Guida pratica per cambiare gli infissi e risparmiare energia con l’Ecobonus


Quando hai ben chiaro il fatto che, ormai, è necessaria la sostituzione delle tue vecchie finestre, puoi pensare a come ottimizzare questa scelta. Per ottenere il massimo dei vantaggi energetici ed economici, da questo investimento.
Di certo, già in partenza avere ottimi infissi è il miglior modo per mantenere calda la casa in inverno, e fresca in estate.
Vediamo quali passi fare, anche grazie ai vantaggi dell'Econobus Infissi!

Orientarsi sulle prestazioni

Passare a nuove finestre ad alta efficienza energetica può essere costoso, ma bisogna valutare il risparmio sulla bolletta a medio e lungo termine.
Le finestre con un singolo vetro o con difetti nell'isolamento, infatti, rappresentano oltre il 30% delle perdite di riscaldamento della casa, che sia indipendente o un appartamento.

Cambiando infissi, è possibile migliorare il comfort interno e abbassare le bollette del riscaldamento, evitando le perdite d'aria. Lo stesso vale per la climatizzazione estiva, dato che anche l'aria fresca rimarrà nell'ambiente senza dispersioni.
In ogni caso, si può investire in un migliore isolamento, e ottenere minori costi di combustibile o elettricità.

Gli infissi efficienti possono aiutare a risparmiare mediamente il 30-40% in un anno, sui costi del riscaldamento e raffreddamento. Significa che, se le tue spese annuali sono di circa € 1.000 euro, potrai ridurli a € 600-700. La percentuale sale ancora di più, se le finestre esistenti sono a vetro singolo, e se fai il “salto” verso quelle ad alta efficienza energetica.

A seconda delle condizioni di partenza e di isolamento del tuo ambiente, puoi risparmiare fino al 60% su ogni bolletta! Ovvero, arrivi a pagare 400 euro invece di 1.000.

Selezionare gli infissi ad alta efficienza

Telai e vetri possono essere a bassa oppure alta efficienza. Se sei preoccupato per la perdita di calore e la perdita d'aria - considera di montare un infisso ad alta efficienza, che può ridurre l'infiltrazione dell'aria.
Puoi orientarti con finestre in PVC o in alluminio, in particolare, ma sicuramente dovranno avere una struttura con doppi o tripli vetri, ad alto isolamento termico e acustico.

In particolare, le finestre con vetri a bassa emissività (LOW-E, un vetro isolante costituito da due o più lastre distanziate da profili distanziatori), possono aumentare notevolmente l'efficienza energetica e il comfort.

Un vetro isolante di questo tipo è dotato di un particolare trattamento, progettato per contenere le dispersioni. Il rivestimento LOW-E riduce ulteriormente le perdite termiche, e ottimizza il risparmio energetico complessivo maggiore rispetto alle finestre standard, che non hanno tale rivestimento ad alte prestazioni.

Usare le detrazioni Ecobonus sugli infissi

La normativa in atto in Italia, anche per il 2021 propone detrazioni fiscali e incentivi per l'acquisto degli infissi ad alto risparmio energetico.

Il cosiddetto Bonus Infissi è dato da un'agevolazione fiscale, che permette di ottenere una riduzione del 50% sulle spese sostenute per acquistare e installare nuovi infissi e finestre.
Questa decurtazione dei costi, andrà inserita come costi detraibili dal proprio IRPEF in 10 anni, oppure può essere subito applicata dall'impresa di vendita infissi, come sconto immediato in fattura.

Ad esempio, 5.000 euro di infissi, producono una detrazione fiscale di 2.500 euro, detraibili in sede IRPEF in 10 anni con rate da 250 euro l'una. Oppure, possono portare ad uno sconto “subito” da parte di chi vende gli infissi, che ti fa pagare 2.500 euro l'intero intervento di acquisto e installazione. Come?

Per avere lo sconto immediato, sarà necessario cedere il proprio credito fiscale all'impresa. Quel 50% sarà detratto dall'azienda nel 2022, mentre tu avrai una riduzione dei costi ora.

Un vantaggio economico ottimale, unito a quello del risparmio energetico sulla bolletta!

Trovare infissi ad alto risparmio energetico ma personalizzati

Le finestre dovrebbero essere personalizzate, su misura; perché di certo sono importanti il risparmio energetico e il prezzo, ma anche rispettare lo stile degli arredi e dell'architettura è fondamentale per i tuoi spazi.

Una finestra ad alta efficienza può essere scelta tra modelli differenti, sicuramente con un'ampia serie di colori ed effetti a disposizione se si tratta di un infisso in PVC.
Questo materiale è facilmente personalizzabile, con diverse tonalità e finiture; consente anche di avere finestre effetto legno ad alto isolamento termo-acustico.

Quando sostituisci le finestre, dovresti tenere d'occhio la combinazione di prezzo, design, qualità e garanzia di professionalità per chi le installa. Anche perché, deve conoscere le normative sull'Ecobonus per consentirti di sfruttare al meglio questo vantaggio.

SB Infissi è un'impresa che da oltre 20 anni è attiva nella vendita infissi e serramenti su misura, e vanta una lunga esperienza anche nell'iter relativo all'Ecobonus.
Il personale è disponibile per informazioni su come cambiare gli infissi grazie alla detrazione fiscale del 50%, e si occupa di tutte le pratiche necessarie per accedere al Bonus Infissi.

Se hai deciso di cambiare le finestre per risparmiare, contatta SB Infissi ai recapiti +39 0918213903 (anche per info su WhatsApp), oppure via e-mail info@sbportefinestre.it

Aggiornato in data