Come Allacciare un Nuovo Contatore Luce e Gas con Estra? Contatti e info Procedura

Estra Nuovo Allaccio Luce e Gas: quando richiederlo e perché? In questa guida, trovi il Costo, i Tempi tecnici e la Procedura da seguire.
Estra Nuovo Allaccio Luce e Gas: quando richiederlo e perché? In questa guida, trovi il Costo, i Tempi tecnici e la Procedura da seguire.

Se hai bisogno di attivare un nuovo contatore, puoi richiedere ad Estra un nuovo allaccio. Il costo e i tempi dell'operazione dipendono dal preventivo del distributore locale e dal grado di difficoltà dei lavori. In media, la spesa per un contatore domestico luce da 3 kW è di 470€ + IVA, mentre i tempi possono variare dai 40 agli 80 giorni lavorativi.


Estra nuovo allaccio: Cosa fare? Costo e Tempi

Se nell'appartamento non sono presenti i contatori, per installare il corpo macchina e aprire le utenze di luce e gas, puoi rivolgerti al fornitore di tua preferenza (come Estra) e richiedere un allaccio. Una volta sottoscritto il contratto di fornitura luce e/o gas e avviate le pratiche per la futura erogazione del servizio, sarà l'azienda di vendita a contattare il distributore locale, fissando per te un primo sopralluogo con il tecnico autorizzato. I costi e i tempi dell'operazione variano tra luce e gas e dipendono dal preventivo del distributore: genericamente, maggiore sarà la difficoltà dei lavori, più alta sarà la spesa economica e temporale. Nella tabella sottostante, una sintesi delle caratteristiche principali di un allaccio con Estra.

Estra nuovo allaccio: come fare, costo e tempo previsto
ALLACCIAMENTO INFO UTILI*
COME FARE Chiama il servizio clienti di Estra:
Numero Verde
800.128.128 se sei un privato;
Numero Verde 800.104.104 se sei un'azienda o P.IVA;
Numero da cellulare e/o estero 02.82.70
COSTI

Costo allaccio Estra Luce

Dipende dal preventivo del distributore locale. Orientativamente: il costo è di ca. 470€ + IVA (cliente domestico contatore 3 kW)

Costo allaccio Estra Gas

Dipende dal preventivo del distributore locale. Orientativamente: il costo per i clienti domestici varia dai ca. 150€ + IVA ai 950€ + IVA.

TEMPI

Tempo allaccio Estra Luce

Dipende dal grado di difficoltà dei lavori: entro ca. 40 giorni lavorativi per i lavori semplici oppure ca. 80 giorni lavorativi per i lavori complessi.

Tempo allaccio Estra Gas

Dipende dal grado di difficoltà dei lavori: entro ca. 40 giorni lavorativi per i lavori semplici oppure ca. 100 giorni lavorativi per i lavori complessi.

*Il numero del servizio clienti di Estra è attivo dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:00 alle 21:00 e il sabato dalle 8:00 alle 13:00.L’analisi dei costi e tempi descritti in tabella saranno analizzati nel dettaglio in questo articolo. L’IVA è da considerarsi al 22%.

Distributore locale o Estra: chi contattare per un nuovo allaccio?

L'operazione di allaccio consente di collegare un nuovo impianto (luce e/o gas) alla rete di distribuzione cittadina. La fase di installazione e collegamento del contatore sono responsabilità dell'azienda di distribuzione locale, l'ente cioè, proprietario dei contatori e della rete di distribuzione pubblica (tubi e cavi per il trasporto dell'energia) nei Comuni di sua competenza. Per bisogni specifici, come ad esempio installare il contatore senza necessità di attivare l'utenza, puoi rivolgerti al distributore attivo nel tuo Comune.

Chi è il distributore luce e gas nel mio Comune? Per rispondere a questa domanda, puoi visitare la pagina di dettaglio: "Distributori energia elettrica e gas locali" oppure leggere una bolletta di recente emissione.

Se invece, hai bisogno di entrambe le operazioni (installazione di un nuovo contatore e attivazione delle utenze luce e gas) dovrai rivolgerti all'azienda commerciale e sottoscrivere un contratto di fornitura. Come esperti di energia, ti consigliamo di rivolgerti direttamente a Estra (o altro fornitore di luce e gas di tua preferenza) e avviare in contemporanea sia la pratica di allaccio sia quella di attivazione.

  • Quali sono i vantaggi di richiedere ad Estra un nuovo allaccio?
  • Il fornitore è più facile da contattare rispetto al distributore locale;
  • Il fornitore svolgerà il ruolo di intermediario tra le parti coinvolte (te e il distributore locale), inoltrando la pratica e fissando un primo incontro con il tecnico;
  • La fase di attivazione sarà consecutiva a quella di installazione / allaccio del contatore, riducendo di conseguenza, il rischio di rallentamenti.

Allaccio con Estra: quali moduli inviare?

La pratica di allaccio con Estra necessita di alcuni moduli. Qui di seguito trovi la lista dei principali documenti:

  • Dati anagrafici del titolare dell'utenza (nome, cognome, data di nascita, codice fiscale, indirizzo di residenza e fatturazione)
  • Partita IVA se il richiedente dell'allaccio è un libero professionista o impresa;
  • Copia del Documento di identità;
  • Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà che attesti la regolare detenzione dell'immobile;
  • Potenza e tensione richiesta per il contatore luce (es: potenza 3 kW e tensione monofase 220 V);
  • Destinazione d'uso della fornitura con specificata la residenza o meno del cliente;
  • I dati catastali dell'immobile;
  • La CCIAA per l'iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di Commercio (da consegnare solo nel caso società con personalità giuridica);
  • Allegato H/40, modulo per la Conferma della richiesta di attivazione della fornitura di gas;
  • Allegato I/40, modulo per l'Attestazione di corretta esecuzione dell'impianto rilasciato dal tecnico del distributore dopo aver verificato la sicurezza dell’impianto.

Come inviare i documenti per l'allaccio ad Estra?

Una volta raccolti tutti i documenti necessari per la richiesta di allaccio, puoi inoltrarli al servizio clienti di Estra attraverso uno dei canali di contatto messi a disposizione. In particolare:

  • Numero Verde 800.128.128 per consumatori singoli e famiglie;
  • Numero Verde 800.104.104 per i clienti business (P.IVA, liberi professionisti, esercenti);
  • Numero 02.82.70 per chiamate da cellulare e/o estere;
  • Form online;
  • Pagina ufficiale di Facebook (per comunicare con un operatore).

Per maggiori approfondimenti sui contatti di Estra, puoi consultare: "Estra Numero Verde: 800.128.128 per Servizio Clienti".

Estra nuovo allaccio: qual è il costo dell'operazione?

Determinare i costi di un allaccio luce e gas (prima del preventivo del tecnico) è abbastanza complicato. Genericamente, le voci principali che più influenzano i costi di allaccio sono: la difficoltà dei lavori per la "messa in posa" dei cavi / tubi per il trasporto della materia prima e il numero delle lavorazioni da eseguire per l'installazione e allacciamento del nuovo impianto.

A seguito del sopralluogo del tecnico, il distributore ha l'obbligo di elaborare un preventivo ed informare il cliente del costo dell'operazione, prima dell'inizio dei lavori. Il cliente quindi, ricevuto il preventivo finale, potrà accettare o rifiutare la spesa, comunicando al distributore la sua decisione entro 3 mesi di tempo (90 giorni lavorativi, sono il termine massimo superato il quale, il distributore è sollevato da ogni impegno e la stessa richiesta di allaccio viene annullata).

In media, l’allacciamento di un contatore luce standard (con 3 kW di pot. disponibile) ha un costo di circa 470€ + IVA, mentre per l'allacciamento del gas la cifra varia dai ca. 150 € + IVA per i lavori più semplici ai ca. 950 € + IVA per lavori più complessi. Per analizzare nel dettaglio le voci di costo che determinano la spesa di allaccio, ti consigliamo di leggere lo schema seguente:

Costo Nuovo allaccio Estra per entrambi i contatori
COSTO ESTRA NUOVO ALLACCIO LUCE

Quota fissa pari a 25,51€ + IVA, destinata al distributore locale a copertura dei costi amministrativi sostenuti per realizzare l'allacciamento.

Quota potenza che dipende dalla potenza disponibile richiesta dal cliente e dal valore 71,04 €/kW + IVA stabilito dall’ARERA.
Esempio pratico: la potenza disponibile di un’utenza domestica è pari al 10% in più della potenza contrattuale, quindi per un contatore da 3 kW la pot. disp. sarà 3,3 kW. La quota potenza corrispondente ammonterà a circa 234 € + IVA (calcolati come 71,04 €*3,3 kW).

Quota distanza è prevista una quota fissa pari a 188,95€ + IVA per distanze fino a 200m dalla cabina di riferimento. Per tutte le distanze superiori e per una potenza disponibile maggiore a 3,3 kW si sommano delle quote aggiuntive.

Costi amministrativi, destinati al fornitore di ca. 25-30 € + IVA.

COSTO ESTRA NUOVO ALLACCIO GAS

Costi dell’accertamento documentale, destinati al distributore locale per l'accertamento della documentazione sulla sicurezza dell’impianto e variano dai 47 € + IVA ai 70,00 € + IVA a seconda della portata termica complessiva (classe del contatore fino a G6 o superiori).

Contributo di attivazione, anch'esso destinato al distributore locale con un costo che varia dai ca. 30 € ai 45 € in base alla complessità di lavori;

Costi amministrativi, destinati al fornitore Estra e pari a ca. 25-30 € + IVA.

*Per approfondire le voci di costo, si rimanda al documento ufficiale ARERA - TIC 2021 (Condizioni economiche per l'erogazione del servizio di connessione).

Allaccio Estra: come è calcolata la quota distanza?

Come specificato nel paragrafo precedente, la quota distanza è uno dei fattori che incide sul costo di allaccio del contatore luce. Essa è espressa in metri (cioè la distanza che separa l'utenza privata dalla cabina di riferimento) ed è pari a 188,95€ + IVA (indipendentemente dalla distanza) per i contatori con 3 kW di pot. disponibile e per le prime case. Per i contatori più potenti e per le seconde case invece, alla quota distanza fissa vanno sommate le cosiddette quote aggiuntive:

  • Quota fissa (fino a 200 m), 188,95 € + IVA;
  • Quota aggiuntiva da applicare per ogni 100 m eccedenti la distanza di 200m dalla cabina di riferimento fino a 700 m, 71,04€ + IVA;
  • Quota aggiuntiva da applicare per ogni 100 m eccedenti la distanza di 700m dalla cabina di riferimento fino a 1.200 m, 188,95 € + IVA;
  • Quota aggiuntiva da applicare per ogni 100 m eccedenti la distanza di 1.200 m dalla cabina di riferimento, 377,89 € + IVA;
  • Quota aggiuntiva per ogni kW di potenza messo a disposizione, 71,04€/kW + IVA;

Estra nuova allaccio: quali sono i tempi?

I tempi di allaccio sono (come i costi) un fattore variabile in base alla complessità dei lavori. In media possiamo affermare che: i tempi tecnici di un allaccio luce con Estra variano dai 40 agli 80 giorni lavorativi, mentre i tempi tecnici di un allaccio gas con Estra variano dai 40 ai 100 giorni lavorativi.

Estra luce e gas: quali sono i passaggi della procedura di allaccio?

Sebbene i tempi e costi siano un fattore variabile dell'operazione, la procedura di allaccio con Estra segue genericamente questi passaggi:

  1. Sottoscrizione del contratto di fornitura luce e/o gas con Estra nel caso avessi bisogno di installare il contatore e attivare le utenze domestiche;
  2. Trasmissione della pratica dal fornitore al distributore locale. Una volta sottoscritto il contratto di fornitura con Estra, il fornitore avrà 2 giorni lavorativi di tempo per inoltrare la pratica al distributore competente e fissare nel tuo interesse un primo sopralluogo con il tecnico.
  3. Sopralluogo del tecnico. Il tecnico del distributore effettuerà un sopralluogo sul posto interessato dall'allaccio per analizzare la fattibilità della richiesta e la lista dei lavori da fare. Il giorno e l'orario dell'appuntamento saranno stabiliti in base alle tue esigenze. 
  4. Comunicazione del preventivo. Dopo il sopralluogo del tecnico, il distributore elaborerà il preventivo ufficiale per l'esecuzione dei lavori. Il documento sarà rilasciato in tempi diversi in base all'utenza da allacciare e alla difficoltà dei lavori. In particolare: entro 20 giorni lavorativi nel caso di allaccio luce oppure entro 15/30 giorni lavorativi in caso di allaccio del gas;
  5. Accettazione/Rifiuto del preventivo. Il cliente finale avrà a disposizione 3 mesi di tempo per scegliere se accettare o rifiutare il preventivo del distributore e comunicare la risposta.
  6. Esecuzione dei lavori. Se il cliente accetterà il preventivo (entro 90 giorni di tempo) i lavori di allaccio potranno avere inizio, nel rispetto delle tempistiche descritte nei paragrafi precedenti.
  7. Accertamento della sicurezza dell’impianto gas. In linea con la normativa ufficiale dell'Autorità, il distributore deve verificare la conformità del neo-impianto accertando efficienza e sicurezza. Solo ad esito positivo, l'attivazione dei contatori può avere luogo.

Approfondimenti delibera 40/2014/R/gas – ARERA Per conoscere più approfonditamente la delibera ufficiale in materia sicurezza impianti dell'ARERA scarica il testo ufficiale.

Aggiornato in data