Tariffa monoraria: significato e qual è la più conveniente

Aggiornato in data
minuti di lettura
offerte luce e gasOfferte luce e gas=

Scopri le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi

Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

offerte luce e gasOfferte luce e gas=

Scopri le Migliori Offerte Luce e Gas di Oggi

Risparmia oltre 96 € l'anno. Servizio gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 21 e il sabato dalle 9 alle 19.

prezzo luce sempre uguale
Cosa significa tariffa monoraria e quale conviene di piú oggi?

La scelta della tariffa energetica giusta è un elemento cruciale per ogni consumatore. Tra le varie opzioni disponibili, la tariffa monoraria e la tariffa bioraria sono due delle più comuni. Approfondiamo insieme le caratteristiche e le differenze tra queste due tariffe in modo da aiutarti a comprendere quale potrebbe essere la scelta migliore per il tuo consumo energetico.

Il mercato libero favorisce la libera concorrenza, spingendo le società di vendita a elaborare soluzioni convenienti e servizi aggiuntivi e fornendo ai consumatori la possibilità di trovare tariffe in grado di soddisfare le loro esigenze in termini di abitudini di consumo e spesa mensile.

La tariffa monoraria e la tariffa bioraria sono due tariffe molto utilizzate dai fornitori del mercato libero per realizzare svariate offerte luce, completandole magari con sconti, bonus o servizi extra.

Tariffa monoraria: significato

La tariffa monoraria è la modalità di fatturazione più tradizionale, in cui il costo dell'energia elettrica rimane costante per tutte le ore del giorno, indipendentemente dal momento in cui viene consumata.

Che si tratti di una proposta Enel Energia a tariffa monoraria, un'offerta Sorgenia a tariffa monoraria o una soluzione A2A a tariffa monoraria, il principio base non cambia: il prezzo per kilowattora (kWh) è lo stesso sia di giorno che di notte. In pratica se si accende il forno alle 11.00 del mattino o alle 21.00 di sera, la spesa per i kWh consumati sarà lo stesso.

Quali sono gli altri costi in bolletta? La tariffa monoraria assicura il prezzo costante della materia prima durante tutta la giornata, ma occorre considerare gli altri costi fissi in bolletta: imposte e IVA; spesa per il trasporto; costi per la gestione del contatore; oneri di sistema.

Questo tipo di tariffazione è semplice da comprendere e ideale per coloro che utilizzano energia in modo uniforme durante tutto l'arco della giornata.

Qual è la differenza con la tariffa bioraria?

La tariffa bioraria divide la giornata in due fasce orarie distinte: una fascia di picco e una fascia fuori picco. Durante la fascia di picco, di solito nelle ore diurne, il costo per kWh è più alto mentre durante la fascia fuori picco, di solito nelle ore notturne, il costo è più basso.

Questo schema di fatturazione incoraggia i consumatori a utilizzare l'energia nelle ore fuori picco, quando il costo è più conveniente. La tariffa bioraria può essere vantaggiosa per coloro che sono in grado di spostare una parte significativa del loro consumo energetico durante le ore fuori picco.

La principale differenza tra tariffa bioraria e monoraria risiede nella variazione del costo dell'energia in base all'orario di consumo. Mentre la monoraria offre un prezzo stabile durante tutto il giorno, la tariffa bioraria offre la possibilità di risparmiare utilizzando l'energia nelle ore fuori picco. Ciò può essere vantaggioso per coloro che possono pianificare il proprio consumo energetico, ad esempio utilizzando lavatrici, asciugatrici e lavastoviglie durante le ore fuori picco.

Quali sono le fasce orarie della tariffa bioraria? Le fasce orarie sono state introdotte dall'Autorità ARERA per promuovere un consumo più consapevole e sostenibile e sono uguali per qualunque gestore. La prima fascia, denominata F1, è attiva dal lunedì al venerdì, escludendo le festività nazionali, e copre il periodo dalle 8:00 alle 19:00. La seconda fascia, F23, è il risultato dell'unione di due fasce: la F2, che va dalle 7:00 alle 8:00 e dalle 19:00 alle 23:00 dal lunedì al venerdì, e la F3, che comprende le ore dalla mezzanotte alle 7:00 e dalle 23:00 alle 24:00 dal lunedì al sabato, nonché tutte le ore della domenica e dei festivi. Questa suddivisione in fasce orarie consente una gestione più efficiente del consumo energetico durante diverse parti della giornata.

Meglio la tariffa monoraria o bioraria?

Meglio la tariffa monoraria o bioraria? La risposta sorprenderà. Non è possibile rispondere in modo secco perché la scelta dipende dal proprio stile di vita e dalle abitudini di consumo.

Se trascorri la maggior parte del tuo tempo a casa durante il giorno e hai bisogno di energia costante per alimentare apparecchiature elettroniche o sistemi di riscaldamento e raffreddamento, potresti beneficiare di una tariffa monoraria. In questo modo non dovrai cambiare le tue abitudini tentando di risparmiare.

Al contrario, se sei gran parte della giornata fuori casa per motivi di lavoro o studio o se sei in grado di spostare il tuo consumo energetico durante le ore fuori picco e ridurre il consumo durante le ore di picco, potresti risparmiare di più con una tariffa bioraria.

Come viene determinato il prezzo? Il prezzo dell'energia elettrica all'ingrosso viene determinato in riferimento al PUN (Prezzo Unico Nazionale) che varia in ogni ora del giorno e risulta più elevato nelle ore di picco perché in quei momenti è più difficoltoso e costoso produrre energia elettrica in grado di soddisfare la domanda (aziende, attività, uffici, trasporti e così via).

Tariffa monoraria: quando conviene? Vantaggi e situazioni ideali

La tariffa monoraria può essere una scelta conveniente quando si trascorrono molte ore in casa durante il giorno. Ecco alcune situazioni in cui la tariffa luce monoraria è più conveniente:

  • Famiglie con membri che trascorrono gran parte del tempo in casa - Se nella tua famiglia c'è almeno una persona che passa la maggior parte del giorno a casa, la tariffa monoraria potrebbe essere una scelta sensata. Questo può essere il caso di genitori che si occupano dei figli o di persone che lavorano da casa.
  • Anziani che non lavorano - Gli anziani che sono principalmente a casa e non hanno un'occupazione lavorativa possono beneficiare della tariffa monoraria. Poiché il loro consumo energetico sarà concentrato durante il giorno e si sfrutterà un prezzo stabile per l'energia utilizzata.
  • Attività commerciali e uffici con un consumo energetico diurno - Se gestisci un'attività commerciale, un ufficio o un negozio che richiede un consumo energetico significativo durante il giorno, la monoraria potrebbe essere più adatta alle tue esigenze. Poiché la tariffa bioraria si basa sulle fasce orarie, se la maggior parte del consumo avviene durante il giorno, la tariffa monoraria garantirà un costo costante per l'energia utilizzata.

Tariffa monoraria: qual è la migliore?

Cercare la tariffa monoraria migliore rispetto alle esigenze energetiche tra le proposte del mercato libero non è semplice, specie perché i fornitori offrono una vasta gamma di offerte vantaggiose tra le quali scegliere.

Non sai quale fornitore scegliere? Se hai capito di aver bisogno di una tariffa monoraria ma non sai quale fornitore scegliere puoi continuare a leggere o puoi farti aiutare da un nostro esperto allo 02 829 580 9902 829 580 9902 829 580 9902 829 580 99.

Una delle principali caratteristiche da considerare per capire qual è la tariffa monoraria più conveniente è la possibilità di bloccare il prezzo per un periodo di tempo, evitando così eventuali aumenti del costo al kilowattora o kWh (vale a dire l'unità di misura usata per il calcolo e la fatturazione dei consumi energetici).

Il prezzo del kWh varia anche a seconda del gestore visto che, all'interno del mercato libero, il prezzo del kWh è stabilito da ciascun fornitore in relazione alla concorrenza e alla tendenza del mercato.

Per capire qual è la tariffa monoraria più conveniente dovresti chiederti quando usi l'elettricità e imparare a stimare le percentuali di consumo medio, tenendo conto per esempio che un televisore consuma mediamente 150 W all'ora, una lavatrice richiede 2200 W all'ora, il forno funziona consumando 2000 W all'ora e la lavastoviglie spende 2100 W all'ora. Non dimenticarti che 1000 W coincidono con un Kwh.

Se stai valutando l'opzione di una tariffa monoraria con Enel Energia o altri fornitori, avrai molteplici scelte a tua disposizione. Inoltre, molti fornitori offrono servizi aggiuntivi che rendono l'offerta ancora più interessante. Puoi usare le seguenti tabelle con soluzioni di tipo monorario per trovare la migliore offerta monoraria del momento.

Nen ha una rata fissa per 12 mesi, tuttavia il prezzo dell'energia elettrica rimane bloccato per 1 anno dall'attivazione. Il prezzo NeN è valido solo fino al 9 ottobre, non aspettare l'ultimo giorno per iniziare a risparmiare.

NeN Luce Special 48 - Prezzo, Vantaggi
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
NeN Special
nen
0,145 €/kWh
Luce 45,8 €/mese
Rata fissa 12 mesi, sconto esclusivo 48€ (96€ per luce e gas), prezzo bloccato 1 anno, energia elettrica 100% Green, impronta CO2 azzerata.
Attiva Online (sconto 48€!) Attiva Online
Attiva Online Sconto 48€ o Parla con noi

*La spesa mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Offerta Eni Plenitude Trend casa luce: Prezzo e Vantaggi
NOME OFFERTA PREZZO e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Eni Plenitude Trend Casa luce
offerte eni gas e luce
Luce PUN + 0,022 €/kWh
49,8 €/mese
Prezzo indicizzato al mercato PUN, sconto 12€ con domiciliazione, sottoscrizione rapida e digitale, assistenza dedicata.
Attiva Online (sconto 12€ con domiciliazione)02 829 580 99
Attiva Online o Parla con noi

*La spesa mensile è calcolata con una stima del prezzo medio del prezzo luce e del gas del prossimo anno realizzata dall'Autorità e con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Come funziona la tariffa monoraria nel mercato tutelato?

Il Servizio di Maggior Tutela esisterà fino a luglio 2024, data in cui si aprirà una finestra temporale destinata a permettere ai clienti del mercato tutelato di scegliere un fornitore del mercato libero. Dopodiché non sarà più un'opzione.

Nel mercato tutelato, le condizioni contrattuali sono stabilite dall'Autorità ARERA e la tariffa applicata automaticamente è quella di tipo biorario. La tariffa monoraria nel mercato tutelato esiste ancora, ma è disponibile soltanto ai clienti per i quali non è ancora possibile procedere con l'istallazione di un contatore elettronico riprogrammato su fasce di consumo.

Sostanzialmente, salvo la suddetta condizione (cioè la presenza di un contatore di nuova generazione), non è possibile scegliere una tariffa monoraria Enel per il mercato tutelato (Servizio Elettrico Nazionale) o altri fornitori del mercato tutelato (come Servizio Elettrico, A2A Energia, Servizio Elettrico Roma e Hera Comm). Questo è possibile soltanto nel mercato libero, dove si può scegliere una tariffa monoraria di Enel Energia, una tariffa monoraria Edison o qualunque altra proposta dei fornitori del mercato libero.

Informazioni prezzi e tariffe