allaccio e volturaOfferte Enel Energia=

INFO ATTIVAZIONI CONTATORE LUCE E GAS E VOLTURA

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 18).

Acea Nuovo Allaccio Luce e Gas: Costi, Tempi e Chi Chiamare

Scopri come allacciare un nuovo contatore luce e gas con Acea.
Scopri come allacciare un nuovo contatore luce e gas con Acea.

Allacciare un contatore luce con Acea comporta una spesa di c.a. 470€ + IVA (per 3 kW di pot. disponibile) e dai 40 agli 80 giorni di lavorazione. Per il gas invece, la procedura è più lunga, dai 40 ai 100 giorni lavorativi, con un onere massimo di 950€ + IVA. I tempi e i costi sono stabiliti in ottemperanza alle disposizioni di ARERA.


Nuovo allaccio luce e gas con Acea: come funziona e quanto costa

Sei in fase di trasloco e il contatore risulta assente nella nuova abitazione. Per usufruire della corrente elettrica e del gas, dovrai richiedere un allaccio al distributore di zona oppure meglio ancora, al tuo fornitore di riferimento. Ma in cosa consiste questa richiesta e che costi e tempi può comportare? Analizziamolo insieme:

Acea Nuovo Contatore: Come fare l'allaccio? Costi e Tempi
ALLACCIAMENTO INFO UTILI*
COME FARE Chiama il numero verde 800.38.38.38 (da fisso) oppure lo 06.45.698.205 (da cellulare). Attivo lun - ven dalle 8:00 alle 22:00 ed il sabato 8:00 - 13:00.
COSTI

Costo nuovo allaccio Acea – Luce

Dipende dal preventivo del distributore locale. Orientativamente: il costo è di c.a. 470 € + IVA (cliente domestico contatore 3 kW)

Costo nuovo allaccio Acea – Gas

Dipende dal preventivo del distributore locale. Orientativamente: il costo varia dai c.a. 150€ + IVA ai 950€ + IVA.

TEMPI

Tempo Allaccio Acea – Luce

Dipende dal grado di difficoltà dei lavori: entro c.a. 40 giorni lavorativi per i lavori semplici oppure c.a. 80 giorni lavorativi per i lavori complessi.

Tempo Allaccio Acea – Gas

Dipende dal grado di difficoltà dei lavori: entro c.a. 40 giorni lavorativi per i lavori semplici oppure c.a. 100 giorni lavorativi per i lavori complessi.

*L’analisi dei costi e tempi descritti in tabella saranno analizzati nel dettaglio in questo articolo. L’IVA è da considerarsi al 22%.

Nuovo Allaccio Acea: che cos’è e quando va richiesto?

Allaccio (o allacciamento) è il termine esatto per richiedere l’installazione di un contatore presso un’immobile di recente costruzione oppure mai stato abitato prima. L’operazione può essere richiesta sia al fornitore (come Acea) sia al distributore locale ed è caratterizzata da due diversi momenti:

  1. L’installazione del corpo macchina, che comprende i lavori per la messa in posa del contatore e gli scavi per il passaggio dei tubi di connessione/cavi elettrici dalla casa alla cabina di distribuzione.
  2. L’attivazione della fornitura luce e/o gas per avvalersi sia della corrente elettrica sia del riscaldamento.

Per ottimizzare i tempi, è preferibile optare per la prima soluzione in quanto Acea Energia provvederà fin da subito ad avviare le pratiche per una nuova fornitura e contatterà l’azienda di distribuzione (nel tuo interesse), per richiedere un primo sopralluogo. Nell’ipotesi migliore, quando la pratica viene inoltrata correttamente (completa di tutti i moduli e dati necessari) e i lavori da eseguire sono semplici, i tempi per un nuovo allaccio Acea sono: c.a. 40 giorni per la luce e c.a. 40 giorni per il gas (la stima non include sabati, domeniche e festività). Le lavorazioni più complesse invece, come abitazioni isolate e cabine di riferimento sature, possono comportare tempistiche di allaccio maggiori, fino ad un massimo di circa 80 giorni lavorativi per l’energia elettrica e circa 100 giorni lavorativi per il gas.

Cosa fare se il contatore è installato, ma non attivo?

Per gli immobili con contatore installato, ma mai messo in funzione, andrà richiesta la prima attivazione al fornitore di riferimento che provvederà ad attivare le utenze dopo la stipula del contratto. In questo caso i tempi sono minori (circa 2 settimane) e i costi più contenuti: c.a. 50€ + IVA per la luce e c.a.110€ + IVA per il gas.

Trasloco utenze luce e gas - Glossario di approfondimento

Dedichiamo un paragrafo di approfondimento per chiarire dei termini molto comuni in fase di trasloco energetico, ma non sempre chiari. Conoscere il significato di queste operazioni, può aiutarti a risparmiare tempo e concludere prima la richiesta:

  • Allacciamento (o "allaccio"), si richiede se i contatori sono fisicamente assenti e quindi l'immobile è scollegato dalla rete di distribuzione;
  • Prima attivazione, si richiede per attivare dei contatori presenti, ma mai messi in funzione;
  • Subentro, si richiede per attivare un contatore spento con regolare disdetta del precedente inquilino;
  • Voltura, si richiede quando i contatori sono attivi, ma si vuole cambiare l’intestatario delle forniture. In questo caso si può procedere anche con il contestuale cambio fornitore.

Acea allaccio luce e gas: qual è la procedura?

L’operazione di allaccio richiedere un iter preciso che può essere così rappresentato:

  1. Raccolta dei documenti
    • Il cliente, prima di contattare il fornitore di riferimento, deve preparare tutti i documenti necessari alla pratica. Essi sono: codice fiscale - documento d’identità valido - titolo di possesso - dati catastali dell’immobile - documento di edificazione dell’immobile (DIA/SCIA, concessione edilizia); Inoltre, per l’utenza gas, è necessario specificare il tipo di utilizzo della fornitura (tra cottura cibi, acqua calda sanitaria e riscaldamento ambienti)
  2. Richiesta di allaccio
    • La domanda di allaccio va inoltrata al fornitore di riferimento o al distributore (soluzione sconsigliata perché l'utenza non verrà attivata) attraverso i canali preposti. Se i documenti sono completi ed esatti, l’azienda contatterà il distributore competente entro 2 giorni lavorativi, richiedendo un primo sopralluogo. Nel frattempo, verranno avviate le pratiche per la sottoscrizione di un nuovo contratto fornitura.
  3. Sopralluogo e valutazione del preventivo
    • In data concordata con il cliente, il tecnico del distributore effettuerà un sopralluogo stabilendo la fattibilità o meno della pratica e i lavori da fare.
  4. Accettazione (o meno) del preventivo
    • Dopo la valutazione del tecnico, il distributore dovrà elaborare un preventivo dei lavori necessari che consegnerà entro i termini stabiliti dall’ARERA. Per l’avvio dei lavori, il preventivo dovrà essere necessariamente accettato dal cliente, pena l’annullamento della richiesta.
  5. Esecuzione dei lavori
    • Se il preventivo viene accettato entro 90 giorni (tempo massimo stabilito dall’Autorità), i lavori per la messa in posa del contatore e dei cavi possono avere inizio.
  6. Attivazione utenze
    • In ultimo, verranno attivare le utenze con l’erogazione della corrente e del gas nell’appartamento interessato dalla pratica.

Acea Energia: numero verde e servizio clienti per la richiesta di allacciamento

È possibile inviare la richiesta di allaccio al servizio clienti Acea Energia scegliendo tra questi canali:

  • Numero verde 800.38.38.38, gratuito solo da linea fissa e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 22:00 e sabato dalle 8:00 alle 13:00; per le chiamate da cellulare il numero è 06.45.698.205, la chiamata è a pagamento e la tariffa dipende dall’operatore telefonico;
  • Sportello fisico (da molti chiamato "negozio Acea") sito in via Ostiense, 2 - Roma, aperto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 16.00. Per presentarsi di persona occorre prenotare l’appuntamento chiamando il numero 800.38.38.38 da fisso oppure lo 06.45.698.205 da cellulare;
  • Portale MyAcea da desktop oppure App mobile disponibile per Android e iOs.

Acea allaccio luce: i costi

I costi di un allaccio luce con Acea, risentono essenzialmente di due fattori: la potenza disponibile del contatore (richiesta dal cliente) e la distanza dell’immobile dalla rete di distribuzione. Per un calcolo esatto e attinente della spesa per la singola casistica, è possibile fare riferimento alle “Condizioni Economiche per l’erogazione del servizio di connessione - TIC" pubblicate dall’AREA. Lo schema di sintesi proposto qui di seguito, è stato redatto facendo riferimento proprio a tale documento ufficiale per l’anno 2021.

Tabella sintetica: costi allaccio luce con Acea
VOCI COSTO ALLACCIO LUCE DESCRIZIONE*
QUOTA FISSA 25,51€ + IVA; contributo a copertura degli oneri amministrativi a favore del distributore.
QUOTA POTENZA

71,04€ + IVA per ogni kW di potenza disponibile messo a disposizione.
Ad esempio: un contatore di 3 kW (3,3 kW di pot. disponibile) comporterà un costo di c.a. 234,432€ + IVA (calcolati come 71,04 * 3,3).

QUOTA DISTANZA

188,95€ + IVA quota distanza base. Si applica per un'abitazione di residenza anagrafica con potenza disp fino a 3,3 kW per qualsiasi distanza dalla cabina, oppure sulle distanze non superiori a 200 m.

Per distanze maggiori (con contatori con pot. disp. maggiore a 3,3 kW), alla quota di partenza (200 m) si sommano le c.d. quote aggiuntive, applicabili per ogni 100 metri eccedenti la distanza base. Per cui:

  • da 200 a 700 metri, la quota aggiuntiva è di 94,71€+IVA (per ogni 100m in più);
  • da 700 a 1200 metri, la quota aggiuntiva è di 188,95€ + IVA (per ogni 100m in più);
  • da 1200 metri in poi: la quota aggiuntiva è di 377,89€ + IVA (per ogni 100m in più).
Precisiamo che: la distanza si riferisce alla prossimità o meno del punto di prelievo alla cabina di riferimento.
COSTI AMMINISTRATIVI 25-30€ + IVA; contributo stabilito dal fornitore per coprire le spese di lavorazione.

*L'IVA applicata è al 22%.

Tempi allaccio luce Acea

Allacciare un contatore dell'energia elettrica richiede tempi minori (rispetto a quello del gas) perché non necessita dell’accertamento sulla sicurezza dell’impianto. Ciò significa che Acea Energia, ricevuta comunicazione della messa in posa del corpo macchina, può attivare subito l’utenza. Il range temporale medio va dai 40 giorni lavorativi (per i lavori più semplici) agli 80 giorni lavorativi (per le procedure più complesse).

Acea allaccio gas: i costi

L’installazione e attivazione di un contatore del gas può costare dai c.a. 150€ ai 950€ + IVA a seconda della complessità dei lavori. L’onere finale è la somma delle seguenti componenti:

  • Costi di accertamento della documentazione sulla sicurezza dell’impianto. Sono a favore del distributore e possono variare dai 47€ ai 70€ + IVA in base alla portata termica complessiva della macchina (classe fino a G6 o superiori);
  • Contributo di attivazione (sempre a favore del distributore competente) per una spesa di c.a. 30 - 45€+ IVA in base alla complessità di lavori;
  • Costi amministrativi c.a. 25€ + IVA decisi a favore del fornitore.

Su tutti i costi grava l'IVA al 22%.

Tempi allaccio gas Acea

I tempi per un allaccio gas con Acea cambiano in base al grado di complessità dei lavori. Per quelli più semplici dai c.a. 40 giorni lavorativi, per le situazioni più complesse circa 100 giorni lavorativi. Questi parametri sono vincolanti per ogni fornitore e azienda di distribuzione italiana perché prefissati dall’Autorità.

Approfondimento: operazioni di trasloco energetico con Acea Energia

Spesso le persone ci chiedono:

Acea allacciamento: info utili

Acea allaccio acqua: come si richiede?

Acea è una società multiservizi, attiva in diversi settori. In particolare, Acea Ato 2 (società parte del gruppo Acea) gestisce il servizio idrico integrato in 4 regioni italiane (Lazio, Umbria, Toscana e Campania) servendo c.a. 8 milioni di abitanti con una rete idrico potabile di 58.000 km. Per richiedere ad Acea un allaccio del contatore acqua, occorre fare richiesta e accettare un preventivo lavori di predisposizione e allaccio alla rete idrica. A seconda delle esigenze è possibile richiedere:

  • Un nuovo allaccio con attivazione della fornitura;
  • Un nuovo allaccio senza attivazione della fornitura.

Prima di inoltrare la richiesta predisponi tutti i documenti necessari come: generalità del richiedente, dati catastali, il titolo dell’immobile, dati regolarità urbanistica, attestato di allaccio in fogna. Ecco i contatti utili per procedere:

Allaccio contatore Acqua con Acea: contatti utili
TIPOLOGIA SERVIZIO NUMERI UTILI
Per segnalare un guasto alla rete idrica e fognaria

Numero Verde 800.130.335 (gratuito da rete fissa e da cellulare). Attivo dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00, il sabato dalle 08:00 alle 13:00, festivi esclusi.

Durante la chiamata ti verrà chiesto il CAP della zona interessata dal guasto.

Per servizi commerciali idrici e fognari Numero Verde 800.130.331 (gratuito da rete fissa e da cellulare). Attivo dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 19:00, il sabato dalle 08:00 alle 13:00, festivi esclusi.

Per segnalare un guasto fognario, nei Comuni con gestione autonoma del servizio, consulta l'elenco ufficiale dei contatti (source: gruppo.acea.it).

Acea allaccio fognario o in fogna: a chi spettano?

I lavori di allaccio fognario sono a carico del richiedente e possono variare secondo la modalità previste dal Regolamento di Utenza. Prima di inviare la richiesta al gestore, ti consigliamo di preparare tutta la modulistica (documento d’identità e codice fiscale del richiedente, titolo di possesso dell’immobile, i dati catastali, i dati di regolarità urbanistica, la visura quota della rete fognaria) e di leggere la guida allaccio fognario o in fogna sul sito ufficiale del fornitore.

Acea allaccio fotovoltaico: come richiederlo?

Acea può contare su impianti fotovoltaici di proprietà per una potenza complessiva installata di c.a. 45 MWp. Per richiedere un allaccio fotovoltaico o l’attivazione di un’offerta con energia 100% rinnovabile, ti consigliamo di contattare il servizio clienti Acea al numero verde 800.38.38.38.

Aggiornato in data