Allaccio Enel: Costo, Tempi, Modulo e Come procedere

sorgenia amazonsorgenia amazon=

Buono Amazon fino a 100€ solo se attivi oggi luce e gas con Sorgenia!

Prezzo super competitivo fisso per 1 anno: luce a 0,060 €/kWh notte e giorno e gas a 0,25 €/Smc, nessun vincolo contrattuale, Buono Amazon!

Guida Completa: Costo allaccio Enel di un contatore nuovo, Tempistiche, Modulo per la richiesta e tutti le info per procedere.
Guida completa per l'allacciamento: costo allaccio Enel di un contatore nuovo, tempistiche, contatti e tutte le info utili.

L'allaccio con Enel ti consente di installare ed attivare i contatori di luce e gas. Tecnicamente, con questa operazione puoi collegare la rete di distribuzione all'impianto finale di utilizzo, utile in caso di abitazioni di nuova costruzione o se l'immobile non mai stato occupato. Scopri come fare, i costi e tempi previsti, il modulo per la richiesta e i contatti per procedere.


Allaccio Enel: costo, tempi e contatti

Devi installare e accendere i contatori di luce e gas? Ecco una tabella di sintesi per l'allacciamento con Enel Energia:

Allaccio Enel luce e gas: Come fare? Info 2021
ALLACCIAMENTO INFO UTILI
COME FARE Sportello Attivazioni: prendi appuntamento*.
COSTI Dipendono dal preventivo del distributore locale.
Orientativamente:
  • Per l'allacciamento alla rete elettrica (allaccio luce) il costo è di circa 480 € + IVA (cliente domestico contatore 3 kW);
  • Per l'allacciamento alla rete del gas metano (allaccio gas) il costo varia dai c.a. 160 € + IVA ai c.a. 960 € + IVA.
TEMPI
  • L'allaccio luce viene effettuato entro c.a. 40 giorni lavorativi per i lavori semplici oppure c.a. 80 giorni lavorativi per i lavori complessi;
  • L'allaccio gas viene effettuato entro c.a. 40 giorni lavorativi per i lavori semplici oppure c.a. 100 giorni lavorativi per i lavori complessi.

Nuovo Allaccio Enel: come funziona? A chi fare la richiesta?

contatore-enel

L'allacciamento di un nuovo contatore (per semplicità "allaccio") è una c.d. operazione di trasloco energetico che consente di posare, installare ed attivare ex-novo il corpo macchina di un contatore di luce o gas mai installato prima nell’immobile. Questa operazione include anche il collegamento dell'abitazione alla rete di distribuzione, in questo modo potrai utilizzare l'energia a seconda delle tue necessità.

La richiesta di allaccio può essere inviata sia al fornitore (per questo si parla di "allaccio Enel Energia" o "allaccio Enel Servizio Elettrico") sia al distributore locale, ma contattando direttamente la società di vendita potrai procedere alla contestuale sottoscrizione del contratto di fornitura per l'utilizzo delle utenze. Se invece invii la richiesta al distributore, potrai procedere solamente all'installazione del contatore e al collegamento alla rete, senza la possibilità di utilizzare luce e gas. 

Infine, tieni presente che in entrambi i casi i lavori (ossia il trasporto ed il collegamento dei cavi luce/tubi gas, l'installazione del contatore, ecc.) verranno effettuati sempre dal tecnico del distributore locale (come ad esempio e-distribuzione), società che di fatto è proprietaria dei contatori ed autorizzata ad effettuare questo tipo di interventi.

Vuoi richiedere l'allaccio alla rete? Prenota un appuntamento con un esperto energia. Riceverai assistenza gratuita per l'attivazione del nuovo contatore.

I documenti necessari per richiedere l'allacciamento Enel

Modulo richiesta Allaccio EnelEcco il Modulo per l'allaccio Enel (fac-simile PDF) per inviare la richiesta di allacciamento ad e-distribuzione.

Al fine di poter presentare domanda per un nuovo allaccio è necessario esibire alcuni documenti ed informazioni di contatto. Nello specifico, le principali informazioni che ti verranno richieste sono:

  • Dati anagrafici dell'intestatario dell'utenza (nome, cognome, codice fiscale, data e luogo di nascita, indirizzo, ecc.);
  • Documento di identità in corso di validità;
  • Indirizzo dell'immobile per il quale si vuole attivare l'utenza e numero della concessione edilizia;
  • Dichiarazione sostitutiva che consenta di accertare la reale proprietà dell’immobile;
  • Potenza e tensione richiesta (es: potenza 3kW e tensione monofase 220 V);
  • Destinazione d'uso della fornitura (fornitura domestica o aziendale*; cliente residente o non residente).

*Infatti, si può richiedere l'allaccio anche per la propria attività professionale o impresa. In questo caso occorre specificare la partita IVA e i dati di iscrizione al registro delle imprese presso la Camera di Commercio (CCIAA) nel caso di società con personalità giuridica.

Contatti per richiesta nuovo allacciamento Enel: quali sono?

Per richiedere il servizio di allacciamento al fornitore puoi contattare il Servizio Clienti di Enel Energia oppure chiamare lo sportello attivazioni autorizzato allo 02 8295 8099 o con il servizio di richiamata gratuita.

Se invece vuoi contattare e-distribuzione dovrai compilare il modulo di richiesta (vedi paragrafo precedente) ed inviarlo ad uno dei seguenti recapiti:

  • Casella postale: 5555 - 85100 Potenza;
  • Indirizzo PEC: e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it;
  • Fax e-distribuzione: 800.0466.74.

Nei prossimi paragrafi tutte le info sui costi e tempi per l'allacciamento con Enel Energia.

Costo allaccio Enel: tutte le info

costo-allaccio-enel
Allaccio Enel: tutti i costi

In generale, bisogna specificare che l'operazione di allacciamento ha un costo che varia a seconda delle casistiche e soprattutto della complessità dei lavori. Pertanto, l'ammontare esatto da pagare sarà comunicato all'intestatario delle utenze solamente all'interno del preventivo del distributore locale, formulato in seguito all'invio della richiesta e del sopralluogo del tecnico autorizzato.

In generale, possiamo considerare che l'allacciamento della luce ha un costo che oscilla intorno ai 480 € + IVA (cliente domestico con contatore da 3 kW), mentre per l'allacciamento del gas la cifra varia dai c.a. 160 € + IVA ai c.a. 960 € + IVA per lavori più complessi. Nello specifico, bisogna sempre considerare:

  • Per l'allaccio luce (di un cliente domestico con contatore da 3 kW):
    • Quota fissa, destinata al distributore locale a copertura dei costi amministrativi sostenuti per realizzare l'allacciamento, pari a 25,51 € + IVA;
    • Quota potenza, che dipende dalla potenza disponibile richiesta dal cliente (la potenza disponibile è pari al 10% in più della potenza contrattuale, quindi per un contatore da 3 kW la pot.disp. sarà 3,3 kW). Il costo stabilito dall'Autorità è di 71,04 €/kW + IVA; Quindi per un contatore domestico ia quota potenza ammonterà a circa 234 € + IVA (calcolati come 71,04 €*3,3 kW);
    • Quota distanza, è prevista una quota fissa pari a 188,95 € + IVA per distanze fino a 200m dalla cabina di riferimento; 
    • Costi amministrativi, destinati al fornitore Enel Energia e pari a c.a. 30 € + IVA.
  • Per l'allaccio del gas:
    • Costi dell’accertamento documentale, destinati al distributore locale per l'accertamento della documentazione sulla sicurezza dell’impianto e variano dai 47 € + IVA ai 70,00 € + IVA a seconda delle portata termica complessiva (classe del contatore fino a G6 o superiori);
    • Contributo di attivazione, anch'esso destinato al distributore locale con un costo che varia dai c.a. 30 € ai 45 € in base alla complessità di lavori;
    • Costi amministrativi, destinati al fornitore Enel Energia e pari a c.a. 30 € + IVA.

L'IVA applicata è al 22% per la maggior parte delle operazioni.

Costi quota distanza: come vengono calcolati?

Come specificato nel paragrafo precedente, l'allacciamento del contatore della luce alla rete di distribuzione dipende anche dalla c.d. quota distanza, dove per distanza si intende la linea retta (espressa in metri) che separa la fornitura da allacciare dalla più vicina cabina di riferimento (che deve essere in servizio da almeno 5 anni). Il costo per l'allacciamento Enel con una distanza dalla cabina entro i 200m e con potenza disponibile fino a 3,3 kW, è calcolato in quota fissa e pari a 188,95 € + IVA. Per tutte le distanze superiori e per una potenza disponibile maggiore a 3,3kW si sommano delle quote aggiuntive, così come indicate in tabella:

Contributo aggiuntivo: distanze superiori a 200m, potenza disponibile superiore a 3,3 kW
QUOTA FISSA E QUOTA AGGIUNTIVA COSTO*
Quota fissa (fino a 200m e con potenza disp. fino a 3,3 kW) 188,95 € + IVA
Quota aggiuntiva da applicare per ogni 100m eccedenti la distanza di 200m dalla cabina di riferimento fino a 700m 94,71 € + IVA
Quota aggiuntiva da applicare per ogni 100m eccedenti la distanza di 700m dalla cabina di riferimento fino a 1.200 m 188,95 € + IVA
Quota aggiuntiva da applicare per ogni 100m eccedenti la distanza di 1.200m dalla cabina di riferimento 377,89 € + IVA
Quota aggiuntiva per ogni kW di potenza messo a disposizione 71,04 €/kW + IVA

*Le informazioni relative al costo delle operazioni sono state reperite da ARERA - TIC 2021 (Condizioni economiche per l'erogazione del servizio di connessione). A titolo esemplificativo, se la distanza è di 300 metri con una una pot. disponibile superiore a 3,3 kW, il costo totale per la quota distanza sarà pari a 283,66 €+ IVA (calcolati come 188,95 € + 94,71 €). Inoltre, per la potenza disp. bisognerà aggiungere anche la quota potenza pari a 71,04 €/kW + IVA.

Allaccio Enel tempi: come funziona?

tempi-allaccio-enel
Allaccio Enel: quanto tempo ci vuole?

Per quanto riguarda i tempi di esecuzione dei lavori ed attivazione della fornitura, si deve considerare un arco temporale medio dai 40 agli 80 giorni lavorativi per l'allacciamento della luce (anche chiamato "nuovo allaccio enel luce") e dai 40 ai 100 giorni lavorativi per l'allacciamento del gas (anche chiamato "nuovo allaccio enel gas"). La procedura dipende infatti dalla complessità dei lavori e da alcune tempistiche standard definite da ARERA. Ecco il dettaglio di tutti gli i passaggi tecnici:

  • Sottoscrizione del contratto di fornitura, che viene effettuata con il fornitore Enel Energia qualora si voglia procedere alla contestuale attivazione delle utenze (altrimenti si passa direttamente al punto successivo);
  • Invio della richiesta di allacciamento al distributore locale, che viene fatta da parte della società di vendita (Enel) per conto del cliente finale al distributore entro 2 giorni lavorativi a partire dal perfezionamento del contratto di fornitura (oppure inviata in maniera autonoma dal cliente, contattando direttamente il distributore);
  • Sopralluogo del tecnico autorizzato del distributore, con un appuntamento che verrà concordato in base alla disponibilità del cliente (sia per la luce che per il gas); Tale sopralluogo serve a verificare l’entità del lavoro da effettuare.
  • Invio del preventivo del distributore, dopo il sopralluogo del tecnico il fornitore Enel invierà al cliente il preventivo di dettaglio del distributore locale, contenente il prezzo complessivo e tutte le informazioni/documenti da fornire al distributore per l'avvio dei lavori. Il preventivo verrà inviato entro 20 giorni lavorativi nel caso di allaccio luce oppure entro 15/30 giorni lavorativi per l'allaccio del gas (tempi che variano in base alla complessità dei lavori);
  • Accettazione (o rifiuto) del preventivo, ossia il cliente finale ha tre mesi complessivi di tempo per l'accettazione del preventivo del distributore;
  • Esecuzione dei lavori, che partiranno solo dopo l'accettazione del preventivo e dovranno essere completati dal distributore entro 15 giorni lavorativi nel caso di lavori semplici di allacciamento della luce (es: forniture in Bassa Tensione o semplice prolungamento di cavi) oppure entro 10 giorni lavorativi nel caso di lavori semplici di allacciamento del gas (es: contatore fino alla classe G25). Per i lavori complessi invece (come ad es. le forniture luce in Media Tensione) le tempistiche si allungano fino a 60 giorni lavorativi sia per la luce o gas.

É bene sottolineare che dopo aver eseguito l'allaccio, se la richiesta è stata inviata al distributore, dovrà essere effettuata anche la successiva prima attivazione per l'utilizzo delle utenze. Inoltre, l'allacciamento alla rete elettrica si conclude con i lavori del distributore, mentre per l'utilizzo del gas metano bisognerà prima effettuare l'accertamento di sicurezza dell’impianto (al termine dei lavori il cliente riceverà infatti tutte le istruzioni per l'invio della domanda al distributore), che in caso di esito positivo renderà la fornitura attiva entro 10 giorni lavorativi. In caso di esito negativo invece, l’attivazione sarà subordinata alla risoluzione delle problematiche emerse durante l'accertamento di sicurezza.

Per maggiori informazioni visita: "Come organizzare il trasloco di utenze luce e gas? La guida completa".

Migliori offerte Enel Energia

Quali sono le offerte più convenienti di Enel Energia? Ecco una classifica delle principali tariffe del fornitore:

Nuove Tariffe Enel Energia: giugno 2021
NOME OFFERTA PREZZO €/kWh - €/Smc e SPESA MENSILE* VANTAGGI
Enel E-Light Luce Gas
enel
Luce 35 €/mese
Gas 53,1 €/mese
Prezzo bloccato 1 anno, tariffa più conveniente di Enel con bolletta web.
Parla con noi Gratis Vai al sito Enel LUCE Vai al sito Enel GAS
Enel Scegli Oggi Luce e Gas
enel
Luce 35,4 €/mese
Gas 55,7 €/mese
Prezzo bloccato 1 anno, sconto di 50€ in bolletta ad utenza (100€ per luce e gas)
Enel Scegli Oggi Luce e Gas
enel
Luce Monoraria
0,068
(Mercato Libero)
0,058
(Servizio Maggior Tutela)
Gas
0,24

Luce 36,5 €/mese
Gas 55,3 €/mese
Prezzo scontato del 30% (aumenta al 40% se provieni dal Mercato Tutelato), prezzo bloccato per 2 anni.
Parla con noi
Enel Scegli tu Luce
enel

3 Piani tariffari:
Senza Orari
F0: 0,098

Notte e festivi
F12 0,17 e F3 -

Bioraria
F1 0,011 e F23 0,090

Sconto del 100% sul prezzo il 1° mese, piano a scelta, energia notte e festivi gratis
Parla con noi

*La spesa mensile è calcolata con un consumo di 1800 kWh/anno per la luce e 800 Smc/anno per il gas ad uso riscaldamento di una famiglia di 3 persone.

Enel allacciamento: casistiche particolari

Quelli visti finora sono gli oneri, le tempistiche e le procedure previste per l'allacciamento Enel permanente. Se invece si opta per un allacciamento temporaneo, quindi per un periodo di tempo inferiore ad un anno oppure nel caso di allaccio per un terreno agricolo, la disciplina detta dei parametri differenti. Ecco le guide di dettaglio:

Inoltre, ricordati che per ogni richiesta di allacciamento, una volta presentata la richiesta al fornitore, puoi sempre controllare lo di avanzamento della pratica dall'Area Clienti MyEnel (registrandoti dal sito ufficiale enel.it oppure dall'App mobile su smartphone/tablet). Ti basterà infatti accedere alla sezione "le mie pratiche" dalla quale puoi anche visualizzare il contratto di fornitura sottoscritto in formato PDF (per questo si parla di "allaccio enel online"). Se hai dubbi e vuoi parlare con un operatore contatta il servizio clienti di Enel Energia.

Cos'è l'allaccio Enel Energia e quando è necessario? Approfondimento

Tecnicamente si parla di allaccio (o allacciamento) se un determinato immobile non ha mai usufruito del servizio di fornitura luce/gas ed il contatore non mai stato è presente, come nel caso degli immobili di nuova costruzione.

Se invece l'immobile è già stato già occupato, solitamente è necessario effettuare una voltura che consiste nella semplice operazione di cambio nominativo dell'intestatario della fornitura già esistente. In altri casi invece è necessario il subentro ossia la riattivazione dei contatori spenti dal precedente inquilino attraverso una regolare disdetta del contratto di fornitura.

Per maggiori informazioni sull'allaccio (e quando è necessario) leggi le guide di dettaglio:

Aggiornato in data