allaccio e volturaOfferte Enel Energia=

INFO ATTIVAZIONI CONTATORE LUCE E GAS E VOLTURA

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

Come fare un Subentro delle utenze con Hera? Tutte le info per i contatori di Luce e Gas

Guida alla riattivazione di un contatore spento: puoi procedere al subentro con Hera, fornitore di energia elettrica e gas naturale.
Guida alla riattivazione di un contatore spento: puoi procedere al subentro con Hera, fornitore di energia elettrica e gas naturale.

Puoi richiedere un subentro ad Hera Comm, fornitore del mercato libero, per riattivare un contatore spento regolarmente dal precedente intestatario. Il costo è ca. 48€ + IVA per la luce e ca. 68€ + IVA per il gas. L’operazione può durare da 7 a 12 giorni lavorativi (festivi esclusi).


Subentro Hera - Cosa fare per riattivare i contatori della luce e del gas?

Cosa bisogna fare per riattivare una fornitura Luce e Gas con Hera Comm? Quali sono i costi e i tempi di lavorazione? E quali invece i passaggi per inviare la richiesta? Nei prossimi paragrafi risponderemo dettagliatamente a ciascuna di queste domande, fornendo tutte le informazioni per richiedere ad Hera un subentro delle utenze. Ecco innanzitutto una tabella sintetica che riassume i concetti principali:

Hera Subentro utenze: Come Fare, Tempi e Costi
SUBENTRO DESCRIZIONE*
COME FARE Chiama da fisso il Numero Verde gratuito 800.999.500 (lun - ven dalle 8:00 alle 22:00 ed il sabato 8:00 - 18:00). 
COSTI
  • Per il subentro luce il costo è di circa 48€ + IVA;
  • Per il subentro gas il costo è di circa 53 - 68,00€ + IVA;
  • Deposito cauzionale variabile (fino a ca. 34€ per la luce con contatore 3kW e fino a 90€ per il gas con consumi da 500 a 1.500 Smc/anno), se si sceglie di pagare con il bollettino postale (non previsto con la domiciliazione bancaria).
TEMPI
  • Il subentro della luce deve essere effettuato entro 7 giorni lavorativi;
  • Il subentro del gas deve essere effettuato entro 12 giorni lavorativi.

*L’IVA applicata è del 22%. L’analisi dei costi e tempi descritti in tabella saranno analizzati nel dettaglio in questo articolo.

Subentro Hera - Che cos’è e quando serve?

Con la parola tecnica subentro si indica l'operazione di trasloco utile alla riattivazione di un contatore spento per volontà del precedente titolare. Viene di norma richiesta dall'inquilino o dal proprietario della casa quando a seguito di un trasloco in un immobile disabitato, le utenze di energia elettrica e gas naturale risultano disalimentate/interrotte. Al fine di riattivare i servizi, bisognerà quindi semplicemente richiedere un subentro al fornitore e sottoscrivere un nuovo contratto di fornitura.

Attenzione però: Il subentro non va confuso con la voltura. Quest'ultima è infatti un’altra operazione di trasloco finalizzata semplicemente a cambiare il nome del titolare del contratto e subentrare nell’accordo alle medesime condizioni. A differenza del subentro infatti, per la voltura le utenze devono essere attive e l'operazione non comporta in nessun momento il distacco delle stesse.  La volturazione del contratto è spesso richiesta quando all’interno di un appartamento si susseguono più inquilini, oppure in caso di decesso del precedente titolare. Solo in quest'ultima ipotesi la voltura prende il nome di voltura mortis causa (o "voltura per decesso"), da non confondere con "subentro per decesso" o "Hera subentro per decesso", termini diffusi ma non corretti. Ecco un confronto che aiuta a chiarire le idee: 

Hera confronto tra voltura e subentro: cosa cambia?
OPERAZIONI DI TRASLOCO INFORMAZIONI
Subentro Hera Luce e Gas
  • I contatori sono installati nell’immobile;
  • I contatori sono staccati per regolare disdetta del precedente titolare;
  • Nell’appartamento non c’è né luce né gas;
  • Per riattivare i servizi, bisogna sottoscrivere una nuova fornitura;
    • Costi medi:
      • 48€ + IVA per la luce;
      • 53€ - 68€ + IVA per il gas;
    • Tempi medi:
      • Ca. 1 settimana per la luce;
      • Ca. 2 settimane per il gas.
Voltura Hera Luce e Gas
  • I contatori sono installati nell’immobile;
  • I contatori sono attivi;
  • Nell’appartamento c’è sia luce sia gas;
  • Per modificare i nominativi contrattuali bisogna richiedere una voltura al proprio fornitore;
  • Costi medi: Ca. 50€ +IVA per la luce e per il gas;
  • Tempi medi: Ca. 1 settimana per la luce e per il gas.

Subentro Hera e Voltura Hera “per decesso” - Qual è la differenza?

Come accennato poc'anzi, in caso di morte del precedente titolare, il successore può richiedere al provider un cambio dei nominativi contrattuali, sostituendosi di fatto all’anagrafica precedente. La voltura mortis causa (a differenza di ciò che accade con il subentro) non comporta la sottoscrizione di una nuova fornitura e richiede che entrambi i contatori (luce e gas oppure solo luce o solo gas) siano attivi.

Questo è un elemento fondamentale per capire la differenza tra le due operazioni e perché parlare di "richiedere un subentro mortis causa" è un concetto diffuso, ma tecnicamente sbagliato. Gli eredi del titolare, possono se familiari della vittima, domandare una voltura mortis causa a titolo gratuito comunicando al fornitore la loro successione e residenza nell’immobile. In questo modo, il parente ereditario (nel giro di ca. 3 settimane di tempo) potrà diventare il nuovo titolare della fornitura senza pagare costi amministrativi e mantenendo le stesse tariffe contrattuali.

Modulo successione eredi PDF (fac-simile) Scarica il fac-simile in formato PDF del modulo successione eredi di Hera.

Subentro Hera - Cosa succede in caso di morosità del precedente titolare?

Il fornitore può staccare l’utenza domestica di un cliente moroso dopo aver sollecitato come da prassi il pagamento. Se stai per entrare in una casa dove il contatore è stato disattivato per insoluti del precedente inquilino, ti occorrerà sapere che non sei costretto a pagare nessun debito, ma allo stesso modo, la richiesta di subentro o voltura potrebbe risultare più complicata rispetto alla casistica standard.

In generale, in questi casi il nuovo inquilino dovrà firmare ed inviare al fornitore una cessazione amministrativa con cui dichiara di voler riattivare il contatore con altro operatore e di essere estraneo ai fatti precedenti. Se invece il nuovo inquilino è parente del precedente titolare, l’esercente potrà avvalersi su di lui per richiedere il pagamento delle bollette rimaste scoperte, in virtù delle norme che regolano la successione ereditaria. Per approfondimenti sull attivazione, subentro e voltura di un contatore moroso, si rimanda alla pagina dedicata: "Attivazione di un contatore moroso: come funziona?"

Hera Subentro utenze - Cosa serve per stipulare il contratto? Dati e documenti

Il contratto di subentro con Hera (o altro operatore) viene richiesto dall'inquilino (o proprietario della casa) per riattivare i servizi di luce e gas momentaneamente staccati. Solo per il contatore gas, occorre fissare un appuntamento per il ripristino della fornitura garantendo la presenza di un referente nella data concordata. Per il contatore luce invece, la riattivazione può avvenire da remoto, senza quindi intervento fisico del tecnico del distributore.

I documenti e moduli da presentare per un subentro Hera sono:

  • Dati anagrafici del nuovo intestatario (nome, cognome, codice fiscale o P.IVA);
  • Copia di un documento di riconoscimento;
  • Destinazione d’uso dell’immobile;
  • Indirizzo di ubicazione della fornitura e indirizzo di recapito della bolletta;
  • Codice POD e/o Codice PDR o eventualmente matricola dei contatori;
  • Superficie dell’immobile;
  • Dati catastali dell’immobile. Trovi il modulo di attivazione domestico da compilare sul sito ufficiale di Hera.
  • Potenza dell’impianto per l’energia elettrica;
  • Numero di telefono per l’appuntamento con il tecnico del distributore (o eventualmente mail);
  • Codice IBAN se si sceglie di pagare con RID (addebito diretto su conto corrente bancario).

Hera Subentro - dove inviare i documenti? Clienti domestici e clienti business

Una volta raccolti tutti i documenti ed eventuali moduli necessari alla richiesta di subentro, puoi contattare il servizio clienti domestici di Hera:

  • Recandoti di persona presso uno degli sportelli presenti sul territorio. Consulta la mappa per trovare lo sportello più vicino;
  • Chiamando il numero verde famiglie 800.999.500 (dal lunedì al venerdì: 8:00 – 22:00 e sabato: 8:00 – 18:00);
  • Scrivendo una mail all’indirizzo clienti.famiglie@gruppohera.it.

Se invece sei possessore di P.IVA (impresa, libero professionista, artigiano, esercente, etc.) puoi contattare gli operatori Hera al servizio clienti business:

  • Recandoti di persona presso uno degli sportelli presenti sul territorio (sono gli stessi riservati alle famiglie);
  • Chiamando il numero verde business 800.999.700 (dal lunedì al venerdì: 8:00 – 22:00 e sabato: 8:00 – 18:00);
  • Scrivendo una mail all’indirizzo: clienti.business@gruppohera.it.

Per i clienti del Servizio di Maggior Tutela è invece attivo il Servizio Clienti Energia Base al numero 800.999.544. Per maggiori informazioni, consulta la pagina dedicata a tutti i contatti e numeri di Hera: "Hera Numero Verde: 800.999.500 da fisso e da cellulare".

Costo subentro luce e gas con Hera Comm

I costi di un subentro con Hera Comm sono stabiliti in parte dall’ARERA, ossia l'Autorità di Regolazione per l’Energia Reti e Ambiente e variano come segue:

  • Il costo subentro gas può oscillare dai ca. 53 ai ca. 68€ + IVA, a seconda della complessità dei lavori e comprende un contributo attivazione al distributore locale (ca. 30 - 47€ + IVA) e i costi commerciali del venditore ca. 23€ + IVA;
  • Il costo di subentro luce è invece di ca. 48 € + IVA e comprende un contributo attivazione pari a 25,51€ + IVA  per il distributore locale e i contributi commerciali del venditore di ca. 23€ +IVA.

Per entrambe le operazioni poi, se si sceglie di pagare con bollettino postale, il contratto può prevedere un deposito cauzionale stabilito dal fornitore di ca. 90€ per i consumi da 500 a 1500 Standard metri cubi/anno per il gas naturale e di ca. 34€ per i contatori luce con 3 kW di potenza disponibile (contatore domestico standard). I depositi cauzionali non sono richiesti per i pagamenti con domiciliazione bancaria e verranno in ogni caso restituiti con la bolletta di chiusura.

Tempi subentro luce e gas Hera Comm

Anche i tempi di subentro con Hera Comm sono disciplinati da ARERA e pari a circa una settimana per la riattivazione del contatore luce e circa una/due settimane per quello del gas. Qui di seguito un approfondimento dettagliato dell’iter temporale di entrambe le operazioni:

Tempi di attivazione Hera: subentro contratto
CONTATORE TEMPISTICHE
SUBENTRO CONTATORE ENERGIA ELETTRICA 7 giorni lavorativi (dal giorno della richiesta del cliente al fornitore) così divisi:
  • 2 giorni lavorativi per inoltrare la richiesta al distributore di zona;
  • 5 giorni lavorativi per il distributore per gestire la pratica.

I contatori elettronici possono essere attivati da remoto, mentre quelli meccanici, tramite intervento di un tecnico del distributore.

SUBENTRO CONTATORE GAS METANO 12 giorni lavorativi (dal giorno della richiesta del cliente al fornitore) così divisi:
  • 2 giorni lavorativi per inoltrare la richiesta al distributore di zona;
  • 10 giorni lavorativi per il distributore per gestire la pratica.

La riattivazione del contatore gas (indipendentemente dal tipo di macchina) è condizionata dall’intervento del tecnico del distributore, che prima di avviare il servizio, deve constatare la messa in sicurezza dell’impianto. In caso di esito positivo l’erogazione partirà il giorno successivo.

Le persone spesso ci chiedono (People Also Ask):

Hera subentro: info utili

Chi è Hera Comm?

Hera Comm è la società controllata dal Gruppo Hera spa, che svolge la sua attività nell’intero territorio nazionale, occupandosi di vendita di luce e gas nel mercato libero. Il gruppo, in generale, è una multiservizi attiva in diversi settori come quello idrico, teleriscaldamento e produzione e vendita di energia elettrica e gas naturale. Hera spa ha sede a Bologna, nasce nel 2002 e riesce in pochi anni a consolidare la propria realtà, vantando ad oggi più di 3.2 milioni di utenti serviti.

Hera subentro Modena, a quale sportello rivolgersi?

I clienti residenti a Modena, interessati a richiedere ad Hera un subentro, possono recarsi di persona presso lo sportello in Via Razzaboni 80, con i seguenti orari:

  • dal lunedì a giovedì dalle 08:00 alle 15:00;
  • venerdì dalle 08:00 alle 13:00 (giorno di chiusura 31 gennaio).

In alternativa è attivo il numero verde dello sportello all'800.999.500, dal lunedì al giovedì dalle 08:00 alle 15:00 ed il venerdì dalle 08:00 alle 13:00.

Hera subentro Acqua e teleriscaldamento - qual è il numero verde?

Per richiedere un subentro acqua o (anche detto "Hera subentro contratto acqua") il numero da chiamare è l’800.713.900, gratuito da rete fissa e cellulare. Per usufruire del servizio di teleriscaldamento di Hera invece, è attivo il numero verde 800.713.699, gratuito da rete fissa e cellulare. Entrambi i numeri, sono attivi per i Comuni di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Imola-Faenza, Modena, Ravenna, Rimini.

Aggiornato in data