sorgenia amazonsorgenia amazon=

Buono Amazon fino a 100€ solo se attivi oggi luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,057 €/kWh notte e giorno e gas a 0,24 €/Smc, nessun vincolo contrattuale, Buono Amazon!

Subentro A2A Gas e Luce: Costi, Tempi e Modulo Attivazione

Quando chiedere il subentro e cosa comporta riattivare un contatore luce e gas con A2A.
Quando chiedere il subentro e cosa comporta riattivare un contatore luce e gas con A2A.

Il subentro si richiede per riattivare un contatore che è stato regolarmente spento dal precedente titolare dell'utenza. I costi dell’operazione con A2A oscillano da ca. 48€ a 68€ + IVA con tempistiche fino a 12 giorni lavorativi. Puoi procedere chiamando il numero verde 800.199.955 da fisso oppure lo 02.82.841.510 da cellulare.


Subentro A2A - Come fare, Costi e Tempi di attivazione

Il subentro o riattivazione di un contatore è l’operazione necessaria per avviare nuovamente l’utenza luce e/o gas a seguito di una precedente regolare disdetta. La richiesta può essere inoltrata dall’inquilino (o proprietario) di un'immobile ad A2A Energia, solitamente quando a seguito di un trasloco, i contatori risultano installati, ma disattivati per volontà del precedente titolare delle forniture.

Per riattivare le utenze, l’interessato dovrà semplicemente sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura e seguire un iter specifico che provvederemo a descrivere dettagliatamente nei paragrafi successivi. Inoltre, va specificato che il subentro è una delle quattro operazioni di trasloco energetico fondamentali. Ecco una tabella di sintesi che offre una panoramica di tutte le info utili sul subentro con A2A:

Subentro A2A Luce e Gas: Come fare Costi e Tempi
SUBENTRO DESCRIZIONE*
COME FARE Chiama da fisso il Numero Verde gratuito 800.199.955 (lun - ven dalle 8.30 alle 17.00). Da cellulare o dall'estero il numero è invece lo 02.82.841.510.
COSTI
  • Subentro A2A Costo di attivazione Contatore Luce: circa 48€ + IVA;
  • Subentro A2A Costo di attivazione Contatore Gas: circa 53 - 68,00€ + IVA.
  • Deposito cauzionale variabile (fino a ca. 34€ per la luce con contatore 3kW e fino a 90€ per il gas con consumi da 500 a 1.500 Smc/anno), previsto solo in caso di pagamenti con bollettino postale (non previsto per pagamenti con domiciliazione bancaria).
TEMPI

Subentro A2A tempi:

  • 7 giorni lavorativi per un Subentro Luce;
  • 12 giorni lavorativi per un Subentro Gas.

*Le chiamate da linea mobile (cellulare) e dall'estero hanno un costo  variabile in funzione del proprio operatore telefonico. L’IVA applicata è del 22%. L’analisi dei costi e tempi descritti in tabella saranno analizzati nel dettaglio in questo articolo.

A2A subentro - quali documenti servono?

L’invio della pratica di subentro è piuttosto semplice: basta reperire i documenti stabiliti dal fornitore e scegliere un’offerta luce e/o gas da sottoscrivere. In merito, ti consigliamo di confrontare da subito le diverse tariffe sul mercato libero così da massimizzare il risparmio in bolletta e optare per l'offerta più adatta al tuo stile di consumo. Consulta: "Le 3 Migliori Offerte Luce e Gas di luglio 2021".

Ecco quindi i documenti necessari per procedere con un subentro del contatore A2A luce:

  • Modulo subentro luce, reperibile contattando il servizio clienti al Numero Verde 800.199.955 da fisso e 02.82.841.510 da cellulare o dall'estero (lun - ven dalle 8.30 alle 17.00);
  • Nome, cognome dell'intestatario;
  • Codice fiscale e documento d'identità dell'intestatario;
  • Indirizzi di riferimento (residenza, fatturazione e dell’immobile interessato dal subentro se diversi);
  • Codice POD, che è reperibile dalla bolletta oppure dal contatore;
  • Potenza richiesta, espressa in kW;
  • Eventuale codice IBAN se si sceglie di pagare con RID (anche detto "pagamento diretto con domiciliazione bancaria");
  • Documentazione di un titolo abitativo o un altro documento che attesti la reale proprietà dell'immobile.

Invece, per il subentro contatore A2A gas, le informazioni da reperire sono:

  • Modulo subentro gas, reperibile contattando il servizio clienti al Numero Verde 800.199.955 da fisso e 02.82.841.510 da cellulare o dall'estero (lun - ven dalle 8.30 alle 17.00);
  • Nome e cognome dell'intestatario;
  • Codice fiscale e documento d'identità dell'intestatario;
  • Indirizzi di riferimento (residenza, fatturazione e dell’immobile interessato dal subentro se diversi);
  • Codice PDR, reperibile dalla bolletta oppure dal contatore;
  • Eventuale codice IBAN se si sceglie di pagare con RID;
  • Documentazione di un titolo abitativo o un altro documento che attesti la reale proprietà dell'immobile.

Atto notorio: PDF (fac-simile)Ecco il fac-simile della dichiarazione sostitutiva dell'atto notorio per l'attivazione delle utenze domestiche con A2A Energia.

Ricorda: in entrambi i casi (sia subentro luce che gas) è sempre consigliato tenere a portata di mano una bolletta recente per recuperare altre informazioni che potrebbero esserti utili, come ad esempio il profilo consumi, la potenza impegnata del contatore, eventuali casi di morosità o meno.

A2A subentro - come inviare la richiesta?

Dopo avere raccolto tutti i dati e compilato il modulo subentro (reperibile chiamando il servizio clienti all'800.199.955 da fisso oppure 02.82.841.510 da cellulare), potrai inoltrare la richiesta, attraverso uno dei seguenti canali:

  • Mail, pose.nuove@a2a.eu;
  • Fax, al numero 030/2057516;
  • Di persona presso uno degli sportelli territoriali;
  • Live Chat, dal sito ufficiale www.a2aenergia.eu (utile soprattutto per le richieste A2A subentro on line).

Dopo aver inviato la richiesta, ti consigliamo di chiamare il numero verde A2A e confermare l’avvenuta ricezione. Per maggiori info su tutti i contatti di A2A, visita le pagine di dettaglio: "A2A Numero Verde: 800.199.955 e tutti i Contatti" e "Come parlare con un operatore A2A? Numero Verde 800.199.955 e Contatti Servizio clienti".

A2A subentro - Tempo di attivazione?

L'Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente ha stabilito 7 giorni lavorativi come termine massimo per eseguire un subentro luce A2A considerando:

  • 2 giorni lavorativi per passare la richiesta dal fornitore al distributore;
  • 5 giorni lavorativi a disposizione del distributore per riattivare il contatore.

Per riattivare un contatore gas invece (c.d. "subentro gas A2A"), il termine massimo per la pratica è leggermente più alto, 12 giorni lavorativi, comprese le verifiche per accertare la messa in sicurezza dell’impianto. Nel dettaglio:

  • 2 giorni lavorativi sono sempre per inoltrare la richiesta dal fornitore al distributore;
  • 10 giorni lavorativi sono concessi al distributore per riattivare la macchina in sicurezza.

A2A subentro - Costo di attivazione?

Il subentro A2A comporta una spesa di ca. 48 € + IVA per l’utenza luce e ca. 53-68€ + IVA per il gas (a seconda della complessità dei lavori). I costi totali sono ottenuti sommando gli oneri fissi di natura amministrativa (comuni a tutti gli operatori perché stabiliti dall’ARERA) e gli oneri commerciali decisi dal singolo fornitore, ca. 23€. Per cui:

Subentro A2A Luce e Gas: dettaglio costi di attivazione
COSTO SUBENTRO DETTAGLIO
Costo subentro luce A2A:
ca. 48 € + IVA
  • Costo amministrativo fisso del distributore pari a 25,51€ + IVA;
  • Contributo commerciale stabilito dal venditore, ca. 23€ + IVA;
  • Deposito cauzionale, ove previsto ca. 34€ (per i contatori 3kW). Richiesto solo per i pagamenti con il bollettino postale (non richiesto per i pagamenti con domiciliazione bancaria).

Costo subentro gas A2A:
ca. 53-68€ IVA

  • Costo amministrativo fisso del distributore, dai 30-47€ + IVA in base alla difficoltà dei lavori;
  • Contributo commerciale stabilito dal venditore, ca. 23€ + IVA;
  • Deposito cauzionale, ove previsto ca. 90€ per consumi da 500 a 1.500 standard metri cubi/anno. Richiesto solo per i pagamenti con il bollettino postale (non richiesto per i pagamenti con domiciliazione bancaria).

Subentro o Voltura “per decesso” - qual è necessaria?

Innanzitutto, prima di analizzare la fattispecie “mortis causa”, bisogna specificare che le due operazioni quali subentro e voltura, vengono spesso confuse in fase di trasloco energetico. Esse rispondono infatti ad esigenze diverse:

  • SUBENTRO, deve essere richiesto per riattivare un contatore spento regolarmente ed implica la sottoscrizione di un nuovo contratto di fornitura. La pratica coinvolge sia il fornitore sia il distributore di competenza e dura da un massimo di 7 giorni lavorativi per l’utenza luce e un massimo di 12 giorni lavorativi per il contatore gas (festivi esclusi).

    Condizioni indispensabili per palare di subentro: I contatori luce e gas non sono attivi a causa della disdetta e cessazione dell’utenza del precedente titolare del contratto. Nell’appartamento si è verificato un distacco più o meno breve delle forniture.
     
  • VOLTURA, deve essere richiesta invece se si vuole cambiare il nominativo dell’intestatario delle utenze. L’interessato, che può essere sia una familiare sia un estraneo del precedente titolare, tramite una voltura subentrerà di fatto nella titolarità dell’utenza, senza cambiare né le condizioni economiche né quelle contrattuali dell’accordo in essere.
    La spesa e i tempi di attivazione sono in media: 50€ + IVA e 7 giorni di lavoro.

    Condizioni indispensabili per palare di voltura: Le utenze luce e gas sono attive. La volturazione del contratto non comporta alcun distacco delle utenze, ma un semplice cambio dell’intestatario del contratto.

Fatta questa distinzione, è importante sottolineare che in caso di decesso del precedente titolare (casistica dell’operazione “per decesso”), il nuovo intestatario non dovrà richiedere un subentro A2A per decesso, al più una voltura per decesso (o mortis causa). Se il contatore è spento infatti, basterà richiedere un normale subentro, mentre se è attivo è possibile richiedere una voltura di natura “straordinaria”, che comporta cioè costi e tempi diversi dalla normale voltura (analizzati nel prossimo paragrafo). Per maggiori approfondimenti sulla voltura A2A si rimanda alla pagina di dettaglio: "Come cambiare l'intestatario della fornitura con A2A e quanto costa? Chiama il Numero Verde 800.199.955".

Voltura A2A causa morte - dettagli

La voltura causa morte non comporta un distacco dell’energia elettrica e gas e sarà a titolo gratuito, ma solo se richiesta da un familiare oppure dal coniuge della vittima. In caso di estraneità con il defunto, si applicano invece i costi di una normale voltura (ca. 50€ + IVA).

Gli eredi, per non pagare alcun costo amministrativo, avranno però l’onere di dimostrare al fornitore la corretta successione con la vittima, consegnando il certificato di decesso e la modulistica specifica (reperibile dal sito ufficiale dell’azienda). Inoltre, se dovessero risultare morosità del precedente titolare, l’erede estraneo alla vittima sarà esonerato dal pagamento di eventuali insoluti, mentre il familiare successore sarà tenuto al risarcimento prima della stipulazione del contratto.

Cosa fare quando il contatore è stato chiuso per morosità?

Quando il contatore risulta staccato per morosità, la richiesta di subentro può risultare complicata soprattutto se il precedente inquilino è irreperibile e non si hanno informazioni sulla fornitura. Se si conosce il fornitore precedente, è opportuno inoltrare una cessazione amministrativa con la quale si dichiara formalmente l’estraneità ai fatti e la volontà di riattivare il contatore con un nuovo operatore.

Se invece non sei in possesso di nessuna bolletta e non conosci il nome del fornitore precedente, puoi agire in due modi:

  • Inviare un fax alla società di distribuzione per richiedere la riattivazione dell'utenza. Nella richiesta dovrai indicare:
    • L'indirizzo di fornitura;
    • Eventualmente il codice POD dell'energia elettrica e/o il codice PDR del gas;
    • Il numero di matricola del contatore della luce e/o del gas;
    • Il Numero Cliente;
  • Sia per luce che per gas, puoi in alternativa compilare l’apposito modulo dello Sportello per il consumatore dell'Autorità ed inviarlo tramite raccomandata all'indirizzo SPORTELLO PER IL CONSUMATORE DI ENERGIA - Via Guidubaldo del Monte 45, 00197 Roma oppure tramite Fax al numero 800.185.024.

Qual è il Costo di subentro A2A acqua?

A2A Ciclo Idrico mette a disposizione uno sportello sempre aperto per effettuare le operazioni commerciali o per richiedere informazioni. Per maggiori dettagli sul costo di subentro A2A Acqua e per ricevere informazioni sul subentro A2A ciclo idrico puoi:

  • Chiamare il numero verde 800.135.845, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00;
  • Contattare il numero nero (anche per chiamate da cellulare o dall'estero) 030 5585016, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 17.00;
  • Scrivere una mail a a2acicloidrico@a2a.eu.
Aggiornato in data