Allacciamento luce e gas: costi, tempistiche, a chi rivolgersi


Attivazioni utenze

049.736.08.38

Allacciamento, s. m. Operazione di collegamento della casa alla rete di distribuzione della luce e del gas.

image-content

Allaccia la tua casa alla rete

L'allacciamento prevede l’installazione di un contatore e nel caso l’edificio non fosse proprio attaccato alla rete, di un cavo/tubo di connessione con la rete.
Si tratta quindi di un’operazione non banale che richiede l’intervento sul posto di operatori del distributore. In base alla complessità dei lavori, che possono essere semplici o complessi, servono dai 15 ai 60 giorni.

Hai bisogno di maggiori informazioni sull'allacciamento delle utenze? Puoi chiamare il nostro numero 049.736.08.38 oppure fatti richiamare gratuitamente. Fatti richiamare

La richiesta di allacciamento luce e gas

Coerentemente con il principio di separazione tra attività commerciali e attività di distribuzione, la richiesta di allacciamento deve essere inviata al fornitore con il quale intendi attivare l’utenza, sia per la luce sia per il gas.

Solo nel caso in cui si volesse solamente allacciare una casa senza attivare l’utenza (senza fare un contratto) ci si può rivolgere direttamente al distributore.

Richiesta di allacciamento bassa tensione alla rete elettrica

L’allacciamento può essere richiesto in vari modi:

  • Direttamente allo sportello della società fornitrice
  • In via telematica: via telefono chiamando il servizio clienti oppure compilando il modulo via internet

Per completare la richiesta, servono i dati seguenti:

Allacciamento Luce

  • L'indirizzo preciso della fornitura
  • I dati identificativi del cliente (nome e cognome, codice fiscale ecc.)
  • La potenza desiderata per il contatore (quanti chilowatt)

Attivazione luce

049.736.08.38

Tempistiche dell’allacciamento alla rete elettrica

Una volta fatta la richiesta alla società di vendita, essa la trasmetterà al distributore entro 2 giorni lavorativi.

La società di distribuzione locale ti contatterà per organizzare l’intervento e determinare se necessario, un sopralluogo.
Entro 20 giorni lavorativi, il distributore è tenuto ad inviare al cliente il preventivo.

Preventivo per l'allacciamento corrente elettrica

Per legge il preventivo deve contenere i dati seguenti:

  1. il codice di identificazione della richiesta

  2. i tempi necessari per completare i lavori

  3. i costi totali

  4. le procedure necessarie per permettere l’esecuzione dei lavori

  5. la durata di validità del preventivo (minimo 3 mesi)

Dopo l’accettazione del preventivo da parte del cliente, il distributore deve rispettare determinate tempistiche.

  • In caso di lavori semplici, 15 giorni lavorativi dalla data di ricevimento dell’accettazione
  • In caso di lavori complessi, 60 giorni lavorativi

Una richiesta di allacciamento non può essere rifiutata dalla società distribuitrice, tranne nel caso dimostrato in cui metterebbe a rischio la continuità del servizio.

Il costo dell’allacciamento della luce

Il costo di un allacciamento di tipo permanente, tranne casi particolari (roulotte, case isolate), è composto da 3 voci:

Quota Descrizione Quanto costa
Quota fissa Versato a copertura dei costi amministrativi sostenuti dal distributore per realizzare l’allacciamento 27,03 €

Quota potenza

Dipende dalla potenza disponibile richiesta dal cliente.

69,36 €/kW disponibile

Quota distanza

Dipende dalla distanza in linea d’aria tra l’utenza da allacciare e la cabina di trasformazione di riferimento (in servizio di 5 anni almeno)

  • Fino a 200 metri o, indipendentemente dalla distanza effettiva in caso di casa di residenza: 184,48 €;
  • Da 200 a 700 m: per ogni 100 m 92,47 €;
  • Da 700 a 1.200 m: per ogni 100 m 184,48 €;
  • Oltre 1.200 m: per ogni 100 m 368,96 €.

Attivazioni

049.736.08.38

Richiesta di allacciamento alla rete gas

L’allacciamento può essere richiesto in vari modi:

  • Direttamente allo sportello della società fornitrice
  • In via telematica, via telefono chiamando il servizio clienti o compilando il modulo via internet

Per completare la richiesta, servono i dati seguenti:

Allacciamento Gas
  • L'indirizzo della fornitura
  • I dati identificativi del cliente (nome e cognome, codice fiscale ecc.)
  • L'uso per cui si richiede il gas, per esempio per cottura cibi, produzione acqua calda, soltanto riscaldamento oppure riscaldamento, cottura e acqua calda

Conosci la differenza tra allacciamento, voltura e subentro? Identifica l'operazione di cui hai bisogno.

Dopo la consegna dei documenti e la loro trasmissione alla società di distribuzione, essa ti contatterà per fissare, se necessario, un sopralluogo.

Quanto tempo occorre per l’allacciamento di un’utenza gas

A seguito della ricezione della richiesta, la società di distribuzione invia al cliente il preventivo, entro 15 giorni lavorativi in caso di lavori semplici o 30 giorni in caso di lavori complessi.

Il preventivo per allacciare il gas

Per legge il preventivo deve contenere gli elementi seguenti:

  1. il codice di identificazione della richiesta

  2. il tipo di contatore da installare

  3. i tempi e i costi dell’operazione di allacciamento

  4. le procedure ancora necessarie completare l’operazione

  5. la durata di validità del preventivo

Una volta ricevuta la conferma di accettazione del preventivo da parte del cliente, il distributore deve completare l’allacciamento entro:

  • 10 giorni lavorativi se si tratta di lavori semplici
  • 60 giorni lavorativi in caso di lavori complessi

Il preventivo è vincolante e il distributore non potrà richiedere, per l’operazione di allaccio in oggetto, nessun costo che non sia stato indicato.

Un allaccio alla rete di distribuzione del gas può essere rifiutato in caso non sia tecnicamente e/o economicamente realizzabile (per esempio in caso la rete di distribuzione fosse troppo lontana).

Quanto costa l’allacciamento alla rete gas

Non esiste un costo dell’allacciamento uniforme al livello nazionale ma viene fissato dal distributore locale e varia da una zona all’altra.

L’installazione del contatore completa l’allacciamento. Il contatore è di proprietà del distributore e deve essere installato vicino l’utenza e deve essere accessibile anche in assenza del cliente.

Aggiornato in data