allaccio e volturainfo allaccio e voltura=

ATTIVA UN CONTRATTO IN 10 MINUTI !

Servizio gratuito (lun-ven dalle 8 alle 21 e sab dalle 9 alle 19).

I contatti di E-distribuzione ex Enel Distribuzione

Chiama il Numero verde 803.500 di E-distribuzione  (ex Enel distribuzione) per guasti al contatore o alle rete elettrica. Per inviare documenti usa il fax 800046674 oppure scrivi a e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it
Chiama il Numero verde 803.500 di E-distribuzione (ex Enel distribuzione) per guasti al contatore o alle rete elettrica. Per inviare documenti usa il fax 800046674 oppure scrivi a e-distribuzione@pec.e-distribuzione.it

E-distribuzione (ex Enel Distribuzione) è la società del Gruppo Enel che si occupa della gestione delle reti elettriche nelle zone di sua competenza. È responsabile di più dell'80% dei contatori italiani e quindi delle relative operazioni di attivazione, allacciamento e di misura dell'energia elettrica. 


E-distribuzione, Enel Energia e il Servizio Elettrico Nazionale non sono la stessa cosa! Mentre la prima è una società di distribuzione, le altre due sono dei fornitori di luce e gas, rispettivamente per il mercato libero e il mercato tutelato. Tutte e tre fanno parte del Gruppo Enel.

Come faccio a contattare E-distribuzione?

E-distribuzione (ex Enel Distribuzione) non ha un numero da chiamare a eccezione del Numero verde 803.500 da utilizzare solo in caso di guasto o pericolo. Il servizio è disponibile per i soli Comuni di competenza del distributore, gratuito e attivo 24 ore su 24. Per inviare qualsiasi comunicazione è invece possibile mandare una richiesta scritta con i dettagli dell'utenza: indirizzo, codice POD (o numero cliente), nome, cognome, recapito telefonico del richiedente, con una delle seguenti modalità:

  • FAX 800.046.674;
  • POSTA  Casella Postale 5555 - 85100 Potenza (PZ);
  • AREA CLIENTI (previa registrazione) dalla sezione "Invio documentazione".

Se invece vuoi risparmiare in fattura, contatta lo sportello attivazioni di Enel Energia02 8295 809902 8295 8099.

Qual è il Numero verde guasti di E distribuzione?

  • Il NUMERO VERDE di E distribuzione è 803.500 (attivo tutti i giorni della settimana 24 ore su 24. Gratuito sia da rete fissa sia da cellulare).

Esso è dedicato alla segnalazione da parte degli utenti di guasti sulla rete elettrica gestita da E-distribuzione (ex Enel Distribuzione) oppure sul contatore domestico. È possibile chiamare questo numero verde anche se si presentano situazioni di pericolo relative a infrastrutture della rete elettrica come pali, colonnine stradali, cavi o altro.

Leggi anche: "E-distribuzione: numero verde 803.500, moduli e area clienti".

Cerchi informazioni sulle interruzioni elettriche?

Se stai cercando informazioni riguardo un'interruzione di elettricità che si è verificata nel tratto di rete della tua fornitura, E-distribuzione mette a tua disposizione diverse modalità per conoscere in tempo reale lo stato del servizio.

  1. Online tramite l'Area clienti.
    Registrati (se non lo hai fatto) e accedi al tuo profilo cliente;
  2. Tramite la App di E distribuzione.
    L'applicazione è scaricabile gratuitamente sia per sistemi Android da Google Play Store, sia per sistemi iOs da App store.
  3. Eddie il servizio di live chat disponibile sul sito e-distribuzione.it.

Come inviare una lamentela a E-distribuzione (ex Enel Distribuzione)?

Se desideri inviare una lamentela o segnalare un'irregolarità nel servizio, puoi contattare E-distribuzione tramite i seguenti canali:

  • Area clienti, nella sezione dedicata ai "Reclami e informazioni";
  • Indirizzo PEC: customercare@pec.e-distribuzione.it;
  • Numero di fax: 800.046.674;
  • Posta tradizionale: Casella postale 5555 - 85100 Potenza (PZ).

Indipendentemente dalla modalità di contatto, è importante specificare i tuoi dati anagrafici (nome e cognome/Ragione sociale, Codice Fiscale/Partita IVA) oppure il Codice POD relativo alla fornitura o, in alternativa, il codice di rintracciabilità della pratica d'interesse.

Chi è E-distribuzione (ex Enel Distribuzione)?

Con la liberalizzazione del mercato dell'energia Enel è stata obbligata a separare il Gruppo in diverse aziende indipendenti tra loro. Ognuna di queste opera in una delle varie attività che compongono la filiera, dalla produzione dell'energia, al trasporto, alla distribuzione fino alla vendita. Anche le società commerciali sono a loro volta suddivise in due entità distinte che operano nei due mercati: libero e servizio di maggior tutela.

  • Le tre società del Gruppo Enel nella vendita e distribuzione sono:
  • E-distribuzione (ex Enel Distribuzione)
    Trasporto e distribuzione dell'elettricità e gestione dei contatori
  • Servizio Elettrico Nazionale (ex Enel Servizio Elettrico)
    Vendita di energia elettrica nel servizio di maggior tutela nelle zone di competenza 
  • Enel Energia
    Vendita di energia elettrica e gas nel mercato libero in tutta Italia

Perché Enel Distribuzione adesso si chiama E-distribuzione?

Il cambio del nome in E-distribuzione è avvenuto il 30 giugno 2016, con l'annuncio del nuovo nome e del nuovo logo. Non si è trattato di un semplice cambiamento di stile, ma dell'adempimento agli obblighi di separazione e diversificazione delle politiche di comunicazione tra la società di distribuzione e la società di vendita operanti all'interno dello stesso gruppo societario (definito brand unbundling) così come previsto dalla delibera 296/2015/R/COM dell'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA).

Cosa fa E-distribuzione?

E-distribuzione (ex Enel Distribuzione) si occupa della gestione e della manutenzione delle reti elettriche alimentate in prevalenza in media e bassa tensione. È il leader indiscusso in questo settore e gestisce più dell'85% delle utenze servite in tutta Italia e oltre 1 milione di kilometri di linea della rete elettrica. E distribuzione (ex Enel Distribuzione) è anche il soggetto incaricato dei nuovi allacciamenti delle abitazioni e del servizio di pronto intervento.
Il distributore gestisce gli impianti fino al contatore, provvedendo quindi alla sua attivazione, disattivazione, spostamento o sostituzione. L'attività di misura e di verifica del contatore è di responsabilità del distributore che pertanto trasmette i dati sui consumi dei clienti al fornitore per la fatturazione delle bollette.

Quando c'è un contratto attivo il cliente deve sempre rivolgersi esclusivamente al suo fornitore, per operazioni quali l'attivazione e tutte le attività che riguardano il contatore, anche se queste verranno poi eseguite da E-distribuzione (ex Enel Distribuzione).

E-distribuzione eroga inoltre il servizio di connessione alla sua rete elettrica, definendo le guide e le indicazioni tecniche per la connessione d'impianti privati di produzione dell'energia elettrica alla rete nazionale.

Leggi anche: "Che Cos'è il Portale Produttori di E-distribuzione? Info Servizi e Contatti"

Quando devo contattare E-distribuzione (ex Enel Distribuzione)?

Il cliente finale nella maggior parte dei casi comunica con il suo fornitore il quale trasmette le richieste al distributore per le operazioni di sua competenza. In alcuni casi si può contattare E distribuzione, ad esempio quando l'utenza è cessata, quindi non c'è un contratto attivo con un fornitore e devi spostare o sostituire il contatore. Di seguito sono elencati i casi in cui devi contattare il distributore locale. In tutte le altre situazioni puoi rivolgerti al tuo fornitore.

  • Puoi contattare E-distribuzione (ex Enel Distribuzione) solo nei seguenti casi:
  • Guasto o problema alla rete elettrica prima del contatore (numero verde)
  • Spostamento o rimozione del contatore se l'utenza è cessata
  • Spostamento di una cabina, cavi elettrici o pali nella tua proprietà
  • Richiesta codice POD se l'utenza è cessata
  • Informazioni o reclami relativi ai servizi di distribuzione o misura

Enel Energia o E-distribuzione, qual è la differenza?

Enel Energia ed E-distribuzione sono due entità completamente diverse che hanno compiti ben distinti. Nei paragrafi precedenti abbiamo spiegato quali sono le attività del distributore. Enel Energia è un fornitore, ossia è la società che si occupa dell'attività di vendita di energia elettrica e gas nel mercato libero. Il fornitore gestisce tutti gli aspetti amministrativi legati all'utenza e la fatturazione delle bollette mentre il distributore è il responsabile degli aspetti tecnici. Quando l'utenza è attiva il fornitore è l'intermediario tra il cliente e il distributore per le attività di sua competenza.

Leggi anche: "Quali sono le Migliori Offerte di Enel Energia? Info Prezzo e Vantaggi".

Come tornare a Enel Distribuzione, ora E-distribuzione?

E-distribuzione non è un fornitore pertanto non vende energia elettrica ai clienti finali.

La società incaricata del servizio di maggior tutela del Gruppo Enel è Servizio Elettrico Nazionale. Nel servizio di tutela vengono applicate ai clienti le tariffe regolate dall'Autorità, che cambiano trimestralmente.
Vuoi tornare indietro al servizio di tutela perché hai avuto un'esperienza non soddisfacente? Una volta entrato nel mercato libero, se non sei soddisfatto del tuo attuale fornitore sei libero di cambiarlo quando vuoi senza oneri aggiuntivi, a eccezione dell'imposta di bollo prevista per legge per un nuovo contratto. Hai la possibilità di scegliere un altro fornitore nel mercato libero oppure di tornare al mercato tutelato, contattando il gestore del servizio nella tua zona.

La bolletta è troppo alta? Falla analizzare da un esperto di energia 02 8295 809902 8295 8099 e inizia subito a risparmiare!

Guide correlate:

Aggiornato in data