Fornitori luce e gas in Italia: Elenco e Guida alla Scelta

allaccio e volturaallaccio e voltura

INFO ATTIVAZIONI CONTATORE LUCE E GAS E VOLTURA

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 14)

allaccio e volturaallaccio e voltura

INFO ATTIVAZIONI CONTATORE LUCE E GAS E VOLTURA

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 14)

Chi sono i fornitori di energia in Italia? Cosa fanno? Trovi un elenco completo delle principali società di vendita, i contatti utili e tutti i consigli risparmiare grazie alla scelta del giusto fornitore.

Fornitore di energia elettrica e gas naturale: Chi è e che attività svolge?

Il fornitore di luce o gas è una società che si interfaccia con i clienti finali per la vendita dell'energia. Infatti, l'energia prodotta (nel caso dell'energia elettrica) o importata (soprattutto per il gas naturale), può essere utilizzata nelle nostre case grazie alla stipula di un c.d. contratto di fornitura. Quest'ultimo contiene, in sintesi, i costi, le condizioni e i dettagli che regolano la somministrazione dell'energia dal fornitore al proprio cliente.

Facciamo chiarezza: come si chiama il fornitore? Il fornitore può essere chiamato anche "società di vendita" o "gestore", anche se quest'ultimo termine viene utilizzato anche per indicare l'azienda che si occupa del trasporto dell'energia a grande distanza. Altri nomi spesso utilizzati per indicare il fornitore sono: "compagnia (di energia/energetica)", "azienda" ed "operatore".

Dal punto di vista giuridico, i fornitori sono a tutti gli effetti delle società (spesso società di capitali, quali Società a Responsabilità Limitata - S.r.l. o Società Per Azioni - S.p.A.), tenute a rispettare le norme generali dell'ordinamento giuridico dei Paesi nei quali operano, l'ordinamento specifico in materia di società, l'ordinamento Tributario e Fiscale, nonché le regole di Settore stabilite dall'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

Fornitore e distributore: che differenza c'è?

Molto spesso, il ruolo e le competenze del fornitore vengono confuse con quelle del distributore locale. Tuttavia, mentre il primo si occupa della vendita dell'energia e della stipula del contratto luce/gas con il cliente finale, il secondo ha il compito di distribuire l'energia nelle nostre case ed è il proprietario dei contatori. Il distributore si occupa quindi del trasporto e della consegna dell’energia elettrica o del gas, attraverso le reti di distribuzione locali e ha un competenza territoriale, in quanto ogni area geografica viene servita da un determinato distributore, che può al tempo stesso servire più Comuni. Quindi, mentre il fornitore può essere scelto liberamente dal cliente finale , ad esempio a seconda della convenienza delle tariffe, il distributore locale viene assegnato in base alla zona territoriale e non è possibile stipulare con esso alcun contratto luce/gas.

Fornitore e distributore: le differenze

FORNITORE

DISTRIBUTORE

fornitore
distributore
COSA FA: Il fornitore è la società di vendita con la quale puoi attivare un'offerta luce e gas nel mercato libero e nel mercato tutelato, il cui termine è previsto il 10 luglio 2024.COSA FA: La società di distribuzione si occupa del trasporto e della consegna dell'energia elettrica e del gas metano. È il proprietario dei contatori.

QUANDO CHIAMARE: Puoi chiamare il fornitore per le operazioni di trasloco energetico, quali:

QUANDO CHIAMARE: Puoi chiamare il distributore per l'allaccio del contatore alla rete oppure per:

  • Guasti al contatore;
  • Guasti sulla linea di distribuzione;
  • Interventi tecnici.

Confronto tariffe mercato libero Parla con un Esperto (gratis!) Confronto tariffe mercato libero02 8295 8099

Confronto tariffe mercato libero Parla con un Esperto (gratis!)

Vuoi approfondire la differenza tra fornitore e distributore? Consulta la video-guida dettagliata:

Fornitore del Mercato libero e del Mercato tutelato: che cambia

Il settore energetico può essere analizzato effettuando una distinzione tra le diverse società che vi operano (c.d. "distinzione orizzontale"), come ad esempio la differenza fra società di vendita e distributori locali, ma anche analizzando il mercato di riferimento di una singola categoria di operatori (c.d. "distinzione verticale"). In senso verticale è quindi possibile confrontare i fornitori che operano nel mercato libero e quelli che operano nel mercato tutelato. In sintesi:

  • Nel mercato libero vige il principio di concorrenza perfetta, ossia ogni consumatore può scegliere liberamente il fornitore con il quale attivare luce e/o gas, comparando caratteristiche, prezzi e vantaggi di ogni offerta. Al contempo, i fornitori sono tenuti a rispettare la normativa di Settore (stabilita da ARERA) e quella generale della Repubblica Italiana, ma ognuno di loro è libero di stabilire le condizioni contrattuali di vendita, gli sconti/bonus in bolletta, ed il prezzo finale dell'energia (PE).
  • Nel mercato tutelato (chiamato anche "Servizio di Maggior Tutela") invece, le condizioni economiche e contrattuali sono regolate direttamente dall'Autorità, che si occupa di aggiornare il prezzo dell'energia (luce e gas) a cadenza trimestrale. Questa forma di mercato cesserà di esistere a partire dal 10  luglio 2024, seguendo le disposizioni in materia di liberalizzazione del mercato energetico, avviate con il famoso decreto Bersani del 1999 (per esteso: D.Lgs. 79/99 del 16 marzo 1999).

Conviene il mercato libero o il Servizio di maggior tutela? Scoprilo nella guida: "Mercato libero e Servizio di Maggior Tutela: Qual è meglio?". Se invece vuoi capire cosa accadrà con la fine del Tutelato (chiamata anche "chiusura Servizio di Maggio Tutela") segui la video-guida:

Perché passare al Mercato Libero?

A differenza del Servizio di Maggior Tutela, dove c'è un unico prezzo e le condizioni economiche di base sono stabilite dall'Autorità, il Mercato Libero presenta numerosi vantaggi per i clienti finali. I principali sono:

  1. Maggiore possibilità di scelta, poiché esistono centinaia di tariffe ed ogni consumatore può attivare liberamente quella che ritiene più conveniente. Questo non accade nel Servizio di Maggior Tutela, dove l'offerta luce/gas è unica e stabilita dall'Autorità;
  2. Maggiore stabilità del prezzo, poiché il prezzo dell'energia è fisso da 1 a 3 anni (a seconda del fornitore), a differenza del Mercato Tutelato dove viene aggiornato ogni 3 mesi da ARERA;
  3. Forte concorrenza tra i gestori, che si traduce in prezzi più bassi, sconti e bonus extra in bolletta;
  4. Cambio fornitore gratuito ed assenza di vincoli contrattuali, che comporta la possibilità di cambiare tariffa senza oneri aggiuntivi o vincoli strani, tutte le volte che lo si desidera.

Come anticipato, dal 10 luglio 2024, il Mercato Tutelato cesserà definitivamente la sua attività anche per i clienti domestici. Infatti, non tutti sapranno che in realtà, il passaggio obbligatorio dal mercato tutelato al mercato libero, ha preso piede già nel 2021, affidando le piccole e medie imprese prima e le microimprese poi, nelle mani del Servizio a Tutele Graduali. Ti consigliamo dunque di passare quanto prima al mercato libero, in modo che sia tu a scegliere il fornitore e l'offerta più conveniente in base alle tue abitudini di consumo.

Vuoi attivare un'offerta nel Mercato Libero? Chiama lo 02 8295 8099 oppure utilizza il servizio di richiamata gratuita. Un operatore a te dedicato ti aiuterà nel processo di attivazione e ti guiderà nella scelta della tariffa più adatta alle tue esigenze in modo semplice e gratuito.

Vuoi attivare un'offerta nel Mercato Libero? Prenota un appuntamento gratuito con un esperto energia che ti aiuterà nel processo di attivazione e ti guiderà nella scelta della tariffa più adatta alle tue esigenze (servizio di comparazione incluso!).

Lista dei Gestori luce e gas in Italia

Di seguito trovi i principali fornitori di energia elettrica e gas presenti sul mercato. Confrontali e scegli quello più adatto a te!

Contatti Fornitori Luce e Gas

In tabella trovi invece tutti i contatti dei principali fornitori di energia elettrica e gas in Italia:

Elenco dei fornitori in Italia: Numero Verde e Contatti

FORNITORE

CONTATTI*

ENEL
  • Servizio Elettrico Nazionale - ex Enel Servizio Elettrico(Servizio di Maggior Tutela)
  • Enel Energia
    • Numero Verde: 800.900.860, gratuito da tutti i numeri nazionali;
    • Numero Verde dall'estero: +39 06.64.511.012 (il costo della telefonata è a tuo carico)
ENI PLENITUDE
  • Numero Verde: 800.900.700, attivo 24/24 ore, 7/7 giorni;
  • Numero Verde dall'estero: +39 02.444.141, attivo 8-22, Lun-Sab.
ACEA
  • Servizio Elettrico Roma per il Servizio di Maggior Tutela
    • Numero Verde: 800.199.900, attivo Lun-Ven 8-22 e Sab 8-13;
    • Numero da cellulare: 06.45.69.82.50, attivo Lun-Ven 8-22 e Sab 8-13.
  • Acea Energia per il Mercato libero
    • Numero verde del servizio clienti: 800.38.38.38, gratuito da linea fissa e attivo Lun-Ven 8-22 e Sab 8-13.
    • Numero da cellulare: 06.45.698.205.
EDISON
A2A ENERGIA
IREN
HERA
ILLUMIA
ASCOPIAVE ENERGIE
  • Numero Verde: 800.366.466, attivo Lun-Ven 8-22 e Sab 8-18.
ENGIE (ex-GDF SUEZ)
E.ON
  • Numero Verde: 800.999.777, gratuito anche dal cellulare e attivo 7/7 giorni, 24/24 ore.
  • Numero dall'estero: 02.916.461.02
OV ENERGY
AGSM
  • Numero Verde: 800.552.866;
  • Numero da cellulare: 199.129.191.
GREEN NETWORK
WEKIWI
  • Numero Verde: 800.178.584
  • Numero da cellulare: 02 91731991
NUOVENERGIE
  • Numero verde: 800.917.796
OPTIMA
  • Numero Verde: 800.91.38.38
SORGENIA
  • Numero Verde: 800.294.333;
  • Numero da cellulare: 02.44.388.001;
ESTRA
TATE
  • Numero verde: 055.005.0268
IBERDROLA
  • Numero verde: 800.690.960.
ARGOS
  • Numero verde: 800.178.997.
SINERGY
  • Numero verde: 800.113.850.
GELSIA
  • Numero verde: 800.478.538.
VIVI ENERGIA
  • Numero verde: 800.15.13.13.
NWG ENERGIA
  • Numero verde: 800.978.333.

Quale fornitore conviene? Quale offerta scegliere? Un confronto per risparmiare

Ora che abbiamo analizzato il ruolo e le competenza del fornitore, occorre precisare che la scelta della società di vendita può dipendere sia da fattori soggettivi (come ad esempio le abitudini di consumo) che da fattori oggettivi (come ad esempio il prezzo delle offerte, i vantaggi extra, i bonus in bolletta, ecc.). Per aiutarti nella comparazione, ecco una tabella di sintesi con le offerte più convenienti di questo mese:

💡Le migliori offerte di luce e gas più convenienti del 24 luglio 2024

Next Energy Sunlight Luce e Gas
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 25/07/2024
127,5
€/mese 
Luce: 45,3 â‚¬/mese
Gas: 82,2 â‚¬/mese
4,5 / 5  (118 voti)
Sconto: 60€ + 90€ se aggiungi anche la fibra.

Offerta: NEXT ENERGY SUNLIGHT LUCE E GAS

Sconto: 60€ + 90€ se aggiungi anche la fibra.
Scade il 25/07/2024
  • Offerta indicizzata
  • Prezzo luce: PUN + 0,01 â‚¬/kWh
  • Prezzo gas: PSV + 0,1 â‚¬/Smc
  • Quota fissa: Luce 7,1 â‚¬/mese, Gas 8,6 â‚¬/mese
  • Condizioni economiche
Next Energy Smart Luce e Gas
4,5 / 5  (118 voti)
Scade il 25/07/2024
128
€/mese 
Luce: 45,5 â‚¬/mese
Gas: 82,5 â‚¬/mese
4,5 / 5  (118 voti)
60€ di sconto + 90€ se aggiungi anche la fibra.

Offerta: NEXT ENERGY SMART LUCE E GAS

60€ di sconto + 90€ se aggiungi anche la fibra.
Scade il 25/07/2024
  • Offerta fissa
  • Prezzo luce: 0,112 â‚¬/kWh
  • Prezzo gas: 0,495 â‚¬/Smc
  • Quota fissa: Luce 12 â‚¬/mese, Gas 12 â‚¬/mese
  • Condizioni economiche
Special 12 Luce e Gas
4,6 / 5  (79 voti)
Scade il 06/08/2024
131,1
€/mese 
Luce: 49,6 â‚¬/mese
Gas: 81,5 â‚¬/mese
4,6 / 5  (79 voti)
Sconto 24€ in bolletta.

Offerta: SPECIAL 12 LUCE E GAS

Sconto 24€ in bolletta.
Scade il 06/08/2024
  • Offerta fissa
  • Prezzo luce: 0,136 â‚¬/kWh
  • Prezzo gas: 0,49 â‚¬/Smc
  • Quota fissa: Luce 8 â‚¬/mese, Gas 8 â‚¬/mese
Trend Casa Luce e Gas
4 / 5  (82 voti)
Scade il 08/08/2024
143,4
€/mese 
Luce: 55,5 â‚¬/mese
Gas: 87,9 â‚¬/mese
4 / 5  (82 voti)
Sconto 24€ in bolletta con Rid bancario.

Offerta: TREND CASA LUCE E GAS

Sconto 24€ in bolletta con Rid bancario.
Scade il 08/08/2024
  • Offerta indicizzata
  • Prezzo luce: PUN + 0,022 â‚¬/kWh
  • Prezzo gas: PSV + 0,1 â‚¬/Smc
  • Quota fissa: Luce 12 â‚¬/mese, Gas 12 â‚¬/mese
  • Condizioni economiche

La bolletta mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh e 800 Smc e include eventuali sconti previsti dall'offerta, imposte e IVA; per le tariffe indicizzate è usata una stima del prezzo PUN (luce) e del PSV (gas) del prossimo anno pubblicato dall'Autorità.

Come scegliere il fornitore giusto nel mercato libero?

La scelta del giusto fornitore nel mercato libero dipende da diversi fattori, come dai servizi aggiuntivi e da altri criteri di scelta, che uniti al Prezzo dell'Energia determinano la convenienza delle tariffe per ogni cliente. I principali elementi aggiuntivi da considerare sono:

  • Servizio clienti: i fornitori più moderni utilizzano App dedicate e canali di contatto digitali (es: Sito internet con Live Chat, form online, Social Media, ecc.) che uniti ai canali di contatto tradizionali (es: Numero Verde, sportelli fisici ecc.) ti consentono di ricevere un'assistenza clienti a 360°, nonché di gestire/controllare la tua fornitura in autonomia, anche da remoto, in pochi semplici click.
  • Opzione Energia Green: alcuni fornitori offrono la c.d. Energia Verde (che può essere gratis o a pagamento), ossia tariffe luce con energia elettrica proveniente al 100% da fonti rinnovabili (certificate dal sistema delle Garanzie di Origine del GSE) oppure tariffe gas che solitamente prevedono programmi di compensazione di CO2, atti a ridurre l'impatto ambientale. In questo modo è possibile dare un contributo concreto alla salvaguardia del nostro Pianeta.
  • Polizze assicurative: anch'esse possono essere incluse nell'offerta o a pagamento (es: piccola spesa fissa in bolletta) e possono riguardare l'assistenza per le emergenze domestiche (guasti in casa o sugli elettrodomestici), polizze in caso di infortuni o altre tipologie di polizze stabilite dal fornitore.
  • Servizi Extra: non solo gli sconti sulle fatture, Gift Card per lo shopping e altre agevolazioni, ma anche Programmi Fedeltà con estrazioni a premi (settimanali/mensili/altre periodicità), servizi di efficienza energetica (es: lampadine LED, manutenzione caldaia, ecc.) e assistenza clienti dedicata a particolari segmenti di clientela (es: numero dedicato per i clienti Esteri ecc.).

A che ora ti conviene chiamare il servizio clienti?

Se ti è possibile, consigliamo di chiamare il servizio clienti nelle ore della giornata con minor traffico telefonico. Il giorno che sconsigliamo è il lunedì in quanto c’è un maggior afflusso di telefonate. In generale ti suggeriamo di contattare il tuo fornitore nel fasce orarie seguenti:

  • Prima delle 10.00;
  • Tra le 14.00 e le 15.30;
  • Dopo le 18.00.

Ecco una tabella di sintesi che elenca la disponibilità degli operatori per le varie fasce orarie:

 
Disponibilità degli operatori*LunedìMartedìMercoledìGiovedìVenerdìSabato
Inizio mattinata

Incerta

Media

Media

Media

Media

Buona

Fine mattinata

Incerta

Media

Media

Media

Media

Media 

Mezzogiorno

Media

Buona

Buona

Buona

Buona

Buona

Primo pomeriggio

Incerta

Media

Media

Media

Media

Buona

Secondo pomeriggio

Incerta

Media

Media

Media

Media

Buona

Sera

Buona

Buona

Buona

Buona

Buona

Buona

*Se puoi chiama il servizio clienti nelle fasce verdi!

Scopri l'elenco dei fornitori di luce e gas