offerte luce e gasOfferte luce e gas=

CONFRONTA LE OFFERTE E RISPARMIA FINO A 300€ ALL'ANNO!

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

Chi è l'ARERA, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente?

L'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) è un ente pubblico indipendente con la funzione di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza nel mercato energetico e ambientale.
L'ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) è un ente pubblico indipendente con la funzione di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza nel mercato energetico e ambientale.

L'ARERA (acronimo di Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) è l'organismo indipendente del mercato dell'energia e del gas che tutela i diritti dei consumatori. Oltre a stabilire le tariffe che pagano tutti i clienti nel Servizio di Maggior Tutela, l'ARERA gestisce diversi servizi utili agli utenti per orientarsi nel mercato libero e per risolvere eventuali controversie con il fornitore. Scopri quali sono i servizi offerti e come accedervi.


Perché è nata l'ARERA?

L'Autorità per l'energia elettrica il gas è stata istituita con la legge n. 481 del 14 novembre 1995 a sostegno del processo di liberalizzazione del mercato dell'energia e del gas imposto dall'Europa.
In seguito con la legge n. 214 del 2011 le sono state affidate altre competenze riguardanti il settore idrico e l'ente ha cambiato il suo nome in "Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico" (AEEGSI).
La Legge del 27 dicembre 2017, n. 205, ha allargato le competenze dell'Autorità per la regolazione nel settore dei rifiuti, cambiandone di nuovo il nome in Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA).

L'Autorità è l'ente indipendente che regola i servizi di fornitura di energia e gas.

L'organismo, costituito dal Presidente e da altri 4 membri nominati dal Presidente della Repubblica, svolge le sue funzioni tutelando gli interessi dei consumatori e promuovendo lo sviluppo di mercati concorrenziali nella filiera elettrica, del gas naturale  e dell'acqua potabile. Le sue principali competenze sono: la regolazione trasparente del sistema tariffario e dei livelli minimi di qualità e sicurezza, il monitoraggio del mercato e l'assistenza ai clienti e utenti finali.
Operando in totale autonomia, l'Autorità ha il potere di pubblicare apposite Delibere normative e inoltre può presentare proposte al Governo al fine di migliorare i servizi e ottimizzare il sistema.
Lo stato dei servizi e l'attività svolta dall'Autorità vengono analizzati e pubblicati sulla Relazione Annuale. Ecco il documento di sintesi della relazione annuale relativa all'anno 2020, presentata il 17 settembre 2020. 

Chiusura del mercato Tutelato 2022 e nuovi provvedimenti di ARERA. Leggi "Fine Mercato Tutelato Energia: Scadenze (2021 e 2022), Provvedimenti e Consigli".

Quali sono le tariffe dell'ARERA?

Lo sapevi che...L'ARERA stabilisce le tariffe dell'energia elettrica e del gas che pagano tutti gli utenti appartenenti al servizio di maggior tutela.

Il mercato dell'energia è diviso in due settori: il servizio di maggior tutela e il mercato libero. I fornitori nel mercato libero hanno la possibilità di decidere il prezzo dell'energia (PE) da applicare ai clienti. Tra le diverse componenti della bolletta, la spesa materie energia (che comprende il prezzo dell’energia, le perdite di rete, i costi di dispacciamento e altre voci) è la quota di costo che il fornitore può stabilire in autonomia e che quindi può effettivamente determinare la convenienza di un'offerta rispetto a un'altra. Per i clienti con un contratto nel servizio di maggior tutela è proprio l'ARERA che definisce il prezzo dell'energia elettrica e della materia prima gas. Questi sono aggiornati ogni tre mesi dall'Autorità e risentono naturalmente delle oscillazioni del prezzo del mercato.

Le altre voci nella bolletta come spesa per il trasporto e gestione del contatore, spesa oneri di sistema, totale imposte e IVA sono stabilite dall'Autorità e quindi uguali qualsiasi sia il tuo fornitore.
L'Autorità stabilisce anche tutte queste altre componenti che paghiamo per l'utilizzo della rete elettrica e gli oneri necessari al funzionamento del sistema. Tali quote sono applicate al cliente finale indipendentemente se questo appartenga al servizio di maggior tutela oppure al mercato libero.

Per informazioni sulle offerte aggiornate più convenienti contatta lo sportello attivazioni 02 8295 809902 8295 8099.

Quali sono i servizi dell'ARERA per i cittadini?

L'ARERA si occupa di accrescere la consapevolezza e l'informazione ai consumatori, mettendo a disposizione diversi servizi. Tutti i cittadini possono usufruire delle prestazioni dell'Autorità. Alcuni strumenti, come il Portale Offerte ARERA (ex Trova Offerte) e l'Atlante del consumatore, sono informativi mentre il Servizio di Conciliazione è una procedura per risolvere le controversie tra cliente e operatore. In particolare il Portale Offerte ARERA aiuta gli utenti a orientarsi nel mercato libero, confrontando le varie offerte di luce e gas in base ai consumi.

Perchè e Come contattare lo Sportello del consumatore? 

Qual è il numero dello sportello del consumatore? 800.166.654 gratuito da telefono fisso e mobile, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18 esclusi i giorni festivi.

Il cliente ha la possibilità di contattare lo sportello del consumatore per ricevere qualsiasi informazione riguardo il mercato dell'energia elettrica, del gas, idrico e del teleriscaldamento (o telecalore). Il servizio, istituito dall'Autorità nel 2009 e gestito in collaborazione con l'Acquirente Unico S.p.A. offre assistenza e tutela sia ai consumatori (domestici e business) che ai produttori di energia elettrica e gas. Di seguito una sintesi dei servizi offerti dallo sportello del consumatore.

I principali servizi offerti dallo sportello del consumatore
TIPOLOGIA SERVIZIO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
Contact Center Risponde alle domande degli utenti sul funzionamento del mercato dell'energia e sull'erogazione dei servizi.
Servizio Conciliazione Finalizzato alla risoluzione delle controversie tra cliente e fornitore senza ricorrere alle vie giudiziarie
Servizio SMART Finalizzato alla risoluzione veloce di specifiche problematiche come: contratti non richiesti, mancata erogazione del bonus luce e gas, doppia fatturazione, ecc.
Servizio Reclami Offre supporto agli utenti per risolvere problematiche aperte e comunicate al gestore tramite reclamo.
Servizio Segnalazioni Riceve segnalazioni scritte su disservizi o criticità rilevate sui servizi ricevuti

Per chiarimenti sul bonus energia, gas e idrico (riconosciuto alle famiglie con difficoltà economica e fisica) puoi ricorrere allo sportello del consumatore. Ecco come fare la richiesta.

Che cos'è il CMOR?

Il corrispettivo CMOR (detto anche Corrispettivo di Morosità) è un onere addebitato in bolletta dal nuovo fornitore quando il cliente ha morosità (cioè debiti pendenti) con il vecchio. Genericamente il corrispettivo di morosità viene calcolato dopo un'operazione di cambio fornitore, in gergo tecnico definita switching, per evitare che alcuni clienti morosi cambino fornitore appositamente per non pagare il debito. Il CMOR viene addebitato in bolletta se e solo se risulta un debito pregresso con il precedente fornitore, quindi chi è sempre stato regolare nei pagamenti non è tenuto a pagare tale quota e può fare reclamo scritto al fornitore.

Come viene calcolato il CMOR ?

Il CMOR viene calcolato con una stima media della spesa degli ultimi due mesi di fornitura con il vecchio gestore, ovvero i due mesi prima dello switching.Viene addebitato direttamente in bolletta, spesso nella sezione "Altre voci".

Come richiedere informazioni sul CMOR ?

Per richiedere informazioni sul CMOR puoi contattare lo sportello del consumatore, 800.185.024 oppure visitare il sito dedicato e scaricare da lì, il modulo di cui hai bisogno.

Come restituire allo Sportello del Consumatore i moduli compilati?

I moduli compilati devono essere restituiti allo Sportello del Consumatore con una delle seguenti modalità:

  1. Via mail, info.sportello@acquirenteunico.it (dimensione massima allegato 15 Mb);
  2. Via posta ordinaria a Servizio Conciliazione presso Acquirente Unico Spa via Guidubaldo del Monte, 45 - 00197 Roma (RM).

Come inviare un reclamo all'Autorità garante per l'energia?

Da gennaio 2017 il cliente può proporre al fornitore una conciliazione (detta anche ARERA Conciliazione), tramite lo Sportello, solo dopo aver presentato un reclamo scritto al fornitore.

Se la risposta del fornitore non ti soddisfa oppure non arriva alcuna risposta non dovrai più inviare un reclamo allo Sportello del Consumatore, bensì una conciliazione (vedi paragrafo successivo).
A oggi rimane possibile la segnalazione di un disservizio oppure di un'irregolarità, da parte di un cliente finale.

Che cos'è il Servizio ARERA Conciliazione?

Il servizio di conciliazione dell'ARERA è rivolto ai clienti domestici e alle piccole e medie imprese. Il servizio è gestito dall'Acquirente Unico e serve per risolvere una controversia tra il cliente e l'operatore senza ricorrere a un processo giudiziario.
Il servizio è gratuito e si svolge esclusivamente online.

Puoi attivare la procedura solo dopo aver presentato un reclamo scritto al fornitore.

Il cliente può presentare la richiesta direttamente oppure farsi rappresentare da un delegato. Trascorsi 90 giorni dalla presentazione della domanda completa il procedimento si conclude: se l'esito della procedura è positivo si trova un accordo tra le parti che ha la valenza di un contratto. Se hai presentato un reclamo allo Sportello del Consumatore e questo è ancora pendente devi aspettare la risposta prima di richiedere la conciliazione.

Servizio ARERA: Quando e come attivare la conciliazione?

Puoi inoltrare la richiesta per la Conciliazione ARERA subito dopo aver ricevuto la risposta non soddisfacente del fornitore al tuo reclamo ma non oltre sei mesi successivi. Nel caso in cui tu non riceva alcuna risposta puoi attivare la procedura dopo 50 giorni ed entro un anno dall'invio del tuo reclamo al fornitore. Per presentare la Conciliazione Arera prima di tutto è necessario registrarsi al sistema telematico e successivamente accedervi per compilare il modulo, allegando tutti i documenti richiesti. Qui di seguito l'iter da seguire:

  1. Registrati al portale dello Sportello per il consumatore Energia e Ambiente,
  2. Scarica il modulo "Richiesta di attivazione della domanda di Conciliazione" e "Dichiarazioni del cliente",
  3. Restituisci i documenti compilati scrivendo a "Servizio Conciliazione presso Acquirente Unico S.p.A, v. Guidubaldo del Monte 45 – Roma"

Altri documenti da inviare insieme alla domanda di conciliazione

Oltre alla modulistica sopra descritta, l'utente deve inoltrare allo sportello del consumatore dell'Autorità altri documenti come:

  • Documento d'identità valido;
  • Copia del reclamo scritto inviato dal cliente al fornitore;
  • Ricevuta dell'invio / ricezione del reclamo inviato al fornitore;
  • Copia della risposta del fornitore al reclamo;
  • Dichiarazioni del cliente per descrivere le circostanze e spiegare le motivazioni per voler iniziare una conciliazione.

A cosa serve il Portale offerte (ex Trova Offerte) dell'Autorità?

Il Portale offerte (ex Trova Offerte) è un servizio online dell'Autorità per aiutare i consumatori (famiglie, liberi professionisti e aziende) a orientarsi tra le diverse soluzioni (offerte luce, gas e dual) presenti nel Mercato libero. A seguito del processo di liberalizzazione del mercato dell'energia, iniziata nel 2017, sono "nati" tanti e nuovi fornitori di luce e gas a cui gli utenti possono liberamente rivolgersi sulla base della loro effettiva proposta e convenienza. Il Portale offerte dell'ARERA è quindi anche una vetrina delle principali differenze tra il Mercato libero e il Mercato tutelato prossimo alla chiusura (gennaio 2023).

  • Come scegliere un'offerta nel Mercato libero? Consigli utili
  • Contatta un esperto di energia per conoscere nel dettaglio le offerte presenti sul Mercato 02 8295 809902 8295 8099;
  • Scegli un'offerta con prezzo materia prima energia (luce e/o gas) conveniente e possibilmente fisso; Ciò ti garantirà un risparmio duraturo (anche fino a 2 anni se previsto da contratto) senza cambiare abitudini di consumo;
  • Valuta i vantaggi correlati all'offerta (come l'area clienti, l'app mobile, la bolletta digitale e la domiciliazione bancaria) che ti aiuteranno nel tempo a gestire in autonomia e con praticità la fornitura;
  • Scegli un piano tariffario (tariffe monoriarie, biorarie o triorarie) allineato al tuo stile di vita;
  • Sottoscrivi un'offerta dual (sia luce sia gas) con lo stesso fornitore.

L'atlante dei diritti del consumatore

L'atlante del consumatore è un servizio online offerto dall'Autorità per trovare velocemente risposta alle domande più comuni dei consumatori. Entrando nella sezione dedicata, è possibile selezionare una delle quattro aree tematiche (elettricità, gas, acqua e rifiuti) e approfondire l'argomento, navigando nel sito, come se si stesse sfogliando un'enciclopedia digitale.

Chi è l'Acquirente Unico?

L'Acquirente Unico (AU) è un ente pubblico, appartenente al gruppo GSE (il Gestore dei Servizi Energetici), che ha come compito principale quello di garantire l'approvvigionamento per i clienti domestici e le piccole imprese serviti ancora dalla Maggior tutela. L'Acquirente Unico quindi, acquista energia elettrica e la cede ai clienti del Mercato tutelato per la fornitura domestica o aziendale in bassa tensione. Dal 2009, AU gestisce insieme all'ARERA, lo sportello per il consumatore di energia e dal 2013 anche il servizio di conciliazione.

Stai cercando un operatore attivo nel mercato dell'energia?

Sul sito dell'Autorità puoi cercare gli operatori attivi in tutta la filiera dell'energia elettrica e del gas, dalla produzione, alla misura fino alla distribuzione e vendita. La ricerca può essere effettuata sia per attività che per territorio, inserendo il tuo comune.

Aggiornato in data