sorgenia amazonsorgenia amazon=

Buono Amazon 100€ solo se attivi oggi! luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,051 €/kWh notte e giorno e gas a 0,22 €/Smc, nessun vincolo contrattuale, Buono Amazon!

Eon Subentro Luce e Gas: Come Fare? Costo e Tempi Contratto

Subentro EON Energia: come accendere i contatori spenti? Stipula un nuovo contratto in massimo 12 giorni lavorativi con un costo di ca. 58€ + IVA.
Subentro EON Energia: come accendere i contatori spenti? Stipula un nuovo contratto in massimo 12 giorni lavorativi con un costo di ca. 58€ + IVA.

Per sottoscrivere con EON un contratto di subentro luce e gas, puoi chiamare il numero verde 800.999.777 se sei un privato (famiglia o cliente singolo) o l' 800.999.222 se sei un cliente business (P.IVA, piccole-medie imprese). La riattivazione dei contatori avverrà in ca. 7 giorni lavorativi per la luce e e ca. 12 giorni lavorativi per il gas. La spesa media è di ca. 50€ + IVA (luce) e ca. 58€ + IVA (gas).


Subentro EON luce e gas: come fare, costo e tempi?

Puoi richiedere un subentro a EON (o altro fornitore di tua scelta) se hai bisogno di riattivare un contatore luce e/o gas, disattivato per volontà del precedente titolare. La pratica ha un costo medio di ca. 50€ + IVA per l’utenza luce, ca. 58€ + IVA per l’utenza gas e un tempo medio di realizzazione di 7-12 giorni lavorativi a seconda dell'utenza. Nella tabella sottostante, trovi le informazioni principali riguardo questa specifica operazione di trasloco energetico.

Subentro EON Luce e Gas: Come fare Costi e Tempi
SUBENTRO INFO UTILI*
COME FARE Chiama il Numero Verde:
  • 800.999.777 per i Clienti Domestici (famiglie/consumatori singoli);
  • 800.999.222 per i Clienti Business (P.IVA e piccole-medie imprese).
COSTI

Il costo di un subentro Luce EON prevede:

  • Un costo amministrativo di 25,51€ + IVA;
  • Un corrispettivo commerciale di 23€ + IVA;
  • Totale di circa 50 € + IVA.

Il costo di un subentro Gas EON prevede:

  • Un contributo di attivazione di fino a 45€ + IVA;
  • Un corrispettivo commerciale di 23€ + IVA.
  • Totale di circa 58 € + IVA.

Per entrambi i subentri, in caso di pagamento con bollettino, è richiesto un deposito cauzionale variabile (fino a ca. 90 € + IVA per il gas e ca. 34€ + IVA per la luce, non previsti se paghi con IBAN).

TEMPI

I tempi che possono intercorrere dall’invio della richiesta di subentro alla riattivazione del contatore sono:

  • Circa 7 giorni lavorativi per un EON Subentro Luce;
  • Circa 12 giorni lavorativi per un EON Subentro Gas.

*L’analisi dei costi e tempi descritti in tabella saranno analizzati nel dettaglio in questo articolo.

Subentro EON oppure voltura: cosa cambia?

Il subentro è una delle più comuni operazioni di trasloco delle utenze, finalizzato alla riattivazione dei contatori spenti con regolare disdetta dal precedente titolare. Normalmente viene richiesto dal nuovo inquilino (o proprietario della casa) al fornitore di preferenza, sottoscrivendo un nuovo contratto di fornitura (anche detto EON subentro contratto). A seguito della richiesta e della ricezione dei moduli specifici, l’azienda commerciale selezionata, si occuperà di contattare il distributore di riferimento (entro due giorni lavorativi) e procedere con la nuova alimentazione del contatore luce e/o riapertura del contatore gas.

Attenzione: Subentro o Voltura NON sono la stessa operazione! Se i contatori nell’immobile sono attivi e hai bisogno solo di modificare l’anagrafica contrattuale (sostituendo il tuo nome a quello del precedente titolare), non dovrai richiedere un subentro al fornitore bensì una voltura.

Pertanto, se hai poca dimestichezza con la terminologia energetica, qui di seguito trovi una tabella di confronto tra Subentro, Voltura.

EON contratto subentro e EON contratto voltura: cosa cambia?
Subentro Voltura
  • I contatori sono installati nell’immobile;
  • I contatori sono staccati per regolare disdetta del precedente titolare;
  • Nell’appartamento NON c’è né luce né gas;
  • Ci si rivolge al fornitore con cui si sottoscrive una nuova fornitura;
  • Costi medi: ca. 50€ + IVA per la luce e 58€ + IVA per il gas;
  • Tempi medi: ca. 7 giorni lavorativi per la luce e 12 per il gas.
  • I contatori sono installati nell’immobile;
  • I contatori sono attivi;
  • Nell’appartamento c’è sia luce sia gas (la voltura non implica distacchi);
  • Ci si rivolge al fornitore con cui è attivo il contratto per richiedere una modifica dell'anagrafica contrattuale;
  • Costi medi: ca. 50€ +IVA per la luce e per il gas;
  • Tempi medi: ca. 7 giorni lavorativi per la luce e per il gas.

Approfondimento: Allaccio e Prima Attivazione

Tra le principali operazioni di trasloco energetico figurano anche l'Allaccio (o allacciamento) e la Prima Attivazione. Ecco un loro rapido confronto.

EON contratto allaccio e EON contratto prima attivazione: principali differenze
Allaccio Prima Attivazione
  • I contatori NON sono installati nell’immobile;
  • I contatori vanno sia messi in posa (installati) sia collegati alla rete;
  • È possibile rivolgersi sia al fornitore sia al distributore, ma è più efficiente contattare il primo;
  • Costi medi (dipendono dal preventivo del distributore e dalla complessità dei lavori) ca. 470€ + IVA per la luce (es. cliente domestico contatore 3 kW) e dai ca. 150€ + IVA ai 950€ + IVA per il gas;
  • Tempi medi (dipendono dal preventivo del distributore e dalla complessità dei lavori) dai ca. 40 giorni per i lavori semplici (festività escluse) ai ca. 80 giorni per i lavori complessi (festività escluse).
  • I contatori sono installati nell’immobile;
  • I contatori non sono MAI stati attivati;
  • Nell’appartamento NON c’è ne luce ne gas;
  • Ci si rivolge al fornitore con cui si sottoscrive una nuova fornitura;
  • Costi medi: ca. 50€ + IVA per la luce e ca.110€ + IVA per il gas;
  • Tempi medi: ca. 7 giorni lavorativi per la luce e fino a 3 mesi per il gas.

Quali documenti servono per il subentro? Moduli e dati con EON

Per presentare la domanda di subentro a E.ON, dovrai esibire alcuni moduli e informazioni di contatto. Nello specifico, i principali documenti che ti verranno richiesti sono:

  • Dati anagrafici dell'intestatario dell'utenza (nome, cognome, codice fiscale/P.IVA);
  • Documento di identità in corso di validità;
  • Indirizzo dell'immobile per il quale si vuole attivare l'utenza;
  • Dichiarazione sostitutiva che consenta di accertare la reale proprietà dell’immobile;
  • Modulo di notorietà e/o modulo dei dati catastali;
  • Potenza e tensione richiesta (per il contatore luce);
  • Destinazione d'uso della fornitura (per il contatore gas);
  • Specifica sulla residenza o meno del cliente;
  • Dati di iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di Commercio (CCIAA) nel caso di società con personalità giuridica.

Nel caso di subentro gas, oltre alle informazioni sopra elencate, dovrai consegnare gli allegati tecnici richiesti dall' ARERA per garantire la sicurezza dell' impianto prima della sua riattivazione. In particolare:

  • Il modulo di “Conferma della richiesta di attivazione della fornitura di gas” (Allegato H/40);
  • Il modulo di “Attestazione di corretta esecuzione dell'impianto” (Allegato I/40), che deve essere rilasciato dal tecnico del distributore dopo aver verificato la sicurezza ed efficienza dell’impianto.

Come richiedere il contratto di Subentro EON?

Per inviare una richiesta di subentro a EON (tramite la stipula di un nuovo contratto di fornitura), devi contattare il servizio clienti del fornitore attraverso i canali di contatto messi a disposizione.
Se sei un cliente domestico (famiglia a consumatore singolo) puoi utilizzare:

  • Il Numero Verde 800.999.777 attivo tutti i giorni dell’anno con orario continuato (24 ore su 24) per le chiamate dall’Italia;
  • Oppure il numero di telefono 02.91.646.102 per le chiamate dall’estero (anch’esso sempre attivo).

Se sei un cliente business (P.IVA, piccola-media impresa, artigiano, esercente) puoi utilizzare:

  • Il Numero Verde 800.999.222 attivo tutti i giorni dell’anno con orario continuato (24 ore su 24) per le chiamate dall’Italia;
  • Oppure il numero di telefono 02.91.646.103 per le chiamate dall’estero (anch’esso sempre attivo).

Se infine operi per conto di una grande azienda, puoi contattare il servizio clienti tramite fax 800.994.422. Per rimanere sempre aggiornato sugli orari di apertura del call center e su tutti i canali di contatto di EON visita la pagina: "EON Numero Verde 800.999.777: Assistenza, Guasti e Autolettura".

Quanto costa un subentro luce e gas con EON?

I costi di un subentro con EON sono stabiliti in parte dall’ARERA (Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente) per quanto riguarda il contributo del distributore locale e in parte dal singolo venditore nel mercato libero.
In particolare il costo subentro luce EON è di ca. 50€ + IVA comprensivo di:

  • Un contributo attivazione pari a 25,51 € + IVA per il distributore locale (onere amministrativo);
  • Un contributo commerciale al venditore (ca. 23€ + IVA).

A questi si aggiunge un deposito cauzionale previsto per chi sceglie di pagare con bollettino postale pari a 11,5€/kW di potenza impegnata + IVA  (quindi ca. 34€ + IVA per i contatori luce standard da 3 kW). Il deposito cauzionale non è richiesto per i pagamenti con domiciliazione bancaria e viene sempre restituito nella bolletta di chiusura.

Il costo subentro gas EON è invece di ca. 58€ + IVA comprensivo comprensivo di:

  • Un contributo attivazione (costo amministrativo) per il distributore locale (dai ca. 30 € ai 45 € + IVA in base alla complessità dei lavori);
  • Un contributo commerciale al venditore (ca. 23 € + IVA).

Anche in questo caso è previsto un deposito cauzionale per chi sceglie di pagare con bollettino postale, calcolato però in base ai consumi. Per una famiglia con consumi da 500 a 1500 Standard metri cubi/anno il costo del deposito cauzionale è di 90€ + IVA. Il deposito cauzionale non è mai richiesto per i pagamenti con domiciliazione bancaria e viene sempre restituito nella bolletta di chiusura.

Quanto Tempo ci vuole per un subentro luce e gas con EON?

Anche i tempi di subentro con EON sono stabiliti dall’Autorità e variano a seconda della tipologia di utenza da riattivare:

Il tempo tecnico di subentro luce è di ca. 7 giorni lavorativi divisi in

  • 2 giorni lavorativi concessi al fornitore per inoltrare la richiesta al distributore di competenza locale;
  • 5 giorni lavorativi concessi al distributore per evadere la richiesta.
    La riattivazione di un contatore luce di nuova generazione (non meccanico) può essere fatta da remoto dal distributore senza intervento in loco del tecnico incaricato. In caso di contatore meccanico invece, sarà necessario l'intervento del tecnico (concordando l'appuntamento con il cliente finale).

Il tempo tecnico di subentro gas è di ca. 12 giorni lavorativi di cui:

  • 2 giorni lavorativi concessi al fornitore per inoltrare la richiesta al distributore di competenza locale;
  • 10 giorni lavorativi concessi al distributore per evadere la richiesta.
    La riattivazione di un contatore gas non può mai essere fatta da remoto, bensì sul posto da un tecnico ufficiale e in presenza del titolare del contratto (anche in questo caso il cliente finale dovrà concordare l'appuntamento con l'operatore incaricato).

Subentro o voltura per decesso: cosa cambia? Quale devo chiedere ad EON?

Fai attenzione! Se hai bisogno di intestarti le utenze luce e gas per decesso del precedente titolare, dovrai richiedere ad EON una c.d. voltura mortis causa e non un subentro per decesso. Infatti, i due termini vengono spesso confusi. Tuttavia, come già accennato nei precedenti paragrafi, è l'operazione di voltura che si richiede per modificare l’intestazione della utenze e questa può avvenire se e solo se i contatori sono attivi. Se invece i contatori sono spenti e vuoi riaccenderli, anche se il precedente titolare è deceduto, dovrai semplicemente richiedere un normale subentro con la conseguente stipula di un nuovo contratto di fornitura. Pertanto parlare di "subentro per decesso" è pertanto tecnicamente scorretto, in quanto l'operazione non esiste.

La voltura mortis causa può essere a titolo gratuito se richiesta da un familiare del defunto (coniuge o figlio) residente nell’immobile, presentando al fornitore alcuni documenti come: la dichiarazione di residenza e l' “Autocertificazione per successione Mortis Causa”.

Modulo Autocertificazione Mortis Causa Scarica il "Modulo Autocertificazione Mortis Causa" per richiedere ad EON una voltura per decesso del precedente titolare. Il file è in formato PDF.

La voltura per decesso rappresenta un’eccezione alla regola in quanto:

  • Richiede un tempo maggiore rispetto ad una voltura normale (ca. 3 settimane);
  • Solo i familiari di un titolare moroso sono obbligati al pagamento dei debiti (bollette non pagate) con il fornitore. Se invece, a fare richiesta di voltura è un estraneo (e non un familiare della vittima), egli può presentare una cessazione amministrativa ed evitare così ogni possibile richiesta di risarcimento da parte dell’azienda commerciale.

Approfondimento: le operazioni di trasloco con E.ON

Stai cercando altre informazioni sulle operazioni di trasloco con il fornitore? Ecco le guide di dettaglio:

Aggiornato in data