L’importanza di risparmiare i propri soldi. Consigli pratici per risparmiare sull'energia elettrica

In un momento in cui trovare lavoro è estremamente complicato, sapere come risparmiare il proprio denaro è fondamentale.

Risparmiare non vuol dire solo acquistare prodotti in saldo, cercare il distributore con il prezzo della benzina più basso o fare spesa nei discount. Il risparmio maggiore per ogni famiglia è dato da quello energetico.

Proprio per l’aumento vertiginoso degli apparecchi elettrici nelle abitazioni, la bolletta elettrica ha subito un’impennata. Questo fa capire quanto sia importante il risparmio dall’energia al giorno d’oggi.
Prima di elencare alcuni consigli pratici su come risparmiare, ti invito a visitare il portale di dove investire (doveinvestire.com), qui trovi le migliori soluzioni per risparmiare e per investire soldi con certezza di avere a fianco una squadra pronta ad aiutarti.
A volte è sufficiente cercare su Google la domanda che ci poniamo per trovare la risposta, altre volte basta aggiungere un sito nei preferiti per averlo sempre a portata di mano; è questo è esattamente il motivo per cui è stato sviluppato il portale doveinvestire.com

Consigli pratici per risparmiare energia elettrica

Dopo un breve introduzione ed aver compreso quanto è importante impegnarsi per abbattere i costi dell’elettricità, qui si seguito sono descritti alcuni semplice consigli, senza dover rinunciare ai comfort delle moderne tecnologie.

La prima domanda da porsi è: quanta energia elettrica consumiamo? Spesso la maggior parte delle persone ignora la quantità di kWh di elettricità che consuma in un anno.
Il primo passo è dunque quello di prestare attenzione al contatore e scoprire quale sia il proprio consumo di energia elettrica. Secondo alcune ricerche, una famiglia di tre persone dotata della tipica apparecchiatura domestica consuma in media 3.200 kWh all’anno.

Ora se ci poniamo l’obbiettivo di risparmiare soldi nell’energia elettrica,, prima di considerare di cambiare fornitore, bisognerà valutare l’acquisto un nuovo elettrodomestico. In questo cosa è importante puntare esclusivamente su apparecchi di classe A, A+ e A++. Anche il marchio europeo “Eco-Label” garantisce un minore consumo energetico oltre ad essere compatibile con l’ambiente.

Grazie a qualche piccolo accorgimento si possono ottimizzare le prestazioni energetiche casalinghe con poco sforzo e ottimi risultati.

Detto questo passiamo ad elencare alcuni consigli veramente utili per abbattere i costi dell’energia elettricità:
In primis, non lasciare gli apparecchi elettrici in stand by. Spegnendo completamente gli elettrodomestici, puoi risparmiare ogni anno oltre 50 euro, pari all’8% dei tuoi consumi di energia elettrica.

Cambia le lampadine di casa con quelle a basso consumo. Queste rispetto ad una comune lampadina a incandescenza, possono arrivare a consumare fino all’80% di energia elettrica in meno. Costa un po’ di più, ma ha una durata notevolmente superiore.

Scegli elettrodomestici ad alta efficienza energetica. Ad esempio ad un nuovo frigorifero di classe A+ serve circa la metà dell’energia elettrica di un vecchio frigorifero e consente un risparmio economico di oltre 70 euro all’anno.

Usa le fonti rinnovabili per produrre energia elettrica. Per soddisfare gran parte del fabbisogno elettrico di una famiglia occorrono 20 mq di pannelli solari fotovoltaici, pari ad una potenza di 3 kW. L’impianto ha costi variabili e grazie agli incentivi previsti dal Conto Energia, il recupero dell’investimento iniziale può avvenire in pochi anni.

Se hai lo scaldabagno elettrico, sostituendolo con uno a gas. Il costo energetico di uno scaldabagno elettrico rispetto ad uno a gas, a parità di acqua calda prodotta, è pari al 250%. Esso, infatti, oltre ad avere una discreta potenza elettrica installata, rimane costantemente inserito nell’arco della giornata. È pertanto preferibile utilizzare apparecchi per il riscaldamento dell’acqua sanitaria alimentati a gas. Ove questo non sia possibile è opportuno verificare che lo scaldabagno sia ben isolato, per evitare dispersioni di calore, e regolare il termostato in modo tale da non avere una temperatura dell’acqua troppo elevata.

Risparmiare energia elettrica, conclusioni e considerazioni

Dopo avere elencato alcuni utili consigli su come risparmiare sull’energia elettrica, ti invito a visitare il sito doveinvestire.com, dove trovi le migliori soluzioni per risparmiare e per investire.

Dove Investire è il sito di riferimento per chi vuole essere aggiornato su finanza, economia e il trading online. Il portale diventato negli anni un punto di riferimento per tutte quelle persone che intendono orientare i propri investimenti con maggiore forza e sicurezza. Ha l’obbiettivo di far conoscere e affrontare il mondo degli investimenti in modo consapevole con le migliori soluzioni.

Grazie ad un linguaggio semplice, mette a disposizione guide, analisi di mercato, soluzioni di investimento e una intere enciclopedia di trading composta da libri di trading in formato digitale e in lingua italiana.

Con oltre 30.000 download, gli ebook sul trading di doveinvestire.com sono la scelta migliore per chi vuole entrare nel mondo del trading con la giusta preparazione. Le guide sono rivolte a tutti coloro che si avvicinano al mondo del trading online, a chi vuole migliorare i propri risultati, o a chi vuole semplicemente capire come funziona questa attività. Per chi ne ha la necessità, gli esperti di doveinvestire.com sono a disposizione per rispondere a tutte le domande dei visitatori oltre a fornire guide, consigli, analisi di mercato e notizie economiche aggiornate.

Aggiornato in data