Mercato Libero Energia: cos'è, come funziona, passaggio

Aggiornato in data
minuti di lettura
offerte luce e gasOfferte luce e gas=

Scopri le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 14.

offerte luce e gasOfferte luce e gas=

Scopri le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi

Risparmia oltre 96 € l'anno. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 14.

Cos’è e come funziona il mercato libero dell’energia?
Cos’è e come funziona il mercato libero dell’energia?

Il mercato libero dell’energia nasce con il Decreto Bersani del 1999, la normativa che ha dato inizio alla liberalizzazione del settore luce e gas. Ecco cos’è, come funziona, come funzionano le tariffe di questo tipo e quali sono i vantaggi del passaggio dal mercato tutelato.

Mercato libero energia: cosa significa?

Il mercato libero dell'energia è una tipologia di mercato luce e gas, all'interno del quale gli utenti possono scegliere tra un'ampia gamma di offerte e condizioni contrattuali differenti. La motivazione principale è che nel mercato libero luce e gas sono i fornitori stessi a poter definire i costi e le condizioni da proporre agli utenti, domestici come business.

A differenza del mercato tutelato, dove condizioni economiche e del contratto erano definite dall'Autorità ARERA, è quindi il fornitore a poter scegliere e personalizzare la propria proposta commerciale. Questa differenza viene introdotta con il Decreto Bersani, o D.Lgs n. 79 del 16 marzo 1999, che ha da subito come obiettivo privatizzare il settore della vendita di energia elettrica e gas.

L'obiettivo di questa normativa seguiva le direttive europee, che avevano come scopo creare un Mercato Unico energetico in Europa. Questo significa la liberalizzazione di diverse attività, dalla produzione all'importazione, dall'esportazione all'acquisto fino alla vendita di energia.

La procedura di liberalizzazione del mercato energetico viene completata in Italia nel 20017, anno in cui il settore viene definito definitivamente liberalizzato. In questo video puoi trovare qualche informazione in più su questi passaggi.

Perché passare al mercato libero conviene?

Le motivazioni per cui fare il passaggio al mercato libero energetico sono diversi. Innanzitutto il Regime di Maggior Tutela è scaduto, in quanto la procedura di liberalizzazione prevede la conclusione del mercato tutelato a luglio 2024, lasciando il posto al Servizio a Tutele Graduali, in cui il fornitore designato dall'asta gestirà la fornitura fino al 2027. Cambiare fornitore da quest'ultimo sistema al mercato libero è vantaggioso anche perché:

  1. Il passaggio è gratuito. Scegliendo un nuovo fornitore per casa tua non subisci interruzioni di servizio né interventi tecnici.
  2. Hai la possibilità di scegliere tra tantissime alternative, personalizzabili secondo le tue necessità e abitudini di consumo, ad esempio una tariffa luce monoraria o bioraria, la domiciliazione bancaria come metodo di pagamento e molti altri aspetti.
  3. Puoi godere di condizioni contrattuali molto vantaggiose, ad esempio il prezzo bloccato per 12, 14 o 36 mesi. Invece nel mercato tutelato il prezzo viene aggiornato dall'ARERA e imposto a tutti i fornitori. Invece nel mercato libero puoi scegliere tra un prezzo variabile/indicizzato oppure fisso.
  4. Godi di sconti, bonus di benvenuto o omaggi, con i quali i fornitori personalizzano le proprie proposte commerciali.

Desideri un aiuto con la ricerca della migliore offerte per te? Puoi contattare un esperto di Selectra allo 02 8295 8099 , il servizio e gratuito e senza impegno02 8295 8099. Grazie a questo servizio, parli con un operatore qualificato e in grado di aiutarti a scegliere tra le migliori offerte luce e gas del mercato libero, anche confrontando i costi delle tue bollette con i principali fornitori del momento.

Scadenze del tutelato: quando è obbligatorio passare al mercato libero?

Come anticipato, il mercato tutelato è finito a luglio 2024. Da questa data perciò tutte le utenze luce e gas che non sono passate al mercato libero si ritrovano nel Servizio a Tutele Graduali (STG), servizio che viene garantito fino al 2027. Il passaggio al al mercato libero non è quindi ancora obbligatorio, ma è destinato presto a rimanere l'unico mercato energetico in Italia.

Fine Mercato Tutelato: Scadenze
UTENZACARATTERISTICHEDATA DI SCADENZA
Piccole Medie Imprese (PMI)Aziende tra 10 e 50 dipendenti, fatturato annuo tra 2 e 10 milioni di € o potenza impegnata del punto prelievo maggiore di 15 kWGennaio 2021
MicroimpreseLe microimprese che non rientrano nei requisiti delle PMI, con meno di 10 dipendenti e fatturato inferiore a 2 milioni di €.1 aprile 2023
Clienti domestici luce e gasConsumatori singoli, famiglia, associazioni e condomini a uso domesticoluglio 2024

Cosa succede se non si aderisce al mercato libero?

Una delle domande più frequenti è: cosa succede se non faccio il passaggio al mercato libero? Da luglio 2024 tutti gli utenti domestici che non hanno fatto lo switching dal Regime di Maggior Tutela sono stati automaticamente affidati al Servizio a Tutele Graduali.

Energia elettrica mercato libero: come funzionava prima? Prima del 2007 per ottenere l'attivazione delle utenze luce e gas era necessario contattare il distributore locale per ottenere la fornitura di casa, optando per i prezzi stabiliti dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente.

Mercato libero energia confronto prezzi: le migliori offerte

Come anticipato, uno dei vantaggi più grandi del mercato libero del gas e dell’energia è quello di poter scegliere tra diverse promozioni e tariffe per le utenze di casa. Questa vasta scelta è caratterizzata da più alternative, che possono essere attivate a seconda delle proprie abitudini di consumo e preferenze.

Certamente questa ampia scelta di tariffe può rendere più complesso trovare un’offerta adeguata. Un’ottima idea però può essere confrontare le migliori promozioni luce e gas del momento. Ecco le top 3 di questo mese.

💡Le migliori offerte di luce e gas più convenienti del 16 luglio 2024

Next Energy Sunlight Luce e Gas
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 25/07/2024
127,5
€/mese 
Luce: 45,3 €/mese
Gas: 82,2 €/mese
4,5 / 5  (118 voti)
Sconto: 60€ + 90€ se aggiungi anche la fibra.

Offerta: NEXT ENERGY SUNLIGHT LUCE E GAS

Sconto: 60€ + 90€ se aggiungi anche la fibra.
Scade il 25/07/2024
  • Offerta indicizzata
  • Prezzo luce: PUN + 0,01 €/kWh
  • Prezzo gas: PSV + 0,1 €/Smc
  • Quota fissa: Luce 7,1 €/mese, Gas 8,6 €/mese
Next Energy Smart Luce e Gas
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 18/07/2024
128
€/mese 
Luce: 45,5 €/mese
Gas: 82,5 €/mese
4,5 / 5  (118 voti)
60€ di sconto + 90€ se aggiungi anche la fibra.

Offerta: NEXT ENERGY SMART LUCE E GAS

60€ di sconto + 90€ se aggiungi anche la fibra.
Scade il 18/07/2024
  • Offerta fissa
  • Prezzo luce: 0,112 €/kWh
  • Prezzo gas: 0,495 €/Smc
  • Quota fissa: Luce 12 €/mese, Gas 12 €/mese
  • Condizioni economiche
Special 12 Luce e Gas
4,6 / 5  (79 voti)
Scade il 06/08/2024
131,1
€/mese 
Luce: 49,6 €/mese
Gas: 81,5 €/mese
4,6 / 5  (79 voti)
Sconto 24€ in bolletta.

Offerta: SPECIAL 12 LUCE E GAS

Sconto 24€ in bolletta.
Scade il 06/08/2024
  • Offerta fissa
  • Prezzo luce: 0,136 €/kWh
  • Prezzo gas: 0,49 €/Smc
  • Quota fissa: Luce 8 €/mese, Gas 8 €/mese
Trend Casa Luce e Gas
4 / 5  (82 voti)
Scade il 08/08/2024
143,4
€/mese 
Luce: 55,5 €/mese
Gas: 87,9 €/mese
4 / 5  (82 voti)
Sconto 24€ in bolletta con Rid bancario.

Offerta: TREND CASA LUCE E GAS

Sconto 24€ in bolletta con Rid bancario.
Scade il 08/08/2024
  • Offerta indicizzata
  • Prezzo luce: PUN + 0,022 €/kWh
  • Prezzo gas: PSV + 0,1 €/Smc
  • Quota fissa: Luce 12 €/mese, Gas 12 €/mese
  • Condizioni economiche

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e 800 Smc e include eventuali sconti previsti dall'offerta, imposte e IVA; per le tariffe indicizzate è usata una stima del prezzo PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno pubblicato dall'Autorità.

Come fare il passaggio al mercato libero energia elettrica e gas?

Ti aiutiamo nel passaggio al mercato libero! Che tu voglia rimanere nel mercato tutelato o fare il passaggio a quello libero contattando lo 02 8295 8099 02 8295 8099 hai la possibilità di capire quanto ti convenga questo cambiamento.

Nel caso tu voglia lasciare il mercato tutelato devi sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura con una compagnia luce e gas del mercato libero. Presentando la richiesta al fornitore sarà quest'ultimo ad occuparsi di tutto, ad esempio della disdetta dal precedente operatore e attivando le forniture con la nuova compagnia.

Prima di contattare il servizio clienti però reperisci i dati utili per fare il passaggio. Tra questi ci sono:

  • I principali dati anagrafici dell'intestatario del contratto;
  • Il codice POD per la luce e il codice PDR per il gas;
  • L'indirizzo di fornitura;
  • L'indirizzo di fatturazione, se diverso da quello di fornitura;
  • Un indirizzo email valido;
  • Il codice IBAN se opti per la domiciliazione bancaria della bolletta.

Dove si trovano codice POD e codice PDR? Questi due codici permettono agli operatori del servizio clienti di identificare le tue utenze. Puoi trovare questi valori all'interno della bolletta luce e gas, così come sul display del contatore. Puoi riconoscere questi codici con la sigla "IT" iniziale, tre numeri relativi al distributore locale, un'altra lettera e 8 numeri che identificano il punto di prelievo del contatore.

Enel mercato libero o maggior tutela? Un esempio concreto

Il settore luce e gas è caratterizzato da aziende che sono composte da diverse società. Un esempio è il Gruppo Enel, al cui interno ci sono:

Per questo motivo spesso gli utenti mettono a confronto i due fornitori del mercato libero e di quello tutelato, al fine di capire quale sia l’operatore più conveniente per le proprie utenze di casa.

Enel Energia propone diverse tariffe per l’energia elettrica e il gas, che includono diversi vantaggi. Ad esempio la bolletta web o cartacea, la domiciliazione bancaria o i metodi di pagamento tradizionali e le fonti energetiche rinnovabili al 100%.

Invece il Servizio Elettrico Nazionale non può personalizzare le proprie tariffe, bensì proponeva condizioni economiche e contrattuali definite dall’ARERA, in quanto opera all’interno del mercato tutelato.

Mercato libero energia numero verde: i riferimenti dei principali fornitori

Non esiste un numero verde di riferimento per il mercato libero, in quanto ogni fornitore mette a disposizione diversi contatti, accessibili da coloro che sono già clienti così come da chi vuole procedere con le nuove attivazioni. Questi riferimenti sono spesso l'ideale anche per operazioni come il subentro, la voltura o l'allaccio, nonché per chiarimenti sulla fatturazione.

Mercato libero contatti utili dei principali fornitori
SERVIZIOCONTATTI
Enel Energia Numero Verde800.900.860
Eni Plenitude Numero Verde800.900.700
Sorgenia Numero Verde800.294.333
NeN Numero Verde800.188.525
Iren Numero Verde800.96.96.96
Edison Numero Verde800.031.141
Wekiwi Numero Verde800.178.584

Guide utili per la Gestione delle Utenze