapito telefonico ed eventuale indirizzo e-mail; codice cliente di nove cifre che si trova trovare sul display del contatore se elettronico o sulle bollette dell'attuale intestatario della fornitura. I costi di voltura Enel energia elettrica sono pari a 23 euro di corrispettivo commerciale per il venditore e a 25,51 euro di onere amministrativi per la distribuzione.

Enel Energia e passaggio al Mercato Libero

Enel Energia è una delle principali compagnie energetiche in Italia che operano nel mercato libero e propone offerte interessanti ai clienti del mercato libero e a tutti coloro che si ritroveranno a passare dal mercato tutelato al mercato libero in vista della fine del Servizio di Maggior Tutela prevista per luglio 2024.

Informarsi su Enel e sul passaggio al mercato libero dell'energia elettrica permette ai clienti del Servizio di Maggior Tutela prossimi al passaggio di compiere una scelta consapevole, soprattutto se vogliono evitare di ritrovarsi in una fase di transizione dopo la fine del mercato tutelato di cui non sono state definite ancora le regole. C'è chi parla di un'assegnazione provvisoria dello stesso fornitore del mercato tutelato per un periodo di tempo con prezzo indicizzato e condizioni in linea con il mercato e c'è chi crede ci sarà un'assegnazione provvisoria imposta da una gara nazionale.

La fine del mercato tutelato luglio 2024 è la data ufficiale della fine del mercato tutelato, anche se già in precedenza si era tentato di chiudere il Servizio di Maggior Tutela salvo poi cambiare la data e definire numerose proroghe. Non si sa se la data verrà slittata ulteriormente, ma la fine del mercato tutelato è ormai una certezza. Per questo sarebbe meglio non spettare ancora e ritrovarsi a scegliere in maniera affrettata o non avere a disposizione un'offerta compatibile con le proprie esigenze.

La definizione della data della fine del mercato tutelato ha introdotto il passaggio obbligatorio al mercato libero dell'energia elettrica, di cui Enel Energia fa parte.

Enel Energia è uno dei fornitori del mercato libero ma sceglierlo, considerando la presenza di Enel nel mercato tutelato tramite Servizio Elettrico Nazionale, permette di traghettare i clienti che erano precedentemente con il Servizio Elettrico Nazionale (gestito dal Gruppo Enel) di arrivare nel mercato libero senza grandi cambiamenti: non cambierebbe l'interlocutore; non cambierebbe l'approccio; non cambierebbero i servizi.

Il passaggio al mercato libero dell'energia è gratuito? La buona notizia per i consumatori che devono passare al mercato libero è che non solo non ci sono costi di passaggio nella tariffa di attivazione, ma non ci sono lavori specifici da sostenere e non si avranno interruzioni del servizio.

Il passaggio al mercato libero offre diversi vantaggi ai consumatori. In primo luogo, i clienti possono scegliere tra una vasta gamma di fornitori e tariffe, consentendo loro di trovare l'opzione che meglio si adatta al loro consumo e alle loro preferenze. Inoltre, nel mercato libero ci sono spesso offerte promozionali, sconti e servizi aggiuntivi che possono arricchire l'esperienza del cliente. Infine, la maggiore concorrenza nel mercato può portare a tariffe più competitive e a una migliore qualità del servizio offerto dai fornitori.

Come avviene il passaggio al mercato libero? Il passaggio al mercato libero dal mercato tutelato avviene semplicemente sottoscrivendo un contratto luce e/o gas con un fornitore del mercato libero come Enel e fornendo i documenti necessari (dati anagrafici intestatario utenza; indirizzo di fornitura; indirizzo di fatturazione se diverso; contatti; codice POD per la luce e codice PDR per il gas; codice IBAN per eventuale domiciliazione bancaria). È il nuovo fornitore a occuparsi di ogni aspetto del passaggio, dalla disdetta al recesso alla comunicazione con il fornitore del mercato tutelato. Quindi, al consumatore non spetta altro che scegliere tra le migliori offerte luce. Se ti serve aiuto puoi contattare un nostro esperto allo 02 829 580 9902 829 580 9902 829 580 9902 829 580 99.

Come funziona il diritto di ripensamento con Enel Energia?

Il diritto di ripensamento è un'importante garanzia prevista dalla normativa che consente ai consumatori di cambiare idea senza fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi aggiuntivi. Solitamente, il periodo di ripensamento è di 14 giorni.

Se si desidera esercitare il diritto di ripensamento con Enel Energia allora si ha a disposizione un periodo di 14 giorni dalla conclusione del contratto per farlo. Durante questo periodo, non verranno effettuati progressi nella procedura di attivazione dell'offerta.

Per esercitare il diritto di ripensamento con Enel Energia è possibile inviare una comunicazione ad Enel Energia utilizzando uno dei canali previsti: e-mail all'indirizzo [email protected]; numero verde 800900860; caricamento documenti online; posta semplice o raccomandata all'indirizzo Enel Energia S.p.A., C.P. 8080 – 85100 Potenza. Nel caso in cui si possa annullare la richiesta di attivazione allora si continuerà a essere forniti dal precedente fornitore o da Servizio di Fornitura di Ultima Istanza o dal Servizio di maggior tutela nel settore elettrico. Se non fosse possibile interrompere la richiesta di attivazione allora il cliente verrà fornito da Enel Energia mentre individua e valuta un altro fornitore oppure può richiedere la chiusura del punto di fornitura. In questi ultimi casi dovrà corrispondere il pagamento di 23 euro IVA esclusa.

Prima che scada il termine di 14 giorni per il ripensamento è possibile richiedere l'attivazione anticipata della fornitura. Questo comporta l'avvio immediato delle procedure per l'attivazione ma, anche in caso di richiesta di esecuzione anticipata del contratto, si mantiene il diritto di esercitare il ripensamento.

Come scegliere il gestore piú conveniente?

Il mercato libero dell'energia offre ai consumatori la possibilità di scegliere il proprio fornitore e di trovare l'offerta più adatta alle proprie esigenze. Tuttavia, con un'ampia gamma di fornitori e opzioni disponibili, prendere la decisione giusta può risultare un compito impegnativo. Continua a leggere o chiedi aiuto a un nostro esperto chiamando lo 02 829 580 9902 829 580 9902 829 580 9902 829 580 99.

consumatori devono prendere in considerazione diversi fattori se desiderano scegliere il fornitore più conveniente per le proprie esigenze, dalle tariffe e condizioni contrattuali offerte ai servizi disponibili fino all'affidabilità del fornitore.

  • Valutare le proprie esigenze e consumi energetici - La prima cosa da fare è valutare le proprie esigenze energetiche, considerando le dimensione del nucleo familiare, il tipo di consumo, gli orari di picco e il consumo energetico annuale.
  • Confrontare le tariffe - I fornitori del mercato libero offrono diverse soluzioni: tariffa monoraria o bioraria (rispettivamente priva di differenze tra le varie fasce orarie e diversificata in fasce F1 e F23); prezzo fisso (costo energia fisso) e prezzo indicizzato (costo variabile in base alle variazioni di mercato); promozioni e sconti. Il contronto delle offerte permette di capire quali sono le migliori offerte in grado di soddisfare le esigenze personali.
  • Valutare le condizioni contrattuali - Le condizioni contrattuali cambiano da fornitore e fornitore e prima di firmare un contratto di energia elettrica è necessario valutarne ogni dettaglio, come la durata del contratto, la possibilità di rescissione anticipata e le eventuali penali.
  • Considerare i servizi aggiuntivi - Alcuni fornitori nel mercato libero offrono servizi aggiuntivi e soluzioni innovative che potrebbero essere vantaggiose. Qualche esempio? I servizi di monitoraggio del consumo energetico, app per la gestione delle forniture, servizio clienti raggiungibile H24, domiciliazione bancaria o soluzioni di efficienza energetica. In tal senso è necessario valutare se questi servizi aggiuntivi possono rispondere alle proprie esigenze e apportare un valore aggiunto.
  • Guardare alla filosofia green - Molti fornitori si impegnano attivamente a ridurre l'impatto ambientale proponendo energia proveniente da fonti rinnovabili o invio di bolletta online.
  • Esaminare la reputazione del fornitore - È necessario fare una ricerca sulle opinioni dei clienti se si vuole essere sicuri di scegliere un fornitore con una buona reputazione nel settore e capace di offrire un'assistenza clienti efficace.

Scopri l'elenco dei fornitori di luce e gas