allaccio e volturaallacccio e voltura

INFO ATTIVAZIONI E VOLTURE LUCE E GAS!

Prendi un appuntamento con un Esperto energia per essere ricontattato.

Punto Iren Torino: numeri di telefono e indirizzi

Logo Iren

Vuoi scoprire tutte le notizie sul fornitore Iren a Torino? Per i cittadini torinesi, Iren è l’operatore di energia più utilizzato.

Per tutte le procedure inerenti le utenze luce è possibile contattare il fornitore Iren oppure Ireti che si occupa della rete di distribuzione e della gestione e sostituzione dei contatori.

Punto Iren Torino

Il fornitore di riferimento per i cittadini di Torino è Iren: i cittadini torinesi possono contare sull'assistenza dello stesso per risolvere le proprie questioni. Si può entrare in contatto per informazioni sulle proprie bollette, per voltura o subentro, per aggiornamenti generali.

Ireti è incaricata della distribuzione nella città di Torino ed è la società proprietaria dei contatori. Per eventuali guasti alla rete si può telefonare al numero 800910101.

Che offerte posso attivare con Iren a Torino?

Iren è il fornitore più importante nella zona di Torino. Proprio per questo è possibile sottoscrivere differenti proposte contrattuali fatte per realizzare la soddisfazione del cliente.

Leggi anche Le 3 migliori offerte luce e gas del mese e risparmia in bolletta con le tariffe più convenienti.

Comunque è bene essere coscienti del tipo di mercato al quale si fa affidamento e per il quale si richiedono notizie. Esistono infatti tariffe diverse a seconda che si scelga di optare per Iren nel servizio di maggior tutela o nel mercato libero.

Fine del mercato tutelato. Da gennaio 2023 il Servizio di Maggior Tutela terminerà di esistere, in favore del mercato libero. Come fare? Leggi la guida Fine mercato tutelato energia.

Distribuzione energetica a Torino

Gli utenti sono soliti interfacciarsi, per quanto relativo a luce e gas, con il proprio fornitore. Tuttavia esistono altre circostanze nelle quali è necessario contattare il distributore locale, come per esempio quando vi sono malfunzionamenti di rete.

Torino ha più società di distribuzione di energia elettrica, quali Ireti e Italgas.

Società distribuzioneIndirizzoTelefonoContatto mailSitoPronto intervento
IretiVia PIACENZA 54 - Genova (Genova)5222971posta@ireti.ithttps://www.ireti.it/800910101
ItalgasLargo Regio Parco 9 - Torino ( Torino )01123941regolatorio.istituzionale@italgas.ithttp://www.italgas.it800900999

I cittadini torinesi hanno a disposizione la rete gas, garantita a Torino dalla società di distribuzione Ireti.

Società distribuzione Indirizzo Telefono Contatto mail Sito Pronto intervento
Ireti Via PIACENZA 54 - Genova (Genova) 5222971 posta@ireti.it https://www.ireti.it/ 800910101

Contatto il fornitore o il distributore? Se hai un problema con le bollette e ti stai chiedendo chi contattare, ti suggeriamo la lettura di questa guida.

Quale contratto luce attivare con Iren a Torino?

Un cliente si può trovare davanti alla necessità di realizzare un nuovo contratto con Iren per diverse cause. Innanzitutto può essere una scelta personale, dovuta al tentativo di adattare la bolletta ai propri consumi e viceversa. In molti altri casi si è pero costretti a dover stipulare un nuovo contratto luce.

Tra questi, per esempio, vi sono i frequenti casi relativi a trasloco e cambio residenza, nei quali è necessario apportare cambi contrattuali rilevanti. In tal senso, ci si può trovare in diverse condizioni a seconda delle quali procedere con la relativa operazione.

Quanto costa la voltura luce?

Se si entra in un immobile nel quale il contatore è attivo e la luce è presente bisognerà fare una voltura, ossia la pratica con cui vi è la modifica dell’intestatario delle utenze.

Per effettuare la voltura a Torino con Iren bisognerà presentare, oltre ai propri dati anagrafici e l’indirizzo per il quale si richiede la fornitura, alcuni dati, quali:

  • Codice POD, da trovare su una bolletta precedente;
  • Dati anagrafici del vecchio intestatario;
  • Lettura del contatore.

Ma quanto costa la voltura? Il prezzo varia a seconda del regime in cui si sta operando ed è così riassumibile:

  • Voltura Torino Servizio di Maggior Tutela
  • 26,13€ oneri amministrativi;
  • 23€ contributo fisso;
  • 16€ bollo;
  • deposito cauzionale + IVA.
  • Voltura Torino Mercato libero
  • 26,13€ oneri amministrativi;
  • quota per oneri commerciali stabilita dal fornitore;
  • deposito cauzionale + IVA.

Che differenza c’è tra subentro e prima attivazione luce?

Se nell’immobile in cui si sta entrando il contatore c’è ma la luce è staccata è probabile che serva effettuare un subentro. Si tratta di una procedura con cui si effettua la riapertura del contatore precedentemente attivo, a seguito di un distaccamento provocato dal vecchio inquilino. Semplificando, nel subentro è quindi (a differenza della voltura) necessaria la la riattivazione del contatore.

Per effettuare il subentro sono richiesti alcuni documenti specifici. Per fare il subentro a Torino dovrete fornire, oltre ai vostri dati:

  • Codice POD, da trovare su una bolletta precedente;
  • Nome, cognome e codice fiscale del vecchio intestatario;
  • Lettura del contatore.

Per quanto concerne i prezzi del subentro si possono invece così riassumere:

  • Subentro Torino Servizio di Maggior Tutela
  • 26,13€ oneri amministrativi;
  • 23€ contributo fisso;
  • 16€ imposta di bollo;
  • deposito cauzionale.
  • Subentro Torino Mercato libero
  • 26,13€ oneri amministrativi;
  • quota fornitore stabilita dallo stesso.

Sarà da realizzare una prima attivazione della luce, invece, quando il contatore è presente in casa ma non è mai stato attivato. Per effettuarla è necessario fornire codice POD, uso della fornitura e potenza impegnata. Va inoltre certificato il regolare possesso dell’immobile.

Quanto costa l’allaccio luce?

L’allacciamento alla luce può essere fatto sia contattando il fornitore che il distributore, il quale è però incaricato della sola installazione del contatore, mentre è compito del fornitore offrire una tariffa adeguata alle richieste del cliente. Il fornitore passerà poi la pratica al distributore che è incaricato di inoltrare al cliente un preventivo con tutti i dati relativi il lavoro che si andrà a svolgere.

Il costo dell’allacciamento alla luce si ottiene sommando tre parametri quali quota distanza, quota potenza e quota fissa e viene indicato nel preventivo.

Come sottoscrivere una tariffa gas a Torino?

Torino è servita dalla fornitura gas di Iren. Ogni cliente può quindi poter usufruire della tariffa migliore, a seconda delle proprie necessità e del tipo di uso dell’immobile. Nel mercato libero si può inoltre scegliere un'utenza dual, con cui sottoscrivere un contratto luce e gas con il medesimo fornitore.

Sottoscrivendo una tariffa dual, l'utente dovrà interagire con un unico operatore, responsabile per tutte le vicissitudini relative la bolletta. L'attivazione di un nuovo contratto gas può avvenire tramite diverse procedure.

Quanto costa la voltura gas?

La voltura del gas è un'operazione che è raccomandabile preparare con congruo anticipo sull'ingresso nel nuovo immobile. Si tratta di una procedura tramite la quale, entrando in una nuova residenza, ci si intesta le bollette. Il contatore è quindi rimasto attivo ma saranno cambiati i dati dell'intestatario sulle utenze.

Questa è una pratica necessaria nonché abitudinaria quando si cambia il domicilio. I dati necessari per la voltura del gas, oltre agli anagrafici e quelli relativi l’indirizzo per il quale si richiede il contratto sono:

  • Codice PDR, da trovare su una bolletta precedente;
  • Dati anagrafici del vecchio intestatario;
  • Lettura del contatore del gas.

Qual è il costo che deve affrontare chi vuole effettuare una voltura del gas? Anche qui la differenza è tra chi è nel Servizio di Maggior Tutela, che sarà soggetto al pagamento di oneri amministrativi e chi, invece, sceglie il Mercato Libero e sarà quindi sottoposto a un contributo deciso dal fornitore in aggiunta a una quota amministrativa per lo svolgimento della pratica.

Cosa cambia tra subentro e prima attivazione gas?

Quando si entra in un immobile in cui il contatore del gas è presente ma non è attivo bisognerà fare il subentro del gas. Si contatterà il fornitore il quale, a sua volta, passerà la pratica al distributore, che invierà un tecnico presso l'immobile per riattivare il gas.

Per il subentro gas sarà necessario disporre del codice PDR oltre a fornire l’indirizzo di fornitura. I costi sono invece quelli amministrativi standard con la possibile modifica, riguardante il solo Mercato Libero, di una quota per la pratica determinata dal fornitore.

Se si sta entrando in un immobile nel quale è presente un contatore del gas ma non è mai stato attivato sarà invece necessaria una prima attivazione. Si tratta di un’operazione che si consiglia di effettuare con lauto anticipo al fine di evitare lungaggini amministrative.

La prima attivazione gas prevede un costo a seconda della potenza necessaria, in termini che verranno comunque elencati nel preventivo del distributore. Se questo è accettato, il gas verrà attivato nel termine di 10 giorni lavorativi.

Quanto costa l’allaccio gas?

In un immobile in cui è necessario allacciarsi al gas metano andrà effettuato l’allaccio gas. È un’operazione abbastanza lunga: il primo passo è un accertamento tecnico da parte del del distributore per valutare la sicurezza e che può essere svolta tramite il distributore locale di gas oppure con il fornitore prescelto.

Proprio per via del tempo necessario è raccomandabile presentare richiesta di allacciamento al gas anche un paio di mesi prima del trasloco. Per gli abitanti torinesi i costi sono invece variabili a seconda dell’impianto richiesto, con dei prezzi che possono andare dai 200 sino ai 1500 euro.

Come contattare Iren a Torino

Siete clienti Iren torinesi in cerca di informazioni sulle vostre utenze? O magari a caccia di condizioni migliori per la propria fornitura? Esistono diverse opzioni oltre alla ricerca del punto Iren più vicino: si può infatti accedere alla vasta rete di contatti che il fornitore offre, anche online.

Oltre a sportelli e negozi partner nei dintorni torinesi, si possono reperire notizie tramite gli altri canali del fornitore Iren. Con la liberalizzazione del mercato, i fornitori hanno ampliato la rete di contatto via web come forma prioritaria di interazione. È quindi possibile collegarsi al sito di Iren e poter reperire le informazioni necessarie.

In alternativa si possono usare i canali di contatto telefonici, anch’essi indicati sul sito aziendale. In tal senso, si consiglia di evitare di telefonare nelle fasce orarie nelle quali è maggiore il numero di telefonate verso il servizio clienti.

Vuoi fare un reclamo? Scopri come presentare un reclamo al tuo fornitore o al distributore leggendo questa guida.

Se vuoi più informazioni sulle utenze nei comuni vicini, consulta le guide su:

Segnalazioni aggiornamento dati Gestisci uno sportello ed hai riscontrato un'incongruenza riguardo ai dati del tuo negozio (indirizzo, orari di apertura, ecc.)? Compila il form e nei prossimi giorni aggiorneremo i dati.