allaccio e volturaOfferte Enel Energia=

INFO ATTIVAZIONI CONTATORE LUCE E GAS E VOLTURA

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

Subentro Servizio Elettrico Nazionale: Costi, Tempi e Modulistica

Quale è la prassi da seguire e quali sono i moduli importanti da inviare? Ecco la guida “passo passo” per la procedura di subentro con Servizio Elettrico Nazionale.
Quale è la prassi da seguire e quali sono i moduli importanti da inviare? Ecco la guida “passo passo” per la procedura di subentro con Servizio Elettrico Nazionale.

Il subentro con Servizio Elettrico Nazionale costa circa 50€ + IVA e richiede massimo 7 giorni lavorativi dall'invio della richiesta. Analizziamo tutti i contatti per procedere, i documenti necessari e la differenza con la voltura.


Servizio Elettrico Nazionale – Come fare la richiesta di Subentro?

Se stai per trasferirti in una nuova abitazione e devi utilizzare le utenze energetiche, ricordati per prima cosa di accertare l’attivazione o meno del contatore verificando la manovrabilità della levetta presente sul corpo-macchina. Se riesci a spostarla verso l’alto significa che la fornitura è attiva, altrimenti dovrai inoltrare una richiesta di subentro al fornitore, come ad esempio a Servizio Elettrico Nazionale (SEN). Ma come si fa? Ecco una tabella di sintesi:

Subentro Servizio Elettrico Nazionale: Informazioni 2021
SUBENTRO INFO UTILI
COME FARE Chiama il Numero verde del servizio clienti 800.900.800 da numero fisso o 199.50.50.55 da cellulare. Attivo lun-dom dalle ore 7 alle 22, escluse le festività nazionali.
COSTI

Il costo di un subentro luce SEN prevede:

  • Un costo amministrativo di 25,51€ + IVA;
  • Un corrispettivo commerciale di 23€ + IVA;
  • Totale di circa 50 € + IVA.

In caso di pagamento con bollettino, è richiesto un deposito cauzionale variabile stabilito dal fornitore (di c.a. 34€, non previsto se paghi con IBAN).

TEMPI

I tempi che possono intercorrere dall’invio della richiesta di subentro alla riattivazione del contatore possono essere:

  • Circa 7 giorni lavorativi per un Subentro Luce

*Le informazioni relative al costo delle operazioni sono state reperite da ARERA - TIC 2021 (Condizioni economiche per l'erogazione del servizio di connessione). L'IVA applicata è al 22%.

Subentro Servizio Elettrico Nazionale – Costo e Tempi

Il Costo Subentro Servizio Elettrico Nazionale ammonta a circa 50€ + IVA, comprensivi di:

  • Contributo di attivazione al distributore locale (costi amministrativi), pari a 25,51 + IVA;
  • Contributo fisso al venditore, che varia da fornitore a fornitore e per SEN ammonta c.a. 25€ + IVA;
  • Deposito cauzionale stabilito dal fornitore e richiesto solo per i pagamenti con il bollettino postale (se previsto viene calcolato facendo riferimento alla potenza impegnata del contatore, applicando un costo fisso di 11,5€/kW. Quindi per un contatore standard domestico di 3 kW il deposito sarà al massimo di 34,5€).

Il tempo che può intercorrere dall’invio della richiesta di subentro alla riattivazione del contatore può essere di massimo 7 giorni lavorativi, così come stabilito dall'Autorità.

Modulistica Subentro Servizio Elettrico Nazionale

Prima di attivare un nuovo contratto luce, oppure per subentrare ad un contratto già esistente, è necessario dimostrare la legittima occupazione dell’immobile. A tale scopo, SEN invierà un Modulo Subentro o meglio detto Modulo Adesione (a seguito della richiesta) che dovrai compilare e rinviare al fornitore. Se non hai mai visto questo documento, clicca sul link sottostante per vedere e scaricare il fac-simile dell’originale.

Fac simile Modulo di Adesione - Servizio Elettrico Nazionale Ecco il Fac Simile Del Modulo Di Adesione in format PDF. Attenzione, questo documento è solo illustrativo e non è utile ai fini della pratica. Per inviare la richiesta e ricevere il documento ufficiale, contatta lo 800.900.800 o un altro numero del servizio telefonico di Servizio Elettrico Nazionale.

Approfondimento Legislativo Legge Piano Casa

In accordo con la Legge Piano Casa (art. 5 del D.L. 47/2014), emessa per combattere la “lotta all’occupazione abusiva di immobili”, il Servizio Elettrico Nazionale si eroga il diritto di richiedere al cliente la documentazione attestante la proprietà, il regolare possesso o la detenzione dell’immobile per il quale viene richiesta la fornitura di energia elettrica, prima della stipula del contratto, pena l’annullamento dello stesso. Per approfondimenti, ti rimandiamo alla pagina dedicata nella Gazzetta Ufficiale.

Voltura o Subentro Mortis Causa Servizio Elettrico Nazionale – Cosa cambia?

Voltura e Subentro, proviamo innanzitutto a fare chiarezza su due termini che spesso causano confusione. La Voltura dell’energia elettrica consiste nel cambio di nominativo delle bollette quando le utenze sono attive. Il Subentro invece si effettua a seguito di un distacco del contatore (voluta ad esempio dal precedente intestatario o ex-inquilino dell’immobile con regolare disdetta del contratto di fornitura) contattando l’azienda di vendita per un nuovo contratto. In sintesi:

Confronto Voltura e Subentro Servizio Elettrico Nazionale
VOLTURA SUBENTRO
  • Il contatore è presente;
  • Il contatore è attivo;
  • Cambio dell'intestatario dell'utenza grazie alla volturazione;
  • Non c’è distacco della corrente.
  • Il contatore è presente;
  • Il contatore non è attivo;
  • Riattivazione dell’utenza grazie al subentro;
  • C’è un iniziale distacco della corrente che viene riattivata grazie al subentro.
Costi medi: 50 - 60€ + IVA

Costi medi: 50 - 60€ + IVA

Tempo medi: 1 settimana

Tempo medi: 1-2 settimane

Quindi per quanto riguarda la voltura ed il subentro mortis causa (per questo si parla anche di "Servizio Elettrico Nazionale Subentro per decesso") bisogna precisare che in caso di morte dell’intestatario del contratto, il coniuge o un familiare stretto, può richiedere un subentro (in caso di contatore spento) oppure una voltura (in caso di contatore attivo).

Bisogna precisare che la voltura può essere a titolo gratuito solo quando a richiederla è un coniuge o un parente di primo grado, tuttavia gli eredi hanno l’obbligo di dimostrare la loro successione con apposito modulo (che trovi sul sito ufficiale del fornitore o chiamando il Numero Verde) e dichiarando la data di decesso del parente.

Una volta attestata la corretta successione, il familiare richiedente può diventare titolare dell’utenza e avvalersi delle stesse condizioni contrattuali stipulate all’origine. In questo caso, il tempo previsto è di c.a. 3 settimane.

Servizio Elettrico Nazionale – Costo e Tempi Voltura Semplice

Nel dettaglio, il Costo di una Voltura semplice è circa 50 - 60€ + IVA, così ripartito:

  • Contributo di attivazione al distributore locale (costi amministrativi), pari a 25,51€ + IVA;
  • Contributo fisso al venditore che varia da fornitore a fornitore di c.a. 25-30€;
  • Deposito cauzionale stabilito dal fornitore e richiesto solo per i pagamenti con il bollettino postale.

Per quanto riguarda i tempi, invece l'operazione deve essere effettuata entro 7 giorni lavorativi.

Le persone spesso ci chiedono:

Servizio Elettrico Nazionale subentro: info utili

Documenti Subentro Servizio Elettrico Nazionale – Quali servono?

Per velocizzare la richiesta di subentro con SEN è opportuno tenere pronti i seguenti documenti:

  • Cognome, Nome, codice fiscale/partita IVA/ Telefono/Mail del futuro intestatario;
  • Codice POD e valore indicativo dei consumi luce, reperibile in bolletta oppure dal contatore;
  • Numero cliente presente in bolletta oppure sul contatore elettronico premendo il pulsante display;
  • Titolo abitativo che attesti la proprietà o il regolare possesso dell'immobile per il quale si richiede la fornitura di energia elettrica;
  • Indirizzo di recapito dove inviare le bollette (Provincia, Comune, Località, Via e numero civico) , se diverso da quello dell'abitazione/locale da allacciare;
  • Potenza e tensione richiesta, reperibile dal contatore;
  • Destinazione d'uso della fornitura per usi diversi da abitazione;
  • Eventuali coordinate del conto corrente bancario/postale per la domiciliazione bancaria delle fatture;
  • Copia documento d’Identità.

Modulistica Voltura Servizio Elettrico Nazionale - Quali servono?

Per velocizzare la pratica di voltura con SEN è opportuno tenere pronti i seguenti documenti:

  • Cognome, Nome, codice fiscale/partita IVA/ Telefono/Mail del futuro intestatario;
  • Codice POD e valore indicativo dei consumi luce, reperibile in bolletta oppure dal contatore;
  • Numero cliente presente in bolletta oppure sul contatore elettronico premendo il pulsante display;
  • Titolo abitativo che attesti la proprietà o il regolare possesso dell'immobile per il quale si richiede la fornitura di energia elettrica;
  • Indirizzo di recapito (Provincia, Comune, Località, Via e numero civico) dove inviare le bollette, se diverso da quello dell'abitazione/locale da allacciare;
  • Lettura del contatore;
  • Destinazione d'uso della fornitura per usi diversi da abitazione;
  • Eventuali coordinate del conto corrente bancario/postale per la domiciliazione bancaria delle fatture.
In caso di voltura per decesso, ricordati di aggiungere alla lista dei suddetti documenti il modulo successione residenti oppure non residenti del Servizio Energetico Nazionale.

Come inviare i Documenti Subentro Servizio Elettrico Nazionale?

La documentazione deve essere trasmessa con le modalità sotto riportate:

  • Numero verde gratuito 800.900.800 (disponibile da Lunedì alla Domenica dalle 7 alle 22, escluse le festività);
  • Numero da cellulare 199.50.50.55 (la telefonata ha il costo di una chiamata nazionale);
  • Email allegati@servizioelettriconazionale.it (il documento deve essere in formato pdf o jpg e la dimensione massima della mail, ossia testo + allegato, non deve superare i 10 Mb):
  • Portale clienti online.

Il Servizio Elettrico Nazionale chiuderà insieme al Servizio di Maggior Tutela?

Il mese di gennaio 2023 sarà importante per l’Italia in quanto segnerà la fine del Mercato Tutelato a favore del Mercato Libero dell’energia. Per gli operatori che offrono un Servizio di Maggior Tutela, come il Servizio Elettrico Nazionale, non ci sono molte certezze. C’è chi scommette sulla loro chiusura mentre altri ipotizzano un ruolo alternativo finalizzato a facilitare il passaggio al mercato libero di tantissime famiglie e piccole imprese italiane.

Il nostro consiglio è quello di prepararsi al meglio prima dell’evento così da poter cogliere tutte le opportunità di un nuovo scenario. Per un servizio di comparazione gratuito con un esperto tariffe del mercato libero, chiama lo 02.8295.8099 02.8295.8099 dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

Aggiornato in data